Nome e Formato:  Horny Mallow (T-Star) – Aroma concentrato 10 ml – ricevuto dal produttore

Lotto:

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: 30 PG / 70 VG

Data scadenza: 05-2020

Devices: iJoy Capo Squonk + wasp nano RDA  parallel coil  0.25 ohm (26 ga SS316) con Cotton Bacon V 2.0


Torniamo oggi con una grande novità in fatto di marchi e brand, la storica linea di aromi targata T-Svapo nata pressapoco dopo il boom della sigaretta elettronica che ci ha sempre deliziato con un amplissima gamma di aromi: dai fruttati piú gustosi ai cremosi piú golosi fino ad arrivare ai tabacchi; presenta la sua nuova collezione con diverse novità partendo dal nome, non chiamatela piú T-Svapo ma bensí T-Star, oltre al nome anche la lista di aromi proposti si amplia portando diverse novità e ricette sempre piú ricercate e golose che non vediamo l’ora di scoprire e provare con voi.

Visto il periodo i produttori per presentarci la loro nuova linea hanno deciso di mandarci un e-liquid che ben si intona con la stagione estiva, volendo creare un pò di suspance vi daremo qualche piccola indicazione prima di svelarvi il “segretissimo” nome, si tratta di un liquido che racchiude al suo interno uno dei frutti tropicali piú apprezzati dal pubblico, sappiamo già che avete capito a cosa ci riferiamo visto che quasi tutti i produttori hanno nelle loro linee un gusto al mango, ma in questo caso è stato inserita una combinazione quasi cremosa e sicuramente zuccherosa per esaltare la unicità del dolce mango, a cosa state pensando? Se ancora avete dei dubbi ve lo sveliamo noi, si tratta di una componente aromatica dedicata al marshmallow. Dopo questa simpatica introduzione finalmente vi possiamo presentare il primo prodotto della nuova linea T-Star che andremo a recensire qui su TheFlavourist, ecco a voi HornyMallow, come sarà andata la prima?

La boccetta che ci è stata fornita è da 10 ml di aroma, contenuto in vetro ambrato ed ha un comodo contagoccie, la presentazione è classica l’etichetta tende al bianco e  riporta il nome e il produttore nessun elemento è caratterizzante ne eccessivo molto lineare e semplice, sull’etichetta purtroppo non vengono riportate le percentuali di diluizione ne il tempo di stepping, peansiamo che le percentuali di diluizione siano quelle classiche dal 5 al 10 % con qualche giorno di riposo. Noi l’abbiamo miscelato con base 70/30 al 10% . Il risultato dopo la miscelazione e dopo 5 giorni di attesa, è un liquido molto chiaro quasi incolore e ci trasmette a primo sguardo la sua delicata dolcezza.

La nostra introduzione segue le orme della descrizione che ci viene fornita dal produttore:

Horny Mallow è una ricetta diverse dalle altre. Il Gusto dolce del Mango si sposa con la delicatezza dei Marshmallow.

Horny Mallow is a different recipe from the others. The sweet taste of Mango goes well with the delicacy of Marshmallows.

Come possiamo immaginare leggendo come la presentazione del prodotto cerca di descrivere tutti gli aspetti caratterizzanti del liquido, ne deduciamo, che i creatori hanno cercato di aggiungere qualcosa di diverso alla classica ricetta a base di mango che spopolano nel mercato globale dello svapo, sicuramente ci aspettiamo che l’elemento centrale, dato dal mango sia stato limato nella dolcezza per aggiungere una parte ancora piú golosa e zuccherata sposandosi delicatamente con i marshmallow, saranno sicuramente presenti nelle retrovie per arrotondare il prelibato frutto tropicale.

Finalmente arriviamo nella fase calda del nostro test e lo facciamo iniziando dalla prova olfattiva che subito ci mette di fronte alla sua natura, il mango è il padrone indiscusso della combinazione aromatica, le sue sferzate tropicali dolci e aspre emergono senza fronzoli la sensazione che ci viene trasmessa non tende al “sintetico”, i maestri aromatieri sono riusciti a trovare una combinazione chimica che si avvicina abbastanza alla realtà, continuando con lente pressioni sulla boccetta riesco finalmente a scorgere in lontananza una dolcezza zuccherina non riscontro la presenza ne di burro ne di vaniglia, solo una volteggiante carica zuccherina nel complesso leggera e molto delicata, che tende a ricoprire la dolcezza del frutto tropicale bilanciando la sua caratteristica principale.

Con il nostro bagaglio di aspettative inizia la prova di svapo, cosi dopo aver riempito la boccetta dalla mia nuova iJoy capo squonk di cui vi parleremo a breve, una decisa pressione sulla boccetta ed eccosi che partiamo. Subito si presenta al nostro cospetto una sensazione tropicale, non si percepisce in maniera ben distinta il mango che anzi sembra combinato con altri frutti tropicali con cui condividerà la composizione molecolare, la sensazione è molto gustosa, piena e leggermente sfumata dalla dolcezza tipica e decisa che li distingue. La sensazione come immaginavamo già dalla prova olfattiva è piacevolmente realistica e non aggressiva anzi la carica aromatica non eccessiva favorisce questo aspetto non stufando con sapori fuori dal coro. Nella fase centrale della boccata ci viene presentato, senza nessun preavviso, una nota delicatamente fresca che eleva il sapore tropicale complessivo dell’aroma su un altro livello, non è invasivo è delicato ma ben distinguibile non stritola in una morsa il mango ma lo abbraccia delicatamente la sensazione che ci restituisce è simile a quando si addenta un frutto appen presso dal frigo. Analizzando più a fondo il vapore riesco a distinguere in un angolo lontano quella dolcezza zuccherata tipica del marshmallow che fa da comparsa solo nella fase finale della svapata e che quasi si nasconde non inalzando la forza tropicale dolcemente frizzante, ma arrotondando l’intero aroma con gusti zuccherini davvero giocosi e frizzanti. Alla fine della boccata come un flash attraversa la mia mente che mi riporta ad un sapore già sentito nelle esperienze passate infatti il liquido mi ricorda molto le caramelle tic-tac non quelle classiche alla menta ma quelle che escono nel periodo estivo i tic-tac tropical, che racchiudono al loro interno frutti tropicali menta e quella nota appena accennata di zucchero.

I produttori del liquido ci mettono davanti ad un ottimo liquido che riesce ad esaltare la combinazione aromatica mango frutti tropicali, il marshmallow è percettibile ma in maniera molto delicata e viene utilizzato in maniera intelligente nel bilanciamento del liquido tenendo sotto controllo la dolcezza del mango non appesantendo ma anzi inalzando il valore aromatico complessivo.

Diluizione consigliata: 10%

Tempi di maturazione: 5/7 gg

Pro: Un buon mix di gusti tropicali piacevolmente addolciti dal marshmallow

Contro: Niete di eccessivamente innovativo.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS