Nome e Formato: The Lobby – linea Vape Palace (Sivape) – aroma mix series 50 ml –  ricevuto dal produttore

Lotto: GP22018-VP-THL

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: 30 PG / 70 VG

Data scadenza: 08-2023

Devices: Vandy Vape Pulse BF 80W + Vapefly Pixie RDA single coil 0.55 ohm (Kanthal A1 24 awg) con Firebolt cotton.


Sono un vaper di vecchio corso che negli anni ha fatto del vaping un inseparabile hobby, una vera e propria passione. In questo periodo dell’anno come moltissimi altri amici vapers è mia consuetudine prepararmi per lo svapo natalizio, facendo mente locale e scegliendo con cura i liquidi che porterò con me per trascorrere le festività natalizie in famiglia e con gli amici di vecchia data. E’ il periodo dell’anno in cui stilo la mia personale classifica dei migliori liquidi natalizi.

Così è accaduto che alcuni giorni fa, ho scoperto che il marchio francese Sivape, di cui vi ho già parlato nei mesi scorsi (Corn Porn, Kisstard e Submarine), produce l’e-liquid The Lobby della linea Vape Palace che mi è parso molto indicato per questa stagione e pertanto ho deciso di parlarvene. Nel caso vi venga voglia di provarlo sappiate che i prodotti Sivape, per quanto non conosciutissimi, in Italia sono abbastanza diffusi, quindi non scoraggiatevi!

The Lobby è così descritto ufficialmente dal produttore:

Vape palace a le plaisir de vous présenter The Lobby. Le mélange aromatique complexe de ce Liquide ultra gourmand a été élaboré afin de vous proposer une délicieuse crème pâtissière le tout parsemée d’une croûte sablée et d’un mélange secret de fruits à coque.

Vape Palace è lieto di presentare The Lobby. La complessa miscela aromatica di questo liquido ultra gustoso è stata sviluppata per offrirti una deliziosa crema pasticcera, tutta avvolta da una sottile crostata e un mix segreto di frutta secca.

La prova olfattiva non cela minimamente la natura fortemente cremosa di The Lobby, ma sappiamo, per chi ha avuto modo di leggere le precedenti recensioni su questo brand, che si tratta di un marchio altamente specializzato nella creazione di ricette nelle quali spesso la star indiscussa è proprio la crema custard. Dunque anche The Lobby mostra con spavalderia la sua dolce impronta vanigliata, alla quale si affiancano, circondandola, delle delicate note caramellate e tostate che completano il quadro olfattivo. Gli effluvi che fuoriescono dalla boccetta sono particolarmente gradevoli, e il mio naso ne apprezza l’eccellente morbidezza e un senso di ordinata eleganza. Allo stesso modo però, non si può nascondere che si tratta di profumazioni non inedite sul palcoscenico internazionale degli e-liquids. Insomma niente di nuovo sotto il sole o forse, visto il periodo dell’anno, niente di nuovo accanto al caminetto ardente.

Per la prova di svapo, ho deciso di utilizzare il mio nuovo Pixie RDA di Vapefly che, pur non essendo esente da piccoli difetti, dal punto di vista delle performances in restricted flavour è perfetto per degustare e testare questo genere di prodotti.

Il test di vaporizzazione mi strappa subito un sorriso di compiacimento, quando sin dalla prima boccata scorgo che The Lobby supera e va oltre il suo risultato olfattivo. La crema pasticcera è immediatamente protagonista di questa miscela e in inspirazione si fa sentire morbida, piena e corposa. Trasmette realismo e un leggiadro senso di raffinatezza, accompagnata com’è da delicate sfumature di latte e burro all’interno di una cornice dolce ma assolutamente non esagerata. Per chi come me ha provato in precedenza l’e-juice Kisstard della linea Trixxie, impossibile non notarne le assonanze; credo si tratti della stessa crema.

Ma è nel proseguo della svapata che The Lobby sforna tutte le sue note più intriganti. Note scure e intense si affiancano lentamente alla crema di vaniglia, ne riducono il timbro dolce e danno ancor più corposità al bouquet.

Uno straordinario effetto tostato conferito da lievi sfumature di caffè e, a mio parere, da una più timida punta di caramello. Il sapore della custard nel cuore della boccata si è fatto più ammiccante, arricchito da queste calibrate note tostate. Una crema di vaniglia caramellata e nobilitata da alcune gocce di caffè!

Non è un mistero che nel vaping i cugini francesi siano grandi appassionati ed estimatori dei liquidi “gourmand” e questo senza alcun dubbio lo è, ma rispetto a molti altri prodotti ha l’indiscutibile pregio di non sfociare mai nell’esagerazione aromatica, brillando al contrario per l’equilibrio tra gli ingrendienti e il loro utilizzo parsimonioso.

Sul finire della boccata, l’e-liquid presenta toni leggermente più asciutti e meno rotondi, allorquando il palato percepisce tutta la fragranza di un sottile strato di pasta frolla che va ad aggiungersi all’intero apparato cremoso. Non sfugge inoltre il tocco aromatico di una sbriciolata di frutta secca, flebile e a tratti un po’ confusa.  Ne individuo solo i caratteristici sapori della noce e di una nocciola tostata, armonici e molto naturali. Si compone così definitivamente l’insieme degli ingredienti di questa raffinata ricetta, e dal cilindro magico degli aromatieri di casa Sivape viene sfornata virtualmente una fumante crostata con un voluttuoso ripieno di crema, il tutto guarnito con un’ammiccante crumble di frutta secca.

L’avete notata la foto qui sopra? Potrebbe piacervi come dolce natalizio?

Pro: Un e-liquid cremoso estremamente raffinato e da pura degustazione.

Contro: Le note di frutta secca sono solo accennate e poco sfaccettate.

follow us:
Facebook
Facebook
Instagram
Email
RSS