Recensione Liquido Pronto: Barnum Reserve – linea Freakshow (Tornado Juice) 60 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: 03/2017

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata:  max VG

Data scadenza: 03/2019

Devices: Geekvape Aegis 100 W + Vandy Vape Icon RDA dual fused clapton coil 0.55 ohm (Ni80 30 awg x 3 + Ni80 38 awg) con Cotton Bacon V 2.0


Torna sotto i riflettori di The Flavourist l’apprezzatissimo marchio italiano Tornado Juice, entrato negli ultimi tempi nel cuore di molti vapers nostrani, grazie ad una serie di creazioni gustose, vivaci e particolarmente adatte ad un pubblico giovane e sbarazzino.

Barnum Reserve, è un altro e-liquid della linea Freakshow che si ispira, come abbiamo già avuto modo di dirvi, ai cosiddetti “freaks”, meglio noti come i “fenomeni da baraccone” dello storico e antichissimo Circo Barnum che, fino alla sua chiusura nel 2017, è stato il circo più longevo in assoluto con quasi 150 anni di attività.

La boccetta di Barnum Reserve in nostro possesso è una “unicorn bottle” nel formato Mix Series da 50+10 ml su una base max VG; viene fornita all’interno di una confezione di cartone con una grafica particolarmente vivace e colorata, perfettamente in linea con l’ispirazione circense della linea Freakshow. Va detto però che si tratta del vecchio formato proposto dal produttore parmigiano, sostituito di recente dal nuovo formato di 20 ml di aroma concentrato che richiede ovviamente l’aggiunta una base neutra da 40 ml, per un prodotto finito sempre da 60 ml.

Prima di iniziare voglio come sempre ricordarvi di visitare la nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornati in tempo reale sulle nostre ultime recensioni. Andate dunque su www.facebook.com/theflavourist e cliccate sul “mi piace” in alto a destra nella pagina, quello indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

Barnum Reserve prodotto da Tornado Juice viene così descritto ufficialmente:

Questo Freak è un complesso mix di vanilla custard e vari tipi di melone, amalgamato perfettamente per una cremosità unica, capace di regalare al vaper momenti di eccezionale godimento gustativo. Un cremoso per chi ama la frutta!

Altamente stuzzicante risulta la prova olfattiva ricca di spunti aromatici “appetitosi”. Su una dominante base cremosa, la cui profumazione vanigliata risulta particolarmente accentuata, emergono dalle retrovie leggere note alcoliche che anticipano la percezione di sottili e penetranti sentori di melone. Mi concedo ripetute sniffate, lasciandomi abbracciare da una cornice aromatica morbida e voluttuosa. All’olfatto la sensazione generale è quella di un e-liquid immerso quasi totalmente in una densissima crema custard.

Scommettiamo che ci svaperemo un e-juice “dannatamente” grasso e morbidoso?

Il mio dripper è pronto, impugno il ferro del mestiere, per l’occasione la mia (quasi) inseparabile Aegis di Geekvape, e dò inizio all’attesissima prova di svapo.

Le boccate appaiono corpose e incredibilmente rotonde. Barnum Reserve ti avvolge dall’inspirazione all’esalazione sia per densità che per morbidezza. E’ un liquido che cattura per la sua pienezza. Come dar torto a quanto affermato dal produttore in descrizione!? Le note di testa ci offrono tutta l’intensità di una complessa e conturbante crema pasticcera, peraltro una base aromatica non nuova nei prodotti Tornado Juice; l’impasto è così fortemente vanigliato da restituirci una percezione quasi speziata.

Siamo in presenza di un cremoso a tutto tondo, una ricetta semplice nella sua composizione ma assolutamente e più che mai gradevole. Tornado Juice si è dedicata in questa circostanza ad un lavoro di affinazione attento e minuzioso per costruire un prodotto dotato di un amalgama incredibile, senza però perdere di vista un prezioso arricchimento della ricetta. La crema custard domina la scena in lungo e in largo, da apparire addirittura in alcuni frangenti un po’ monotematica, se non fosse che in coda, con sottile astuzia, si insinua nel palato un delicato ma penetrante sapore di melone.

Il produttore ci riferisce trattarsi di un mix di diverse varietà di melone, personalmente a dire il vero le caratteristiche aromatiche che si scorgono all’interno della massiccia componente cremosa, mi fanno pensare al gusto di un melone retato, profumato, dolce ma anche dal sapore piuttosto deciso.

Sempre dolce e voluttuosa, la svapata di Barnum Reserve induce all’abuso. Le papille, stregate da questa fusione cremosa, richiedono un innalzamento del ritmo della svapata. Le boccate si fanno sempre più ravvicinate e compulsive, la panacea del vaper per evitare l’effetto astinenza che altrimenti sopraggiungerebbe dopo pochi secondi… Tipica dipendenza da mix dolci, densi e super cremosi.

La conseguenza naturale di un ritmo di svapata così serrato e compulsivo, è il totale stordimento dei recettori gustativi, con una riduzione dell’ampiezza dello spartito aromatico. Insomma se ci date dentro e tenete altissima la frequenza delle boccate, dopo pochi minuti Barnum Reserve tenderà a perdere sempre più le sue sfumature fruttate, uniformandosi e dirottandosi verso sentori che ricordano molto da vicino il mondo delle bubble gum aromatizzate alla frutta. Un po’ stucchevole se vogliamo a lungo andare, anche se la sua tenuta agli alti watt, senza la minima distorsione aromatica, resta davvero encomiabile. E poi quella vanilla custard così adorabile…

Pro: Gustosissima vanilla custard arricchita da un tocco di melone retato.

Contro: A wattaggi alti con ritmi compulsivi diventa un po’ monocorde.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS