Nome e Formato:  Rock linea V by Black Note (Vaporificio & Black Note) – Aroma concentrato 20 ml – ricevuto dal produttore

Lotto:

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: 50 PG / 50 VG

Data scadenza: 03-2020

Devices: Tesla stealth 40w + Vampire V2 1.00 omh (Kantal A1 28AWG) + Cotton bacon V2


Proprio la scorsa settimana abbiamo concluso il ciclo delle nostre recensioni dei prodotti della linea V by Blacknote, che ci ha permesso di recensire con voi un interessantissima e gustosa gamma di aromi. Questi prodotti ci hanno concesso l’opportunità di apprezzare le caratteristiche singole di un’ampia collezione di tabacchi che estratti sono così diventanti aromi raggiungendo i nostri “finissimi” palati. L’intento dei ragazzi del Vaporificio, produttore italiano di spicco nel panorama italiano dei così detti N.E.T, sigla che indica i tabacchi estratti naturalmente, e dei produttori della casa Blacknote, controparte americana dell’azienda italiana è stato quello di preparare il campo per capire e comprendere in maniera ancora piú approfondita gli aromi di cui andremo a parlare oggi.

Infatti oggi inizieremo un nuovo percorso che ci porterà alla scoperta di un’altra linea nata, appunto, da questa fruttuosa avventura congiunta. Il punto cardine, ed anche cuore pulsante del progetto, è stato quello di creare qualcosa di nuovo partendo dall’ottima base dei singoli aromi per ogni tipo di tabacco. Proprio per questo hanno deciso di portare fino a noi i così detti flavoured tobacco. Andremo quindi a parlare di uno specifico tabacco o di un blend di esso, combinato con elementi aromatizzanti che passano dai tipici gusti cremosi e dolci fino ad arrivare addirittura ad aggiunte mentolate.

Eccoci, e finalmente dirà qualcuno di voi, al protagonista delle nostre righe: Rock V by Blacknote. Ci stavamo dimenticando di dirvi che la nuova linea è inspirata ai vari generi musicali, ed è anche per questo che le nostre aspettative crescono sono sempre di più.

Arriviamo così alla presentazione del prodotto che si presenta con il suo nome Rock ma che utilizza un ulteriore descrizione: Italian blend, potevamo noi italiani non iniziare la nostra avventura con il prodotto che ci chiama direttamente in causa? Il packaging della boccetta è molto simile a quello della passata linea, lineare ma ben riuscito: una boccetta da 20 ml di aroma a cui andranno aggiunti i classici 10ml di base con o senza nicotina. Questa volta il colore caratteristico dell’etichetta è un rosso molto acceso e deciso, che si abbina alla perfezione con l’immagine mentale del rock. Il risultato dopo la miscelazione e dopo qualche giorno di attesa, è un liquido dai toni decisi con un giallo forte,intenso .

Questa la descrizione che ci viene fornita dai produttori:

Profilo di gusto: forte e complesso.
Una miscela italiana di Kentucky curato a fuoco è il cuore di questa miscela robusta, la stessa varietà di tabacco che troviamo nel sigaro Toscano. Questa miscela distintiva mantiene inalterata la caratteristica della foglia, che sperimenterai come dolcezza caramellata dopo l’espirazione.

Flavor Profile: Strong and Complex
A fire-cured Italian Kentucky blend is at the heart of this robust blend, the same variety of tobacco found in the Italian Toscano cigar. This distinctive blend maintains the unaltered characteristic of its leaf, which you’ll experience as a caramelized sweetness upon exhalation.

La descrizione, per i più diffidenti, prepara molto bene il terreno per i nostri palati. Il Kentucky che abbiamo avuto modo di provare nella precedente produzione, tabacco utilizzato nei sigari Toscani, viene arrotondato da un’aromatizzazione molto golosa al caramello, che dovrebbe presentarsi per ultima arrotando il gusto, saranno riusciti i produttori a rendere giustizia alle foglie oppure tutto verrà coperto da questo velo caramellato? Non ci resta che scoprirlo insieme!

Passiamo così al test olfattivo, come ormai avrete capito non è sempre facile e chiaro riuscire ad interpretare al meglio i fumi provenienti dalle boccette dei liquidi tabaccosi, ma qui il lavoro è molto agevolato dalla grande carica aromatica, la parte vegetale della foglia è subito percettibile e con forza si destreggia inebriandoci con i suoi sentori decisamente cupi e pieni, tipici della foglia di kentucky. La cura a fuoco è percettibile. Leggeri profumi affumicati irrompono nel nostro naso, nascondendo tra le righe l’ospite che difficilmente ti aspetteresti e lentamente arrivando fino a noi sottoforma di nota zuccherina, che non possiamo far altro che associare all’aromatizzazione dovuta all’aggiunta del caramello, ben integrata nell’intreccio aromatico, fino a quando lentamente sparisce così come è arrivata. Non ci resta che passare alla prova di svapo.

La prova olfattiva ci ha consesso davvero molti spunti, adesso vogliamo unire tutti i punti mancanti. Sin dalla prima boccata percepiamo con decisione il kentucky che esce con tutte le sue note vegetali ed erbose, la parte più dura e cupa esce piano piano in un armoniosa danza che vede da una parte la tipica dolcezza delle foglie e dall’altra la complessa e secca cura a fuoco che trasforma la boccata donandogli armonia. I tratti incensati ci sono e si palesano delicatamente, ma tendono a tratti a sparire. Il vapore in inspirazione è molto ricco, pieno e tendenzialmente dolce, il tutto senza mai esagerare. In espirazione, nella fase finale della boccata quasi con stupore da quanto ben nascosto fino ad ora ecco che fa la sua comparsa la parte golosa della combinazione aromatica le note zuccherine già presenti della foglia vengono abbracciate e ricoperte da un velo caramellato che si fa ben apprezzare aggiungendo corposità e cremosità ad un ottimo kentuchy. Non si tratta di una sensazione eccessiva od esuberante non vuole nascondere le caratteristiche del tabacco lo scopo è solo quello di alleggerirlo creando un armoniosità unica ricca e davvero golosa. Un velo zucchero ben calibrato che bilancia la fotografia aromatica aggiungendo e non coprendo senza snaturare la materia prima.

Un tabacco aromatizzato dai toni dolci che diventa adatto non solo per i momenti di relax ma anche per tutto il giorno che difficilmente stanca, anzi quel pizzico di frizzantezza zuccherina rende il liquido adatto ad ogni palato e che si lascia apprezzare sempre. Un ottimo inizio!

La prova anche per questo prodotto è stata portata avanti per diversi ml, la durata delle coil è stata in linea con gli altri aromi della linea dai toni leggermente chiari, ma il primo decadimento di aroma lo abbiamo percepito intorno ai 7 ml che ha reso necessario eseguire una nuova rigenerazione.

Diluizione consigliata: 10%

Pro: Un’aromatizzazione davvero ben riuscita senza rinunciare alla qualità del tabacco.

Contro: Forse manca un pizzico di carattere in più al caramello.

Please follow and like us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS