vitruviano_logo

Recensione Liquido Pronto: Amalfi (Vitruviano’s juice) Mix Series 60 ml – ricevuto dal produttore

Base dichiarata: 30 PG / 70 VG

Lotto: 40D17

Nico: 0 mg/ml

Data scadenza: 04/19

Devices: Laisimo Snowwolf 200w plus + Recoil RDA dual coil 0.2 ohm (Kanthal A1 24 awg 0.50 mm ) con Cotton Bacon V 2.0


Vitruviano’s juice, produttore italiano specializzato in liquidi premium dall’antica tradizione della pasticceria partenopea, ha presentato al Vapitaly 2017 la sua ultima creazione: Amalfi, un liquido che si ispira alla torta amalfitana di ricotta e pere.

Vitruviano’s infatti ce lo descrive così:

La torta ricotta e pere è un must della costiera amalfitana, una deliziosa torta da leccarsi i baffi. Un frutto fresco e polposo, una farcitura delicata e un biscotto goloso.

Amalfi viene al momento commercializzato come liquido pronto nella versione Mix Series. Vi rammentiamo che un liquido Mix Series è un prodotto semilavorato da 50 ml, all’interno di una boccetta dalla capienza di 60 ml. Il prodotto semilavorato richiede l’aggiunta di 10 ml di base (fornita separatamente) per ottenere un liquido pronto da 60 ml. Vitruviano’s ha previsto tre diverse concentrazioni di nicotina che forniranno rispettivamente un prodotto finale con nicotina a 3 mg/ml, oppure a 1,5 mg/ml o ancora a 0 mg/ml.

La boccetta contenente l’e-liquid è in PET trasparente con tappo di chiusura a “vite”, molto comoda per le operazioni di refill o di dripping. L’ampia etichetta si estende sulla quasi totalità della superficie della boccetta, è molto chiara e ricca di tutte le informazioni del caso partendo dalla composizione del prodotto, alla info sulla pericolosità dello stesso, fino alle informazioni relative al produttore; non manca nulla. Il prodotto è assolutamente conforme alla vigente normativa europea.

amalfi_slider

Inizio le procedure di test di Amalfi con la consueta prova olfattiva. A boccetta aperta (con tappo completamente svitato), avverto in primo piano un intenso e marcato profumo di una pera molto dolce con delle sottili punte acidulo-alcoliche tipiche peraltro del frutto stesso. Questa profumazione, sebbene molto forte, incontra l’approvazione del mio odorato per il suo senso limpido di naturalezza e lascia trasparire delicatamente in sottofondo delle inconfondibili note di ricotta. Effettuo ora la prova nasale anche con il tappo sulla boccetta svitando ovviamente il beccuccio superiore. Diversamente dalla prima prova, in questo caso è un pulito e ineccepibile sapore di ricotta a fuoriuscire delicatamente, mentre solo ad una leggera pressione della boccetta riesce a spiccare con una certa energia il profumo della componente fruttata.

Ragazzi scusatemi, mi son perso un po’ troppo nella descrizione dettagliata di Amalfi all’olfatto, ma qui c’è da svapare!

La torta amalfitana ricotta e pere è una creazione dello chef Salvatore De Riso che nell’ormai lontano 1998 preparò un dolce che simboleggiasse l’anima della gente della costa d’Amalfi: essenziale come la ricotta, umile come le pere pennate così dolci e pastose, forte come le nocciole. Oggi, a vent’anni dalla sua creazione, la torta ricotta e pere è uno dei dolci più conosciuti al mondo e proposto in un’infinità di varianti.

salvatore-de-riso

Luigi D’Alessandro padre e mente creativa della Vitruviano’s, ci propone la sua versione “liquida”.

Drippo le prime gocce di Amalfi all’interno del mio Recoil e dò fiato alle prime boccate. Provo a chiudere gli occhi e mi astraggo per un attimo dalla mia azione di vaporizzazione; il palato mi dice che sto assaggiando una vera torta di ricotta e pere e pure molto buona! Perfezione dolciaria secondo la migliore tradizione italiana. Avverto in inspirazione un delicato ma tanto gustoso sapore di pere, paiono mature, mi danno la sensazione di possedere una polpa morbida e dolce. Per me che non ho mai assaggiato una pera pennata di Agerola, vi potrei dire che trattasi di una buonissima pera williams, ed in effetti leggo che nella ricetta originale del dolce amalfitano le due varietà sono intercambiabili perché molto simili per consistenza e sapore. Su questa dolce polpa di pera si diffonde una grassa e umida farcitura di ricotta, che con un altissimo grado di fedeltà prende corpo e si struttura nel cuore della svapata.

peerless

La svapata è profondamente ricca e gustosa e la ricotta si declina in alcune sfumature che lasciano immaginare un sottile strato di pan di spagna nocciolato. In realtà quest’ultima componente non è percepibile se non nelle variazioni aromatiche che tra una boccata e l’altra assume la farcitura di ricotta. E sempre avvolti da questo ingrediente ricotta di altissima qualità, la fase di esalazione ci regala nuovamente (specie con espirazioni nasali) amorevoli sentori di pera che caratterizzano definitivamente la struttura aromatica di questa essenziale ma gradevolissima ricetta.

costiera-amalfitana

Amalfi è un liquido che ripercorre i sapori di un dolce tipico della costiera amalfitana, ma non è dolce… Un attimo, non fraintendetemi, mi spiego meglio: Amalfi è un e-juice cremoso, umido e dolce ma la sua dolcezza è intrinseca ai suoi ingredienti, nessuna aggiunta gratuita e innaturale di componenti zuccherine. Ed anche in questo risiede la sua meraviglia. Potete svaparlo all’infinito, dubito che vi annoierete… Non eccedete però con i watt! Pur essendo una ricetta “generosa” e versatile, che consente di deliziare i palati in diverse condizioni di svapo, consiglio di non superare i 60 watt; oltre quella soglia si ha una perdita di rotondità e umidità che colpisce proprio la parte cremosa del mix (la ricotta) generando un’inevitabile sbilanciamento dell’intera struttura aromatica.

Il genio creativo di Luigi D’Alessandro non si è smentito: Vitruviano’s juice, la migliore arte di pasticceria liquida della tradizione napoletana.

ico 5

Pro: Una torta della tradizione dolciaria italiana superbamente interpretata in versione “liquida”

Contro: – 

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS