Nome e Formato: Red Flag (Guerrilla Flavors) – aroma concentrato 10 ml –  ricevuto dal produttore

Lotto:

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: 30 PG / 70 VG

Data scadenza: n.d.

Devices: SVA Penguin BF + wasp nano RDA  parallel coil  0.25 ohm (26 ga SS316) con Cotton Bacon V 2.0.


Torniamo così a parlare di Guerrilla Flavors che presentatasi pochi giorni fa al suo primo appuntamento su The Flavourist è riuscita ad incuriosirci con un “piccolo peccato di gola“. Ma il nostro team vuole vederci chiaro, non ci lasceremo certo abbindolare da un ottima prima impressione ed andremo a scavare negli angoli più reconditi alla ricerca di conferme o smentite, e tutto questo insieme a voi! Non lasceremo niente al caso, così visto l’ampia scelta di liquidi che abbiamo a disposizione continueremo ad analizzare l’importante progetto dei ragazzi che creano i loro liquidi in nella regione della Romania la Transilavania.

Eccoci così al dunque, il secondo aroma della linea sarà il Red Flag, che fa parte dei 23 aromi prodotti dalla compagnia che occupano e vanno a riempire tutto il panorama dei liquidi del mondo dello svapo infatti troviamo aromi cremosi, aromi fruttati e ghiacciati, ed infine aromi tabaccosi aromatizzati, insomma un importante lineup. Red Flag ci viene consegnato in una confezione dallo sfondo rosso, che in prima impressione riporta un gigantesco cono gelato due gusti, richiamando i gusti della mela verde e della ciliegia. Sul fianco della confezione invece ci viene lasciata una breve descrizione del liquido e degli ingredienti,  che useremo come introduzione del liquido visto le non ricche descrizioni che il produttore rilascia e che vuole semplicemente indicarci la strada lasciando a noi le conclusioni:

Sweet apple, ice cream and vanilla cream

Mela dolce, gelato e crema alla vaniglia

Un gelato cremoso alla vaniglia ricoperto dalla mela dolce tipicamente una mela verde caramellata. Ecco cosa sarà Red Flag.

Come ormai ci hanno abiutuati all’interno troviamo la boccetta di aroma che andrà diluito a circa il 15 percento ma si puo scendere un pochino con basi con meno VG. Ed inoltre ci viene fornita anche una “unicorn bottle” da 60 ml in cui versare il nostro preparato per le poche ore di steeping necessario per far si che l’aroma si amalgami con la base. Abbiamo anche notato che una volta chiuso il beccuccio dosatore della boccetta, ci viene data la possibilià di rimuoverlo per consentire una nuova ricarica agevolmente.

La prova olfattiva inizia davvero in maniera dirompente la prima sensazione che ci raggiunge è davvero chiara, come quando stai sbucciando una mela molto matura quel misto di acidità e dolcezza si combina traducendosi nel frutto in maniera quasi reale e concreta, una di quelle con la buccia a macchie scure derivate dalla maturazione eccessiva e molto morbide, quasi come una mela cotta. Questo sentore acidulo ma allo stesso tempo zuccherino ci accompagna per tutte le inalazioni e non ci lascia un attimo solo in seconda battuta riusciamo a riconoscore scrogendolo per poco un delicato sentore vanigliato che si libbra su le onde della mela dolce e che ci accompagna verso la parte finale golosamente dedicata al burro!

Inizio la prova di vaporizzazione, cì è così subito chiaro di come il disegno riportato sulla confezione sia stato utilizzato per la composizione del liquido, infatti proprio come nell’immagine i gusti emergono dal vapore concedendosi a noi nello stesso oridne in cui sono stati riportati iniziando dalla parte alta dedicata appunto alla mela che è davvero la protagonista del liquido, la sensazione sulle nostre papille è molto vicina a quella della prova olfattiva solamente che dopo averla sbucciata si passa al primo morso e qui è così la mela è davvero matura zuccherina al punto giusto e con quel tocco acidulo che ben bilancia il gusto aromaticamente carico. Questo avviene nella fase iniziale della boccata in quella centrale proprio come in figura ecco che si palesa riempiendoci la bocca la parte golosa dell’eliquid che ci delizia il palato con note burrose grasse ricche e arrontondate da una vaniglia che si fa apprezzare sempre di più con il passare delle bocccate a cui non si può rinunciare tanto in fretta. Infatti è proprio nella fase finale che tutto trova la sua collocazione, la mela concede il passo alla vaniglia che si deposita quasi sulle labbra e crea la culla adatta su cui si andrà ad adagiare, dopo un’altra svapata, un onda verde al gusto mela ricoprendola con uno strato zuccherino arrontando l’acidità che fà pendere la composizione aromatica verso il dolce.

La svapata risulta complessivamente davvero gustosa e piena, ricetta che certamente non porta niente di nuovo nel mondo dello svapo ma che si lascia apprezzare in tutti i momenti della giornata per il suo ottimo bilanciamento, l’eliquid si esalta con boccate repetitive a wattaggi medio-alti trasportandoci davvero in un lunga passaggiata di fine estate mentre ci godiamo un gelato alla mela e vaniglia; dove la frutta  è la principale attrice con un gusto davvero ben riuscito che ci ha stupito in positivo. 

Pro: Combinazione aromatica davvero golosa e gustosa.

Contro: La frutta deve comunque piacere in questo eliquid cremoso!

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS