Nome e formato: Raspberry Ripple (Mr. Gelato) 25 ml – liquido pronto – ricevuto dal produttore

Lotto: 5 060321 120233 (codice a barre)

Data scadenza: n.d

Base utilizzata: 30 PG / 70 VG

Nico: 0 mg/ml

Devices: Vaporesso Armour Pro 100 W + Geekvape Peerless RDA single fused clapton coil 0,44 ohm (Ni80 30 awg x 3 + Ni80 38 awg) con Cotton Bacon V 2.0.


Il mondo degli e-liquids è ricchissimo di ricette in stile ice cream che promettono di riproporre più o meno fedelmente i gusti di alcuni tra i più famosi gelati in circolazione. Non è semplice però fornire la sensazione, attraverso un e-liquid, del gusto “libidinoso” che il nostro palato prova nell’assaporare, nei mesi più caldi dell’anno, le fattezze di un ricco cono gelato. The Flavourist oggi si cimenterà nella recensione di una delle più recenti proposte in tema di ice cream e-liquids. D’altronde se non lo facciamo in piena estate…

Mr. Gelato è un brand inglese o meglio una linea di quattro e-liquid che si ripropone appunto di emulare alcuni dei gusti più classici del mondo della gelateria. Qualche settimana fa abbiamo recensito il gusto Forest Fruits, oggi ci occupiamo del Raspberry Ripple, così descritto ufficialmente:

Deliciously smooth and creamy gelato with a perfected sweet raspberry coulis, swilred through with love by the master confectioner himself. “Buon appetito!”

Gelato deliziosamente morbido e cremoso con una raffinata e dolce coulis di lampone, preparato con tutto l’amore del suo stesso maestro pasticcere. “Buon appetito!”

La boccetta in mio possesso è una mini chubby gorilla da 25 ml ed ha un’etichetta molto vivace e colorata con una simpatica grafica da fumetto, che raffigura un baffuto gelataio che si compiace delle sue creazioni allisciandosi i lunghi baffi. L’etichetta riporta le info sul liquido (quantità, contenuto di nicotina e ingredienti), le informazioni anagrafiche del produttore e le classiche avvertenze d’uso incluso il simbolo di divieto ai minori di 18 anni. Semplice ma efficace.

La prova olfattiva offre subito spunti aromatici molto interessanti, riuscendo a primo impatto a restituire al naso una gustosa sensazione di un gelato alla vaniglia con una finitura di lampone. Si percepisce con facilità una grassa cornice cremosa che, con i suoi accenti fortemente vanigliati, costituisce la base della ricetta, dalla quale spiccano decisi e penetranti sentori di lampone, con l’acidità tipica che contraddistingue questo frutto. L’aroma lampone ricorda molto da vicino l’aromatizzazione utilizzata dall’industria gelatiera per confezionare questo gusto di gelato molto apprezzato e richiesto. Si tratta dunque di un aroma industriale, ma non poteva essere altrimenti, considerando il nome stesso dell’e-liquid.

Per chi non ne fosse a conoscenza infatti, Raspberry Ripple è il nome che indica un popolare gusto di gelato tanto caro a tutto il mondo anglosassone. Si tratta di un gelato alla vaniglia all’interno del quale, con opportuni macchinari studiati a partire dagli anni ’30, viene inserito uno sciroppo aromatizzato al lampone con la particolarità di assumere un effetto marmorizzato, senza andarsi a miscelare con il gelato alla vaniglia. Oggi forse non ci facciamo più caso, ma pensate alla meraviglia estetica nell’osservare poco meno di 100 anni fa un sinuoso gelato alla vaniglia attraverso da sottili e coloratissime strisce rosse al lampone.

Ho preparato il mio fedelissimo Peerless RDA abbinandolo ad una nuova e fiammante Armour Pro di Vaporesso, prontissima ad attivarsi per la prova di svapo.

Un letto cremoso, intenso e aromaticamente marcato, inaugura la mia svapata che assume subito connotati piacevolmente grassi grazie alla congiunzione aromatica tra una abbondante parte vanigliata ed una di panna montata. La base di questo dolce gelato è accompagnata da una leggera sensazione di fresco (koolada), un espediente per favorire e suggerire alle papille la percezione di un gustoso gelato alla vaniglia. Per quanto dolce, come si conviene al più classico dei gelati alla vaniglia, il bilanciamento della componente dolcificante affidata al sucralosio è invidiabile e l’e-liquid non dà mai l’idea d’essere esageratamente dolce.

La boccata, morbida in ogni suo frangente, si arricchisce di timidi sentori di aroma al lampone, che rispetto al percepito olfattivo, stentano ad emergere e tendono a restituire una sapore non proprio naturale, anzi piuttosto artificioso. L’aumentare dei watt forse migliora leggermente il percepito generale, semplicemente perchè il bouquet si comprime a favore dell’impasto cremoso, e a scapito della coulis di lampone sempre più flebile e anonima.

Raspberry Ripple è una ricetta che non fa gridare al miracolo aromatico, e seppur nell’insieme risulti piacevole e invitante (specie ad alti wattaggi), in generale però soffre di alcune pecche che non possono garantirgli un posto nell’Olimpo degli e-liquids. La qualità dei suoi ingredienti non mi è parsa eccelsa, soprattutto per ciò che riguarda la componente fruttata, e la struttura aromatica nel suo insieme può ricordare in fin dei conti più facilmente un tradizionale e-liquid cremoso anziché un gelato. Non è sufficiente un tocco di koolada per trasformare un e-juice cremoso in un e-juice gelato…

Pro: Apprezzabile la cornice cremosa vanigliata, dolce ma non troppo.

Contro: Potrebbe essere scambiato facilmente per un e-liquid cremoso al gusto vaniglia e lampone.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS