Recensione Liquido Pronto:  Akuma (Modus Vapors)  10ml ricevuto dal produttore

Lotto: n.d.

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: n.d.

Data scadenza: n.d.

Devices: Rx200 + Druga dualcoil 0,22 ohm (ss316L 26 awg) con cotone organico giapponese.

________________________________________________________________________________________________

Ad Akuma di Modus Vapors  è dedicata la recensione odierna di The Flavourist.

Prima di iniziare vi ricordo che, se volete essere sempre aggiornati in tempo reale sulle nostre anteprime e ultime recensioni, dovete andare su www.facebook.com/theflavourist e cliccare sul “mi piace” indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

La descrizione ufficiale di Akuma:

Cream puff with decadent whipped vanilla filling.

Bignè con ripieno di vaniglia montata.

Il nome “Akuma” mi aveva fatto pensare a tantissimi dolci orientali. Un Bignè non me lo aspettavo.

L’esame olfattivo di Akuma non lascia dubbi sulla natura cremosa del prodotto. Una custard forse, non particolarmente fedele alla ricetta classica, che poggia la sua struttura olfattiva su note intense di vaniglia e caramello. Note di panna e lievi accenni di etilmaltolo rendono il test invitante, incuriosendo.

Procedo senza esitare al test di svapo. Akuma svela alle primissime boccate un vivace gusto custard… poco convincente in realtà. Non ben costruito e – come notato nel test olfattivo – non fedele alla ricetta classica. In fondo, il produttore non parla di custard. Le note di coda di Akuma, infatti, scivolano verso un dominante gusto di panna montata farcita con caramello e vaniglia. Proprio nelle note di coda riusciamo ad intercettare una dolcificazione complessa. Uno dei correttori utilizzati sembra essere l’etilmaltolo. Si ha la sensazione di svapare qualcosa di diverso dal solito, ma questa sensazione dura poco. Ma sopratutto… dove stà il bignè!?

Inevitabilmente, l’entusiasmo iniziale impatta con la realtà. Akuma sembra povero di contenuti aromatici – non ostante il profumo sembri indicare un bouquet stimolante. La ricetta sembra troppo sbilanciata verso l’esaltazione della cremosità della vaniglia. Una vaniglia scadente ed artificiale. Tutti gli altri ingredienti subiscono questa sproporzione, sino quasi a scomparire. Resta dunque poco, dopo qualche ml, delle note custard iniziali. Tutto risulta “grasso”, cremoso, vaporoso, ma noioso. Terribilmente noioso!

Mi sembra chiaro che nelle intenzioni del produttore ci fosse… il desiderio di simulare un impasto di crema custard e panna. Ne è venuto fuori un pasticcio che parla solo di vaniglia. Banalissima vaniglia e panna. Non credo basti essere un fanatico della vaniglia (non lo sono) per apprezzare questa creazione di Modus Vapors! Ci vuole forse una dose di “masochismo”… anche.

Pro: Molto vapore.

Contro: Banale… chiunque con due aromi saprebbe fare di meglio.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS