Nome e Formato: Sorrento Fogs (Premium labs) – liquido pronto –  ricevuto dal produttore

Lotto:

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: 25 PG / 75 VG

Data scadenza: n.d.

Devices: SVA Penguin BF + wasp nano RDA  parallel coil  0.25 ohm (26 ga SS316) con Cotton Bacon V 2.0.


Con l’arrivo del nuovo anno non potevamo certo dimenticarci di chi fin dalla nascita dello svapo è stato un punto cardine e che ogni hanno investe in questo settore per portare sempre novità e prodotti di quasi sicuro successo. Stiamo parlando dei ragazzi di Premium labs che hanno fatto la loro prima comparsa su queste pagine ormai alcuni anni addietro. I ragazzi canadesi in questi anni hanno creato un vero e proprio impero di brand e di liquidi che ormai non si riescono quasi a contare ogni brand è caratterizzato da nomi e caratteristiche peculiari che non passano certo inosservati. In questo momento la società è in espansione e sta per approdare in america latina e conta ormai una cinquantina di brand che possiamo ritrovare sugli scaffali di tutto il mondo.

Ma tornando a noi, oggi siamo pronti per scrivere un’altra pagina di storia sia per TheFlavourist sia per Premium labs che si presenta con la linea World’s Best Custard, una linea dedicata alla migliore pasticceria del mondo, in cui ritroviamo le ricette più golose raccolte da ogni dove, che dopo aver compiuto il loro lavoro soddisfacendo i nostri palati, proveranno a regalarci le stesse emozioni anche in forma “vaporosa”.

La linea World’s Best Custard Series comprende la bellezza di 9 liquidi già pronti, e secondo voi nelle migliori pasticcerie mondiali potevamo mancare noi italiani? Ovviamente no! Infatti oggi saremo in compagnia di Sorrento Fog. Un liquido ispirato alla tradizione sorrentina che viene così descritto dai produttori:

Italian lemon custard, topped with whipped cream and sprinkled with Graham crackers.

Crema di limone italiana, condita con panna montata e cosparsa di cracker Graham.

La descrizione non può far altro che farci volare con la fantasia, sicuramente ci troviamo davanti a qualcosa di davvero goloso, liberamente ispirato alla pasticceria nostrana che fa grande uso dei limoni in pasticceria, ma che comunque vuole metterci anche del suo aggiungendo la granella di Graham crackers che è molto utilizzata nelle zone canadesi ed americane. 

Non ci possiamo soffermare molto sulla boccetta perchè noi abbiamo ricevuto un campione di prova da circa 5ml che comunque si presenta con una grafica accattivante su un sfondo nero con sfumature dorate, questa texture rende tutto leggermente anticato. Sull’etichetta troviamo il nome sia della linea che del liquido. Siamo sicuri che in commercio si troveranno le classiche chubby con i consueti 60 ml di liquido.

PROVA OLFATTIVA

La prova olfattiva si fa subito intensa una volta aperta la piccola boccetta, veniamo accolti da una densa e fresca sensazione acidula, si tratta sicuramente del limone che si impossessa della scena e sembra quasi non volerla lasciare. Tutto è impreziosito da code grasse e molto burrose che quasi sicuramente fanno parte sia della crema sia della parte di panna montata che con la loro unione creano un intensa golosità olfattiva. Il graham crackers invece è difficilmente percettibile infatti con fatica riusciamo a percepirne le caratteristiche che possiamo però provare ad immaginare in questo liquido come quel fondo leggermente biscottato, che ritroviamo alla fine della nostra prova olfattiva.

PROVA DI SVAPO

Prima di iniziare la prova di svapo volevamo aggiungere che sicuramente questi liquidi sono pensati per un cloud abbastanza spinto anche la composizione particolare ci da un ulteriore conferma per ottenere il massimo da questa ricetta dobbiamo provarlo wattaggi medio alti con una resistenza adeguata.

Il vapore all’inizio della boccata si esprime in maniera ricca e piena ma la prima sensazione che ci avvolge è quella leggermente aspra e fresca di una crema di limone grassa e corposa che ci riempie il palato con molta semplicità ma allo stesso tempo con sicurezza e pienezza. Gli ingredienti della ricetta si affacciano sulla scena in maniera quasi sequenziale ed al centro della boccata ritroviamo una gustosa sensazione di panna montata che ci arriva mostrando il suo lato burroso e leggermene vanigliato, tutto viene arricchito con sensazioni di biscotto, leggermente bruciacchiato e poco dolce che attribuiamo al graham cracker che trova la sua massima espressione alla fine della boccata.

La svapata risulta complessivamente davvero gustosa e piena, una ricetta che certamente non è innovativa e che ritrova elementi molto comuni, che hanno fatto la fortuna di questi liquidi da cloud. Gli ingredienti sono sicuramente di buona qualità e non si percepiscono sapori troppo sintetici e poco reali anzi possiamo affermare che il gusto di limone è verosimile. Troviamo però, nel complesso, leggermente sbilanciato il gusto nel suo insieme che spinge troppo sulla dolcezza generale del liquido e che l’acidità fresca del limone non riesce a contrastare. 

Un eliquid a grandi linee riuscito e che sicuramente si adatta a tutti i tipi di vapers e di palati, non ostante la sua dolcezza spesso eccessiva si ben difende nel mondo dei liquidi da cloud per le sue doti quali la semplicità e l’immediatezza dai buoni ingredienti.

Pro: Deliziosa la crema al limone.

Contro: Leggermente abbondante la presenza zuccherina.

follow us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS