black_note_logo

Recensione Liquido Pronto: Quartet (Black Note) 30 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: 126L

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata:  50 PG / 50 VG

Data scadenza: 02/2019

Devices: Hcigar VTinbox 75w + Cyclone RDA single coil 0,8 ohm (Kanthal A1 28 awg 0.32 mm) con cotone Cotton Bacon V 2.0.


Sotto la luna delle foglie cadenti, la degustazione degli e-liquids estratti naturalmente da foglie essiccate di vero tabacco, acquisti un fascino prezioso e ineguagliabile. Un must al quale nessun vaper dovrebbe rinunciare. Ecco perchè oggi ho deciso di dedicarmi all’assaggio di un e-liquid firmato Black Note, senza dubbio il produttore di tabaccosi più famoso al mondo.

Prima di inizare vi ricordo che, se volete essere sempre aggiornati in tempo reale sulle nostre anteprime e ultime recensioni, dovete andare su www.facebook.com/theflavourist e cliccare sul “mi piace” indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

Il blend oggetto della recensione odierna è Quartet, un estratto di Latakia realizzato in Italia e successivamente imbottigliato da Black Note in California. In questa circostanza sorvoleremo sugli aspetti relativi al packaging e al confezionamento del prodotto; abbiamo già avuto modo, nelle precedenti reviews del marchio, di esternare il nostro pensiero a riguardo; vi rimandiamo pertanto alla pagina del produttore qui sul nostro sito.

La descrizione ufficiale di Quartet così recita:

A rare blend with a remarkable flavor, Syrian Latakia tobacco is sun-cured and then smoke-cured using aromatic herbs and fragrant woodsy plants in controlled fires. The result is a peppery, smoky taste that’s as robust as it is delicious.

Una miscela rara con un gusto sorprendente, il tabacco siriano Latakia è stato curato al sole e poi curato a fuoco con erbe aromatiche e piante fragranti di bosco sotto un fuoco controllato. Il risultato è un gusto piccante, affumicato, tanto robusto quanto delizioso.

La prova olfattiva offre spunti percettivi significativi. Il Latakia è un tabacco che si fa “sentire” e all’apertura della boccetta di Quartet non ci risparmia le sue inconfondibili ed intense note aromatiche. Un discreto sottofondo affumicato fa da cornice ad una gradevole e incisiva profumazione dai toni orientali. Una pregiata speziatura che mi lascia con buone sensazioni prima della prova di svapo.

Ho optato per una soluzione in bottom feeder con il minuscolo Cyclone da 14 mm; potrà sembrare per molti una scelta obsoleta, in realtà trattasi di una scelta di cultura e tradizione. In Italia fino a un paio d’anni fa i tabacchi si svapavano così e credetemi, nonostante le innumerevoli novità che hanno investito il mercato, di fatto soppiantando l’uso di atomizzatori da 14 mm, resta ad oggi un sistema di svapo, soprattutto per i tabaccosi estratti, validissimo. Una scelta rassicurante per una resa aromatica eccellente.

Sin dalla prima boccata, la qualità di questo estratto di Latakia spicca senza indugio confermando le attese e le premesse olfattive. Lentamente e con boccate profonde, Quartet appare immediatamente un blend ben costruito e insospettabilmente molto elegante e morbido.

Black Note ci fa conoscere il Latakia sotto una nuova luce, evidenziandone più le caratteristiche speziate che quelle affumicate. Da sempre nello svapo simbolo di tabacco forte e carico di elementi “smoky” che ne facilitano un percepito analogico, con Quartet il produttore preferisce enfatizzare le note aromatiche e le fragranze tipicamente orientali del tabacco siriano.

In inspirazione la boccata è tendenzialmente secca e legnosa, condita con un pizzico di acidità che, insieme ad un leggero sottofondo affumicato, conferisce da subito all’e-liquid un timbro di raffinata gradevolezza. Le note aromatiche affiorano nitide ma mai particolarmente intense, il blend non profonde intensità e vigore, si mostra invece di forza moderata unitamente ad una limpida sensazione di equilibrio. Un Latakia ingentilito.

Il cuore della svapata e la fase di esalazione presentano le qualità più aromatiche e pregiate del bouquet. Il palato si riempie vorticosamente di fragranze di erbe aromatiche, un intreccio di profumi di bosco e velature speziate che elevano Quartet ad un meritato titolo nobiliare. La cura a fuoco del Latakia non è una semplice e banale “affumicatura”. Gli arbusti utilizzati per sprigionare le fiamme e i fumi che entreranno in ogni singola nervatura della foglia, sono fondamentali per caratterizzare in modo unico ed inequivocabile questo tabacco.

L’eccellente estrazione di questo Latakia ci consente di apprezzare per esempio inconfondibili nuances di pino e ginepro che, aggraziate e lievemente piccanti, esaltano la speziatura del blend.

E’ l’aspetto resinoso del Latakia che Black Note esalta con estrema raffinatezza nel suo Quartet, prediligendo la gentilezza alla forza dell’ affumicato, forse troppo. Un maggior carico di sfumature “smoky” forse l’avrebbe reso meno appetibile al grande pubblico ma di sicuro ne avrebbe esaltato in modo più completo tutte le sue caratteristiche, come merita il principe dei tabacchi.

Più incenso che fumo.

Pro: Elegante Latakia dalle note gentili per un pubblico vasto.

Contro: Forse snaturato e privato un po’ troppo delle sue tipiche note affumicate.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
EMAIL
RSS