Recensione Liquido Pronto: Galago – Origins (Twelve Monkeys) 50ml –  ricevuto dal produttore ANTEPRIMA

Lotto: GLG057020718

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: 65VG – 35PG

Data scadenza: 02/2020

Devices: Rx200 + Reload rta dualcoil 0,32 ohm (Clapton wire 26 ga + 32 ga) con Cotton Bacon Prime.


I galagidi sono una famiglia di piccoli primati notturni africani. Occhi grandi, dimensioni ridotte a circa 40/45cm di altezza e straordinaria agilità. Spesso il Galago (nome generico) viene confuso con il Lemure (altra famiglia) al quale effettivamente assomiglia parecchio. La vita notturna del Galago, divoratore di insetti, è affidata ad una vista in bianco e nero e un udito sensibilissimo.

Proprio Galago è il nome del terzo e-liquid della nuovissima linea Origins di Twelve Monkeys Vapor che in esclusiva recensiremo per voi. Un’anteprima mondiale affidata a The Flavourist dal marchio canadese.

Prima di iniziare vi ricordo che, se volete essere sempre aggiornati in tempo reale sulle nostre anteprime e ultime recensioni, dovete andare su www.facebook.com/theflavourist e cliccare sul “mi piace” indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

Galago è così descritto dal produttore:

When the tribe needs a pick me up, they always give Galago a go! Vivid grape highlights infused with spirited lychee to awaken those taste buds.

Quando la tribù ha bisogno di essere presa, Il passaggio lo da il Galago! Vividi riflessi d’uva infusi con lychee vivace per risvegliare le papille gustative.

Il formato Monkey Mix Twelve Monkeys accoglie 50ml di e-liquid concentrato a 0 nicotina. Il vaper può dunque addizionare 10ml di base per raggiungere la gradazione di nicotina desiderata. Resta comunque possibile addizionare 10ml di base a 0 nicotina o svapare 50ml di e-liquid concentrato.

Il confezionamento è di ottima qualità. Perfetto per di dripping, ma altrettanto comodo per il refill di atomizzatori a tank. Comodo da trasportare in tasca. Non perde una goccia. L’aspetto delle etichette della linea Origins è gradevole. Moderno, elegante e completo nelle informazioni sulla sicurezza riportate in diverse lingue. Un prodotto perfettamente allineato alle più recenti normative europee. Pulito ed essenziale nella grafica, come potete notare dalle immagini. Etichette molto belle che catturano la luce con un fondo dorato di grande effetto.

L’esame olfattivo di Galago svela un’indiscutibile ricetta fruttata. Un fondo lievemente alcolico asseconda le fresce note di lychee. Velature dal tenore acido delineano contorni in assonanza con note grape. Il profumo d’uva fragola a tratti sembra sovrastare quello del lychee. Ho la sensazione che il produttore abbia voluto sfruttare un “rinforzo grape” per meglio strutturare la ricetta. Sarà stato un azzardo? lo scopriremo assieme. Resta un piacevole bouquet dal tratto vagamente femminile. Non abbastanza esotico.

La prova di svapo è affidata al Reload rta, configurato con una Clapton dualcoil. Una configurazione volta al flavor chasing, senza eccedere nelle temprature. Eppure, 40w sembrano essere già un buon punto di partenza per godere della ottima vaporosità di Galago. L’uva fragola, le note grape, sembrano armonizzare molto bene con il Lychee seppur penalizzandolo. Il Lychee è un aroma abbastanza delicato, ma settando l’atom con ampie aperture dei flussi di areazione, l’equilibro dei sapori sembra ben studiato. Le note acide, tipiche degli ingredienti citati, sono modeste e ben gestite da una dolcificazione attenta, gradevole e – sopratutto – non eccessiva.

Parliamoci chiaro: quando nello svapo citiamo note grape, solitamente parliamo di e-liquid che si ispirano al genere bubblegum. Galago – per fortuna – è ricetta ben diversa. Il suo profilo è accostabile ad un buon succo di frutta, ad una bevanda, ma… come ravvisato nel test olfattivo, il suo carattere non appare realistico. Non è una ricetta particolarmente esotica. Seppur gli aromi selezionati siano di indiscussa qualità, questa ricetta non offre un gusto naturale di frutta. Tra una boccata e l’altra sembra emergere un vaga speziatura, una ulteriore caratterizzazione del costrutto aromatico che sembra spingere oltre natura gli ingredienti. Il mondo dei profumi, della cosmesi, incrina le nostre aspettative.

Il tutto ha una dolce armonia! Un gusto intenso e piacevole, a tratti frizzante e molto inebriante nel profumo. Le note acide creano un gradito contrasto con la morbidezza della svapata, senza che accenti eccessivamente cremosi distolgano l’attenzione da questa solleticante persistenza aromatica. Eppure… consumato qualche ml, proprio quel risveglio delle papille gustative, paventato dal produttore nella descrizione di Galago, si trasforma in consuetudine. Come se la gentilezza iniziale di note così equilibrate – paradossalmente – divenisse appiattimento del gusto a favore di un’acidità complessiva ora improvvisamente eccessiva. Stranezze dello svapo. Ecco che la vividezza del Lychee perde colore. Nelle nostre recensioni spesso cerchiamo di spingerci anche al limite nella degustazione. Galago è una di quelle ricette che merita di essere apprezzata per la sua semplicità e per la sua grazia. Una grazia che può annoiare trasformando in difetti quelle peculiarità che a primo impatto avremmo giurato essere pregi. Come spesso accade è più saggio concludere che “in medio stat virtus” (la virtù sta nel mezzo). Gustatelo, ma non abusatene.

Ancora 2 recensioni ci aspettano per completare questa anteprima dedicata alla linea Origins di Twelve Monkeys. La scoperta delle nuove frontiere dello svapo continua!

Pro: Ricetta semplice ma gustosa.

Contro: L’equilibrio iniziale presto si perde. Meglio dedicargli il giusto spazio senza eccessi.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS