Nome e formato: Black Latakia – linea Back in Black (Azhad’s Elixirs) – aroma concentrato 20 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: n.d.

Nico: 0 mg/ml

Base utilizzata: 50 PG / 50 VG

Data scadenza: 04-2020

Devices: Geekvape Aegis 100W + Vandy Vape Berserker RTA single coil 0,85 ohm (Kanthal A1 28 awg – 0,32 mm) con Cotton Bacon V 2.0.


La ricordo bene la bottega di Azhad, in quel piccolo vicolo in fondo alla strada. La luce fioca che filtrava all’interno custodiva gelosamente il fascino misterioso delle sue creazioni. Chi era Azhad? Alchimista o stregone? Quali segreti celava nel suo antro? Cosa contenevano le sue pozioni che, immerse in quello strano aggeggio, si trasformavano in vapore bianco dall’intenso profumo di tabacco? Pura alchimia o rituale di magia oscura figlia degli inferi? Immaginatevi qualche secolo addietro… gli albori dello svapo… Pensate se tutto fosse cominciato per esempio a cavallo tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo; il nostro amato Azhad sarebbe stato probabilmente un noto alchimista, che preparava misteriose pozioni districandosi tra le decine di ampolle e provette della sua vecchia bottega.

Azhad, al secolo Andrea Colaianni, è una figura storica nel panorama del vaping italiano. A lui va attribuito il merito indiscusso d’aver fatto conoscere al nostro paese l’esistenza del regno dei tabaccosi estratti, creando di fatto una nicchia di settore che in Italia si è via via consolidata nel tempo, fino a farci diventare i più bravi in assoluto. Nessuno credo possa confutare il fatto che l’Italia sia il paese n.1 al mondo nella produzione di e-liquid estratti dal tabacco naturale. Vi sembra poco?

Prima di inizare vi ricordo che, se volete essere sempre aggiornati in tempo reale sulle nostre anteprime e ultime recensioni, dovete andare su www.facebook.com/theflavourist e cliccare sul “mi piace” indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

Anche noi siamo stati nel misterioso antro di Azhad e abbiamo avuto l’onore e l’onere di ricevere in anteprima assoluta la sua nuovissima linea di aromi concentrati: Back in Black.

“Well, I’m back in black – Yes, I’m back in black” cantavano gli AC/DC… così Azhad torna con una nuova linea e si veste di nero, confezionando una vera e propria chicca per tutti gli appassionati dei tabacchi scuri.

Black Latakia, Black 99%, Black Caribbean e Black Mamba sono quattro aromi riuniti sotto il comune denominatore del tabacco Latakia. Siete pronti a scoprirli con noi? Seguiteci, perchè solo su The Flavourist potrete leggere le primissime impressioni sulla linea Back in Black.

Cominciamo il nostro viaggio con Black Latakia, del quale al momento non esiste ancora una descrizione ufficiale, ma vi possiamo anticipare che…

…Si tratta di un blend di diversi tipi di tabacco Latakia.

Black Latakia verrà proposto nel formato di aroma concentrato da 20 ml all’interno di una boccetta con una capienza da 60 ml. Andrà pertanto diluito aggiungendo una base neutra da 40 ml.

All’olfatto Black Latakia è a prova di equivoci: Latakia all’ennesima potenza. La boccetta sprigiona con forza le note decise, tenaci e fumose tipiche di questo tabacco.

L’aroma, anche dopo la sua diluizione, appare di un colore marrone scuro, caratteristica questa che contribuisce a rafforzare l’idea di un tabacco poderoso, estratto attraverso un lungo e minuzioso processo artigianale. Un liquido handcrafted diremmo, per usare un termine caro agli americani, anche se sappiamo che così non è.

Eppure, nell’osservare quella colorazione così torbida, trapela un senso di genuino, di artigianalità raffinata, che si unisce al forte dubbio che parecchia materia organica sia rimasta all’interno dell’e-liquid. Come sarà di conseguenza il suo comportamento con la coil ed il cotone del nostro atom? Non abbiate fretta stiamo per verificarlo.

Ho deciso di affidare al mio Berserker la recensione di Black Latakia. E’ un atom che ormai conosco alla perfezione e che utilizzo solo ed esclusivamente per i tabaccosi estratti.

In vaporizzazione Black Latakia esalta le caratteristiche intuite dall’esame olfattivo e si offre sin dalla prima boccata spavaldo, diretto e carico di accenti vigorosi. Potrebbe essere diversamente in presenza di un blend di diverse varietà di Latakia? Tutti i tratti distintivi che si riconoscono al principe dei tabacchi figurano in questo e-liquid.

Se in inspirazione ritroviamo alcuni spunti lievemente dolciastri, nella fase centrale della boccata quelle stesse note dolci, si combinano e si fondono con sentori via via sempre più pungenti e amarognoli. Il palato si riempie, godendo di tutta la corposità di questo tabacco; si percepiscono le sue rudi note legnose, che lentamente si prendono la scena trascinandomi con irruenza fino all’espirazione.

Dall’inalazione all’esalazione Black Latakia va assaporato e gustato con calma e rilassatezza, facendosi raggiungere dall’avvolgente sensazione affumicata, percepibile nitidamente negli ultimi frangenti della boccata. In una cornice così piena e decisa, faticano un po’ ad emergere le sfumature speziate, un’altra nota emblematica del tabacco siriano.

L’equilibrio che governa tutto il blend si snoda intorno alle peculiarità più energiche del tabacco Latakia e trova un ottimo bilanciamento dolce-amaro in una struttura generale prepotente e cenerosa. Caldo e meditativo.

Nonostante il carico aromatico sia tutt’altro che trascurabile, cosa peraltro notabile nella più che buona persistenza aromatica, Black Latakia appare relativamente gentile con l’accoppiata resistenza-cotone, garantendo pertanto un’accettabile autonomia di svapata prima del consueto pit-stop rigenerativo.

Azhad l’alchimista ha confezionato un blend di Latakia di ottima qualità e con la maestria e l’esperienza che lo contraddistinguono ha trasferito al suo Black Latakia tutti i tratti tipici di questo tabacco orientale fire cured. A mio parere maggior enfasi è stata data alle note più cupe, affumicate e legnose, a dispetto dei sentori incensati che appaiono invece timidi e leggermente sottotono.

Sento di dover fare al produttore una nota di merito particolare per aver reso piuttosto pulito uno dei tabacchi meno generosi con la tenuta delle coil. La colorazione scura e torbida non vi inganni, perché questa miscela, a parità di intensità aromatica con altri marchi concorrenti, è sicuramente molto più coil-friendly.

Oh non andate via perchè nella prossima recensione vi parleremo del Black 99%!

Diluizione consigliata: 33% = aggiungere 40 ml di base neutra all’interno della boccetta contenente l’aroma.

Tempi di maturazione: Pronto subito.

Pro: Un mix di Latakia di alta qualità. Una manna per gli amanti dei tabaccosi estratti strong.

Contro: Le sfumature incensate sono un po’ timide.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS