Nome e Formato: Black Ops (Guerrilla Flavors) – aroma short-fill 50 ml –  ricevuto dal produttore

Lotto: 0996 BBE 05 2019

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: max VG

Data scadenza: 05-2019

Devices: Vandy Vape Pulse 80w BF Wotofo Elder Dragon RDA single fused clapton coil 0.4 ohm (N80 28 awg x 3 + N80 36 awg) con Fiber N’ Cotton


Pensavate avessimo terminato il nostro racconto sui sorprendenti prodotti di Guerrilla Flavors? E invece no, abbiamo ancora una piccola sorpresa in serbo per voi. Ebbene si, il nostro viaggio tra le gustosissime creazioni del produttore rumeno, prosegue con un prodotto che, tra tutti i Guerrilla Flavors, pare essere, almeno stando a quanto si legge in giro per la rete tra forum e gruppi vari di svapo, il più apprezzato in assoluto dell’azienda. Siamo pronti per parlarvi di Black Ops che dalla lontana città di Cluj-Napoca, capitale della Transilvania, è arrivato si qui sul super critico “banco” di The Flavourist, il nostro temutissimo banco di prova.

Guerrilla Flavors ci descrive molto semplicemente così il suo Black Ops:

Vanilla mix based on Vanilla Custard

Un mix di vaniglia basato su una crema di vaniglia.

Inizio subito col dirvi che a mio modesto parere, la descrizione appare un po’ ambigua: si tratta di un mix di vari tipi di vaniglia, o si tratta semplicemente di una Vanilla Custard?

Mi accingo a scoprirlo subito apprendo la boccetta del prodotto, una classica chubby gorilla con un design militare piuttosto aggressivo ed inquietante, ma d’altronde si tratta pur sempre dei Guerrilla Flavors!

Ricordo che Black Ops è nel formato mix series, ovvero 50 ml di aroma da addizionare con 10 ml di base (volendo con nicotina), formato che il produttore rumeno chiama short-fill.

PROVA OLFATTIVA

La prova olfattiva chiarisce l’amletico dubbio della descrizione ufficiale del prodotto: Black Ops è una vanilla custard.

E sinceramente sin dalla prima annusata ho la sensazione di aver sentito questo tipo di profumazione una infinità di volte nel corso del mio lustro di prove e recensioni. L’e-liquid vanilla custard è sicuramente uno dei gusti più prodotti al mondo; anzi a dirla tutta credo si tratti del liquido più inflazionato in assoluto. E se c’è una cosa che ho imparato in questi anni, è che ormai una vanilla custard è una ricetta tanto appetibile per il pubblico di tutto il mondo quanto relativamente facile da realizzare. Una vanilla custard non si sbaglia più come ricetta.

All’olfatto Black Ops conferma esattamente tutto ciò che ho detto poc’anzi. L’aroma che fuoriesce dalla boccetta è in linea con una delle tante buone custard provate dal nostro team. Il profumo è dolce e invitante e trasferisce al mio naso l’idea di un liquido particolarmente cremoso e vellutato. La profumazione vanigliata emerge gradevole al naso ma lascia trasparire, come ampiamente prevedibile, una sua origine sintetica e un evidente uso di vanillina.

Mi preparo per la prova di svapo che oggi verrà effettuata in bottom feeder su una intramontabile e più che mai performante Vandy Vape Pulse 80W BF con il dripper Elder Dragon di Wotofo.

PROVA DI SVAPO

Allo svapo Black Ops non delude ma al tempo stesso non sorprende; sin dalla prima boccata mi accorgo d’essere dinanzi ad un gustoso all day tutto a base di vaniglia, il gusto più richiesto nel mondo del vaping. Lo spartito aromatico è quanto di più classico si possa trovare oggi sul mercato. Attualmente credo siano pochi i produttori di e-liquids che non annoverano nel loro catalogo una vanilla custard.

La vanilla custard Black Ops non presenta caratteristiche aromatiche particolari e inedite, tutt’altro… Sono evidenti spunti aromatici facilmente riconducibili a molti altri prodotti simili. Tutto molto gradevole ma altresì anche un po’ scontato.

In inspirazione la nota vanigliata è penetrante e in alcuni frangenti anche leggermente pungente. Dopo le prime battute, la boccata si fa più cremosa e rotonda e finalmente la crema di vaniglia si palesa in tutta la sua dolce corposità.

Il livello di dolcezza che accompagna la parte vanigliata è marcato ma non eccessivo, mentre noto la mancanza dei classici sentori di uovo che quasi sempre contraddistinguono le custard “organiche”. E’ evidente che la natura di questa ricetta sia assolutamente “sintetica” e a ulteriore conferma di ciò, è possibile notare la totale assenza di sfumature speziate che, seppur minime,  l’utilizzo di una vera bacca di vaniglia e di un suo estratto riuscirebbe sempre garantire se presenti all’interno di una qualsiasi ricetta vanigliata.

Il risultato è sicuramente gradevole ma a nostro parere non esaltante perchè questa custard non brilla per creatività, e a tratti risulta forse un po’ stancante.

I ragazzi di Guerrilla Flavors, che abbiamo visto in precedenti recensioni essere in grado di affermarsi con alcuni prodotti di bontà assoluta, in questa circostanza, proponendo un classico intramontabile dello svapo, non riescono a farci gridare al miracolo, pur confermando la loro bravura nel realizzare un liquido mainstream di sicuro e facile successo.

Pro: Classica e gustosa vanilla custard per tutto il giorno e per tutti i vapers.

Contro: Facilmente confondibile con tante altre vanilla custard.

follow us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS