Nome: Profile Unity RTA (Wotofo) – Atomizer – ricevuto da Wotofo

Tipo: Atomizzatore RTA

Colori: Black, Blue, Gold, Rainbow, Gun Metal, S.S

Prezzo: ~ € 40


Profile Unity RTA by Wotofo: l’evoluzione continua..

Wotofo è un marchio cinese che non ha più bisogno di presentazioni. Negli ultimi anni ha visto le luci della ribalta producendo atomizzatori di buon livello, in modo particolare la società si è concentrata nello sviluppo di atomizzatori per il cloud e flavour chasing. Ma la voglia di innovare non si è mai arrestata ed è forse una delle poche aziende che in questo momento propone al mercato una piccola ma significativa soluzione innovativa, tentando di  sostituire la classica coil con la mesh di loro produzione. Infatti attraverso importanti collaborazioni, nate ed affermatesi attraverso YouTube, Wotofo, MrJustRight1 e The Vapor Chronicles propongono oggi la loro versione di uno dei best seller del momento, il Profile, che viene rivisitato in versione RTA, racchiudendo quindi la mesh in un tank, andando incontro alle esigenza di chi non è amante del bottom feeder o del dripping.

L’atom in nostro possesso è quindi il Profile Unity RTA del quale vediamo subito il contenuto della confezione, sempre molto ricca come da consuetudine del produttore:

IN THE BOX

1 x Profile Unity RTA
1 x Vetrino 5ml
1 x 5ml Adattatore camino 5ml
1 x Manuale Utente
1 x Strumento per piegare la mesh
1 x Cacciavite
1 x nexMesh Coil (0.13 ohm)*2
1 x 6mm cotone Wotofo
1 x Extra O-ring e parti di usura.

DESIGN AND BUILD QUALITY

Il Profile Unity è un atomizzatore RTA da 25 mm di diametro costruito tutto in acciaio, escludendo il tank realizzato in vetro e ovviamente gli o-ring e l’isolatore in peek.

Secondo il nostro personale giudizio, dal nostro punto di vista estetico, il Profile Unity non sfigura se paragonato ai competitors del settore. Il design è molto semplice e sembra studiato in maniera congeniale al suo utilizzo. La base è collegata al tank di vetro e tutto viene tenuto insieme dal top cap. Certo le dimensioni anche in altezza non sono proprio contenute, ma nemmeno esagerate, almeno nella configurazione standard. Possiamo sicuramente dire che la sensazione generale che ci viene trasmessa al primo sguardo è quella di grande robustezza e resistenza.

Al design ben congegnato e di buon gusto si aggiunge una buona qualità costruttiva, ovviamente per la fascia di prezzo in cui questo atomizzatore si colloca. Non si notano sbavature e difetti di lavorazione, anzi, tutto è molto pulito e le tolleranze sono davvero minime. Gli o-ring e le filettature hanno una buona tenuta e permettono all’oggetto nel suo insieme di non mostrare quei fastidiosi “spazi vuoti” tra una componente e l’altra, sicuramente frutto di una buona lavorazione industriale.

FEATURES

Il Profile Unity è un RTA e non è un atomizzatore estremamente compatto, infatti si presenta con una base dal diametro di 25mm per un’altezza di 48,5 mm (escluso ovviamente il pin  510 e il drip tip), il tutto per un peso complessivo 70 gr e per una capienza complessiva di 3,5 ml. Il Profile Unity è composto da poche ed essenziali componenti: il deck, il tank comprensivo di airflow control e tank in vetro, ill top cap rimovibile per la ricarica e ovviamente il drip tip.

Ma veniamo alla parte più interessante: il deck. Come detto in precedenza Wotofo con la serie Profile sta cercando di approcciarsi al mercato con una nuova idea di coil, infatti il deck è stato studiato appositamente per essere utilizzato con quella che il produttore definisce mesh coil. Questa è semplicemente una maglia metallica forata che permette di avere una maggiore superficie di contatto con l’abbondante cotone dainserire all’interno del deck. Secondo il produttore una maggiore reattività ed una maggiore superficie di riscaldamento permetterà all’atomizzatore, almeno sulla carta, un incremento di aromaticità. Il deck del Profile Unity è quindi molto particolare: ai due lati sono poste delle viti che devono essere svitate per permettere di inserire, dopo aver correttamente piegato la mesh attraverso lo strumento fornito, la “coil” tra le due piattine di serraggio. La base dell’atomizzatore ha un altra caratteristica: al centro tra le due torrette, troviamo una basetta in plastica con una molla sottostante, che servirà per far aderire il cotone perfettamente a tutta la mesh senza i cosiddetti hotspot. La molle sotto il cotone lo spinge verso l’alto e lo porta a contatto totale con la mesh. Lateralmente, in corrispondenza dei baffi di cotone troviamo le vaschette per l’alloggiamento del cotone stesso; le vaschette presentano due enormi asole per l’afflusso del liquido e la corretta alimentazione dell’atom. La gestione del circolo d’aria invece è di tipo laterale.

 

Trattandosi di un RTA, uno sguardo va dato anche alla camera di vaporizzazione che combacia con la campana dalla forma interna piramidale leggermente svasata nel collegamento con il camino, una soluzione in fin dei conti piuttosto classica. Il controllo dell’aria avviene tramite una ghiera che permette di parzializzare i 5 fori presenti sul lato del tank. Questi sono posti sulla stessa linea della resistenza quindi, l’aria entrando colpisce la mesh lateralmente, vaporizza il liquido che poi salirà attraverso la campana per arrivare fino al nostro palato. L’ AFC è molto preciso e si riescono a percepire le diverse variazioni del tiro, in base al settaggio che si sceglierà, da un tiro molto aperto ad un tiro quasi strozzato con un solo foro scoperto.

COILING, WICKING AND FILLING

L’ operazione di rigenerazione del Profile Unity non presenta grosse difficoltà, certo ritroviamo sicuramente alcune differenze con la classica coil girata su un tondino metallico. Qui dovremo, una volta piegata la mesh sull’apposito strumento, inserirla nelle due piattine sul deck. La cotonatura è molto semplice se utilizziamo il cotone che ci viene fornito. Questo è già della dimensione corretta e dotato di una comoda punta per l’inserimento. Per i meno esperti, consigliamo vivamente l’utilizzo di questo cotone specie nelle prime rigenerazioni. La fase più complicata è il taglio del cotone, non tanto per la lunghezza dei suoi baffi, quanto per l’angolo di taglio che dovrà essere di circa 45 gradi per evitare che il cotone rimanga troppo pressato all’interno della campana. Una  tagliato e inserito il cotone correttamente, basterà adagiarlo nelle vasche laterali, molto large e comode, cercando di rimuovere inutili eccedenze, per evitando di ostruire troppo le asole per l’ingresso del liquido.

Per l’operazione di rigenerazione, ci viene comunque in soccorso Wotofo, che nel suo manuale utente, ha inserito le indicazioni illustrate per eseguire una perfetta rigenerazione.

PERFORMANCES AND FLAVOUR

Il Profile Unity lo diciamo senza troppi giri di parole è un atom performante e soddisfacente.

Le maglie strette della nuova mesh, con la conseguente maggiore reattività e la presenza di una massiccia quantità di cotone, permettono all’atom di vaporizzare in modo copioso restituendo  anche un’aroma molto fedele e molto corposo. L’alimentazione, a patto che l’atomizzatore sia ben cotonato, non presenta alcuna criticità, anche se va detto che il cotone ha bisogno di diversi millilitri per essere inizializzato al meglio. Nelle primissime fasi, si noterà un consumo anomalo di liquido ma dopo la fase di inizializzazione, i consumi si stabilizzeranno, ma si sappia che il Profile Unity non è certo una Pod Mod!

Il tiro è molto fluido e secondo noi è stato pensato e studiato per essere utilizzato con i fori dell’aria completamente aperti per consentire una vaporizzazione grassa e copiosa. Se invece si intende  parzializzare l’ariosità del tiro, sappiate che l’atomizzatore tenderà a scaldare via via che si riduce l’ariosità con una leggera perdita in termini di resa aromatica.

Le prestazioni sono ottime con una grande varietà di liquidi, dai quali però ci sentiamo di escluderei tabacchi estratti, anche se non possiamo vietarvi di provare.

Noi abbiamo effettuato diverse prove di svapo con il Profile Unity giungendo alla seguente pagella finale:

  • eccellente con liquidi cremosi;
  • ottimo con mix fruttati e dolci;
  • ottimo con mix fruttati e mentolati.
  • distinto con tabacchi sintetici cremosi.
  • distinto con tabacchi sintetici fruttati.

Per sintetizzare, proprio per il fatto d’essere un RTA che restituisce un vapore denso, grasso e umido, sono i liquidi dolci, dai cremosi fino anche ai fruttati, a trovare la loro massima espressione all’interno di questo atomizzatore.

TO CONCLUDE

Una buona qualità costruttiva, un design funzionale e solido, abbinato ad una grande capacità di restituzione aromatica, sono le caratteristiche principali di questo atomizzatore, che riesce a svolgere in maniera davvero brillante il compito per cui è stato progettato. Un atom che consente di godere di un buon tiro aperto da flavour con la comodità del tank e una resa aromatica davvero top. Ben fatto Wotofo!

Consigliato a: Newbies vapers.

THE FLAVOURIST RESPONSE
  • 9/10
    In the box - 9/10
  • 8/10
    Design & Build Quality - 8/10
  • 8/10
    Features - 8/10
  • 8.5/10
    Coiling, Wicking and Filling - 8.5/10
  • 9/10
    Performances and Flavour - 9/10
8.5/10


follow us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS