Nome e Formato: Kisstard – linea Trixxie (Sivape) – aroma mix series 50 ml –  ricevuto dal produttore

Lotto: MV30917-TRX-KI

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: 30 PG / 70 VG

Data scadenza: 04-2020

Devices: Vandy Vape Pulse BF 80 W + Wotofo Recurve RDA single fused clapton coil 0.25 ohm (Ni80 28 awg x 4 + Ni80 36 awg) con cotone Native Wicks.


Alcuni giorni fa abbiamo fatto la conoscenza con il brand francese Sivape che solo di recente si è affacciato sul mercato italiano. Il nostro viaggio alla scoperta delle creazioni dell’azienda di Bobigny, piccolo comune appena fuori Parigi, è iniziato con l’e-liquid Corn Porn della linea Trixxie. Oggi sempre per la linea Trixxie recensiremo per voi l’e-liquid Kisstard.

La boccetta in nostro possesso è nel classico formato Mix Series, ovvero una boccetta da 60 ml contenente 50 ml di liquido al quale andrà addizionata una base da 10 ml eventualmente con nicotina. Per il mercato italiano, l’azienda francese si è attivata nel realizzare le versioni aroma dei suoi liquidi.

Il nome del prodotto che ci accingiamo a testare, non lascia adito ad equivoci, ed infatti la descrizione ufficiale dello stesso recita quanto segue:

Delicious custard with madagascar vanilla. A smooth and silky all day vape.

Deliziosa custard fatta con vaniglia del Madagascar. Un all day vape morbido e setoso.

Siamo dunque dinanzi ad una ricetta, che credo di poter tranquillamente definire “abusata” all’interno del panorama internazionale degli e-liquid, e forse si tratta della ricetta più utilizzata dalle aziende produttrici di tutto il mondo. Pertanto partendo da questo fondamentale presupposto, ci apprestiamo a valutare le qualità e la valenza complessiva della crema custard realizzata da Sivape.

Non ci sono sorprese durante la prova olfattiva, che rivela senza indugio un riconoscibilissimo ed evidente profumo di vanilla custard. Si tratta di un profumo inconfondibile che nei tanti anni di recensioni e tra le centinaia di e-liquids e aromi provati, abbiamo incontrato davvero tantissime volte. Una formulazione che ormai da tempo imperversa e non manca mai tra le linee produttive della gran parte dei produttori del pianeta. L’aroma che fuoriesce dalla boccetta di Kisstard è perfettamente in linea con le custard migliori provate dal nostro team. Il suo profumo è dolce e invitante e trasferisce al mio naso l’idea di un liquido particolarmente cremoso e vellutato.

Anche per la prova di svapo odierna, ho deciso di confermare l’accoppiata vincente Vandy Vape Pulse BF 80 W abbinata a tutta l’aromaticità del Recurve di Wotofo designato dal famoso youtuber Mike Vapes. Un RDA di indubbia qualità da utilizzare indifferentemente in dripping o in bottom feeder.

Allo svapo Kisstard conferma in pieno le buone premesse olfattive, non mi riserva sorprese, il mio palato si riempie sin dalla prima boccata di una ricca crema custard che, per quanto appaia ovviamente dolce, dalle prime battute sembrerebbe esserlo non in modo spropositato, dolce al punto giusto, in modo da poter garantire una svapata prolungata e senza il rischio che il liquido col passare dei minuti e dei millilitri possa risultare stucchevole.

Kisstard ovviamente non è un liquido sfaccettato, la sua struttura aromatica è relativamente semplice e in tutte le fasi della svapata, tutta l’aromaticità di una morbida crema di vaniglia va a pervadere in modo suadente il mio palato.

La svapata si dimostra molto aggraziata e dolce (ma, lo ribadisco, vi assicuro che ho provato custard molto più dolci), grazie anche al prezioso contributo di velature di latte e panna che affiorano con gentilezza e forniscono al liquido caratteristiche simili a quelle di un gelato. La boccata ora appare piena e grassa, mentre rilascia ammiccanti sentori burrosi che arricchiscono l’intensità di questa formulazione. Dopo i primi consueti minuti di rodaggio, che vanno sempre concessi alla papille gustative affinché si adattino agli ingredienti di un e-liquid, tra una boccata e l’altra, inizio a percepire lievi sentori caramellati che virtualmente guarniscono e vivacizzano la delicata bontà della crema.

Tutte le rotondità della crema di vaniglia sono ben bilanciate e a tratti smussate dalle sfumature caramellate che, al pari di una dolcificazione mai eccessiva (zucchero di canna?), contribuiscono a rendere Kisstard sufficientemente penetrante e assolutamente non stancante.

E quel senso di vellutato intuito all’olfatto resta integro anche al termine della svapata, con una più che gradevole e naturale persistenza aromatica.

Il bacio afrodisiaco della custard targata Sivape.

Pro: Ottima crema custard, non troppo dolce e molto equilibrata.

Contro: Non si tratta di una ricetta innovativa.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS