Recensione Liquido Pronto: Bonnie & Clyde (Villain Vapors) 60 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: 56466 00601 (codice a barre)

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: 30 PG / 70 VG

Data scadenza: n.d

Devices: Aleadertech Funky 160 W + Geekvape Peerless RDA single fused clapton coil 0,65 ohm (Ni80 30 awg x 3 + Ni80 38 awg x 1) con cotone organico giapponese Muji.


Coloratissimo, vivace, dolcissimo, il mondo delle caramelle ha sempre avuto un potere ipnotico, esercitando, specie tra i più piccoli, un fascino unico e irresistibile. Quale bambino potrebbe resistere a quell’insieme esplosivo di dolcezza, forme e colori? E il settore del vaping, anch’esso giovane, vivace e brioso, non si è certo dimenticato di questo mondo, emulando spesso le mitiche caramelline alla frutta nella realizzazione di molti e-liquids. Questo avveniva soprattutto tra il 2014 e la fine del 2015, quando la ricerca delle case produttrici non si era ancora rivolta in modo massiccio verso il mondo della pasticceria, ora il settore di maggior ispirazione per la creazione degli e-liquids di tutto il mondo, con cremosi e dolci vari in ricette sempre più complesse e accurate.

Oggi vi parleremo di un liquido appartenente al cosiddetto mondo candy, realizzato alcuni anni fa dall’azienda californiana Villain Vapors: Bonnie & Clyde.

Prima di inizare vi ricordo che se volete essere sempre aggiornati in tempo reale sulle nostre anteprime e ultime recensioni dovete andare su www.facebook.com/theflavourist e cliccare sul “mi piace” indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

Bonnie & Clyde è così descritto ufficialmente:

(A Mixed Berry & Fruit Blend) Bonnie and Clyde is the perfect marriage of ripe berries that is sure to always be by your side.

(Un blend di frutti di bosco misti e frutta). Bonnie & Clyde è il matrimonio perfetto tra frutti rossi maturi che di sicuro sarà sempre al tuo fianco.

La boccetta in mio possesso è una tipica unicorn bottle da 60 ml. Piacevole al tatto per l’effetto satinato e di sicuro impatto visivo l’etichetta del prodotto, con una evidente ispirazione al mondo dei fuorilegge tra la fine dell’ 800 e gli inizi del ventesimo secolo. Questa boccetta non è TPD compliant.

 

Le caratteristiche olfattive di Bonnie & Clyde rivelano sin dalla prima annusata la natura candy di questo prodotto: un mix dolce e fruttato con il profumo delle classiche caramelle alla frutta. Difficile percepire ed individuare singolarmente particolari frutti, ma il timbro “berry” della ricetta è comunque chiaro ed evidente. La connotazione candy inoltre, e aggiungo purtroppo, anticipa un gusto fruttato generale tutt’altro che naturale, peraltro tipico della quasi totalità dei fruttati degli anni passati. Avete mai fatto caso che una caramella alla frutta non ha mai il sapore del frutto al quale si ispira? Spesso è il colore che ci fa individuare il gusto di quell’agglomerato di zuccheri e aromi (artificiali). Cosa ci dirà la nostra prova di svapo?

Bonnie & Clyde sono stati una delle più famose coppie di fuorilegge statunitensi degli anni ’30. Alla breve e intensa vita di questi due giovani ragazzi, sono stati dedicati film, brani musicali e spettacoli teatrali. Villain Vapors con i suoi outlaw e-juices ovviamente non poteva non dedicare loro uno dei suoi e-liquids, portando così la loro fama anche nel mondo del vaping. Per la prova di svapo è pronto il mio fidato Peerless, per l’occasione settato in single coil, per una svapata leggera e da flavor.

Difficilmente la prova di vaporizzazione avrebbe potuto sovvertire radicalmente le percezioni emerse dal test olfattivo, ed in effetti le conferme sulle caratteristiche aromatiche di Bonnie & Clyde non tardano ad arrivare con le prime boccate. Il liquido si mostra dotato di una linearità e uniformità di gusto che resta tale in tutte le fasi della svapata. A wattaggi medio bassi (non eccedenti i 40 watt), pur essendo sostanzialmente poco nitido e sfaccettato, ha una buona gradevolezza perchè non eccede in dolcezza.

La componente dolcificante è più contenuta di quanto avvertito nella prova d’olfatto e consente agli elementi fruttati di far emergere delle lievi punte di acidità che lo rendono ideale come all day vape, ma senza pretese…

Le note dolenti risiedono, come ampiamente ipotizzabile, nella composizione del mix fruttato. Si potrebbe dire che si tratta di un blend di frutti rossi ben amalgamati tra loro, e non escludo che molti reviewers l’abbiano fatto, ma la triste realtà è che gli ingredienti di Bonnie & Clyde più che ben amalgamati tra loro, in realtà sono un insieme univoco di aromi berries piuttosto piatto e innaturale. Attenzione però, non sgradevole, tutt’altro. Provate ad assaggiare una manciate di gommose come quelle della foto qui in basso, e sfido chiunque a considerarle di gusto sgradevole!

Se si fa pace col fatto che questo tipo di ricette non possono e non sono in grado di esaltare le sfumature aromatiche di veri e freschi frutti di bosco, allora Bonnie & Clyde è in fin dei conti una buona e gustosa Gummi Candy!

Fragola, lampone, more, mirtillo, ribes, un mix di aromi tipici dell’industria alimentare, il cui timbro è facilmente rintracciabile nella creazione di Villain Vapors. Un bouquet ben bilanciato di “finti” frutti di bosco.

Pro: Una Gummi Candy che non stanca, perfetta come ADV.

Contro: Un e-liquid poco naturale che tradisce la sua natura sintetica.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS