Recensione Liquido Pronto: Papio – Origins (Twelve Monkeys) 50ml –  ricevuto dal produttore ANTEPRIMA

Lotto: PAP042020718

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: 65VG – 35PG

Data scadenza: 02/2020

Devices: Rx200 + Druga dual coil 0,14 ohm (ss316L 26 awg) con Cotton Bacon Prime.


Avviamo oggi una serie di recensioni dedicate al lancio di una nuova linea del rinomato brand canadese Twelve Monkeys. Si tratta di una anteprima mondiale affidata a The Flavourist. Solo tra qualche giorno (aprile 2018) questa linea sarà disponibile. Pochi giorni fa, come da accordi con il produttore, abbiamo ricevuto l’attesissima linea Origins di Twelve Monkeys. Abbiamo poco tempo e le prossime 5 recensioni saranno interamente dedicate a questo brand e a questa esclusiva anteprima.

Ancora una volta The Flavourist ha l’onore (ma anche l’onere) di essere determinante per le scelte dei nostri lettori, ma anche di moltissimi distributori internazionali.

Parliamo di una linea pensata per i nuovi vaper, ma non solo. Una linea affascinante, improntata su note di testa semplici, dal tocco esotico. Associazioni aromatiche non del tutto inedite forse, ma invitanti ed interpretate da un marchio che ci ha abituato a soprese eleganti, tanta qualità e spunti gustativi mai scontati.

Prima di iniziare vi ricordo che, se volete essere sempre aggiornati in tempo reale sulle nostre anteprime e ultime recensioni, dovete andare su www.facebook.com/theflavourist e cliccare sul “mi piace” indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

Papio è così descritto dal produttore:

Heyo, it’s Papio! A juicy and vibrant pineapple for your all day vaping pleasure! Experience the bright and balanced notes that will keep you thinking of the sunny shores all day long.

Hey, sono Papio! Un intenso e succoso ananas da svapare con piacere per tutto il giorno! Prova le sue note intense e perfettamente bilanciate che trasporteranno per tutto il giorno i tuoi pensieri verso coste esotiche ed assolate.

Il nome Papio si ispira al Papio Erxleben. Un genere di scimmie della famiglia delle Cercopithecidae. Comunemente note come babbuini o paviani. Ma di certo non siamo più di tanto interessati in questa sede ad approfondire ulteriormente questo tema. Il nome di questo e-liquid ci ricorda la natura esotica a cui Twelve Monkeys si ispira. La linea Origins intende dunque ricondurci alle “origini” del gusto. Semplicità? Forse Papio non è esattamente quello che potremmo immaginare di un e-liquid… all’ananas.

Il formato Monkey Mix Twelve Monkeys accoglie 50ml di e-liquid concentrato a 0 nicotina. Il vaper può dunque addizionare 10ml di base per raggiungere la gradazione di nicotina desiderata. Resta comunque possibile addizionare 10ml di base a 0 nicotina o svapare 50ml di e-liquid concentrato.

Il confezionamento è di ottima qualità. Perfetto per di dripping, ma altrettanto comodo per il refill di atomizzatori a tank. Comodo da trasportare in tasca. Non perde una goccia. L’aspetto delle etichette della linea Origins è gradevole. Moderno, elegante e completo nelle informazioni sulla sicurezza riportate in diverse lingue. Un prodotto perfettamente allineato alle più recenti normative europee. Pulito ed essenziale nella grafica, come potete notare dalle immagini. Etichette molto belle che catturano la luce con un fondo dorato di grande effetto.

Entriamo nel vivo di questa attesissima recensione con il consueto esame olfattivo di The Flavourist. Il tenore maturo di succosa ananas si spigiona dalla boccia semplicemente svitandone il tappo. Con maggiore attenzione scorgo però altri ingredienti fruttati inquadrabili nel mondo dei frutti rossi. Fragole forse. L’assonanza con le fragole macerate e venti di vaniglia si presentano aggraziati in un fondo evidentemente cremoso, elegante. Ho l’impressione che alcune molecole comuni al latte di cocco possano essere state utilizzate per rinforzare ulteriormente il timbro fragrante, ma pur sempre esotico di questa ricetta. Il bouquet sembra divenire sempre più complesso con spunti di acqua marina e note floreali molto spiccate.

Ho deciso di affidare al Druga della AugVape il test di vaporizzazione di Papio. Un atom da dripping di ottima qualità. Particolarmente versatile ed adatto al cloud chasing, ma anche a svapate dedicate al flavor a potenze limitate. Una gestione dell’areazione ottima e funzionale, capace di svelare note nascoste e preziose… a patto di svapare ricette degne di attenzione.

La produzione di vapore di Papio è interessante, nonostante si tratti di una base non particolarmente spinta o destinata al puro cloud chasing. Un bel vapore bianco e compatto. È indubbio che la nota di testa di Papio sia affidata ad una preziosa e succosa ananas, ma nel dettaglio il profilo aromatico e la struttura di questa ricetta nasconde molto altro. Una astuta e gradevole alchimia di sofisticazioni aromatiche che caratterizzano l’idea di un aroma all’ananas spingendolo verso un caldo umido confine esotico. Quella straordinaria capacità del marchio Twelve Monkey di rievocare una ambientazione attraverso stimoli olfattivi ed aromatici. Un qualcosa che va ben oltre la formulazione di una ricetta. La magia di molecole calibrate con passione.

Ecco emergere da lente e profonde boccate, ben oltre il semplice aroma di ananas, molteplici assonanze fruttate non facili da inquadrare. L’esperienza ci porta a parlare di fragola, pera, albicocca e latte di cocco, ma sia chiaro, parliamo di porzioni di molecole dall’indirizzo fruttato variegato che ricordano questi frutti, al pari di ingredienti molecolari caratterizzanti. Maestria Twelve Monkeys nel tessere una trama aromatica raffinata, cremosa, ma ben equilibrata. Un e-liquid che riesce – a patto di concederglielo – a trascinarci per quegli esotici sentieri che fanno da cornice all’immagine proposta da questo eccellente marchio canadese.

Affronto questa recensione in un range di potenza di vaporizzazione limitato. Si tratta di un fruttato ricco di gusto e questa ricetta merita di essere tutelata ad una temperatura non superiore ai 30w. Spingendosi oltre, l’esotico timbro si comprime e la temperatura del vapore diviene inevitabilmente eccessiva per un fruttato. L’equilibrio di una dolcezza che indubbiamente supera quello della frutta matura, appare legato da vaghi sentori floreali ed acqua marina. Armonie che assieme ad un misurato utilizzo di vaniglia, boccata dopo boccata, restituiscono un fondo cremoso lievemente fragrante, lievemente caramellato. Quasi un ananas cotta al forno. Ingrediente che sappiamo essere protagonista di svariate ricette nel mondo della pasticceria etnica. Ben nascoste, leggere velature di latte di cocco, sembrano proporsi come ulteriore assonanza in questa affascinante ricetta fruttata.

Svaparlo è un piacere e il tenore acidulo dell’aroma ananas, scelto per essere il protagonista di questa creazione, è ben controllato. Resta timidamente percepibile alla prima boccata, per poi ben nascondersi nell’intensa costruzione cremosa e in una persistenza aromatica mai stucchevole. Ben accettata dalle papille gustative. Così facilmente si innesca il desiderio di un altro tiro… e poi un altro ancora. Per poi concedersi il piacere dell’attesa. Ecco come Papio riesce ad essere un elegantissimo all day fruttato. Accattivante nel gusto e nel profumo. Molto più di quello che ci si aspetterebbe da un e-liquid all’ananas! Un modo di osare con eleganza che Twelve Monkeys sa ben interpretare in uno scenario commerciale ormai molto attento ed esigente. La capacità di proporre al mercato innovativi modi per caratterizzare e reinterpretare note di testa che in qualche modo surclassano la realtà, il sentore naturale di un ingrediente, per raccontarci una storia, trasportarci in luoghi fantastici dove la natura non è solo “un frutto”, ma anche la vivida esperienza di un sogno oltre le aspettative di una svapata.

Twelve Monkeys ha inteso creare una linea dedicata ai neofiti, ma non solo. Ricca di gusto, ma divertente. Papio non ha deluso le mie aspettative e si presenta al mercato come prodotto tecnicamente ben dosato. Una ricetta interessante e versatile che nasconde molteplici sorprese e spunti riflessivi aromatici. Apprezzabile in dripping, ma non è difficile immaginarne un utilizzo su atomizzatori tank. Limitate la potenza e godetevelo con lentezza!

Le nostre prossime recensioni saranno come detto dedicate al lancio della linea Origins di Twelve Monkeys. Non perdetevele e viaggiate con noi alla scoperta delle nuove frontiere dello svapo.

Pro: Ben oltre un e-liquid all’ananas. Un viaggio esotico all day ricco di sorprese.

Contro: Una ricetta a base di ananas che toglie un po’ importanza all’anans stesso.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS