Trabuco_logo

Recensione Liquido Pronto: Balboa (Trabuco Vapors) 30 ml – ricevuto dal produttore

Base dichiarata: n.d.

Lotto: 18

Nico: 3 mg/ml

Data scadenza: 05/2018

Devices: Wismec Predator 228w + Hobo 3.1 RDA single coil 0.4 ohm (Kanthal A1 24 awg 0.50 mm ) con Cotton Bacon V 2.0


Dite la verità, quanti di voi leggendo il nome del prodotto odierno Balboa hanno pensato al personaggio Rocky Balboa? E quanti di voi quindi hanno pensato ad un liquido dal carattere forte e vigoroso?

rocky-balboa

Bene, cominciamo subito col dirvi che Rocky Balboa non centra nulla con il Balboa di Trabuco che ci accingiamo a recensire. Balboa di Trabuco è una penisola nella zona residenziale di Newport Beach in California, a Sud di Los Angeles. Un piccolo angolo di paradiso.

Balboa-Peninsula

La boccetta di Balboa in nostro possesso è da 30 ml in vetro trasparente con tappo di chiusura childproof; il contagocce possiede una punta a becco di dimensioni medie. Ben fatta e gradevole l’etichetta, con il nome del liquido in primo piano e sullo sfondo il disegno stilizzato di un’ancora a simboleggiare la cittadina adagiata sull’oceano.

Sebbene la boccetta oggetto della recensione non lo sia, ci teniamo a rassicurarvi: il produttore ci ha informato che sono in arrivo i nuovi formati TPD ready. Bene così!

Balboa1

Trabuco descrive così il suo Balboa:

Aromatic and mild; this aged Virginia tobacco extract has been masterfully blended with the tart, natural sweetness of berries and complimented by smooth cream.

Aromatico e delicato; questo estratto di tabacco Virginia invecchiato è stato miscelato magnificamente con una crostata, con la dolcezza naturale dei frutti rossi e accompagnato da una morbida crema.

All’olfatto, su un sottile strato vagamente vegetale e piuttosto secco si scorgono delle gentili profumazioni di frutti rossi, che trasportano un pizzico di acidità suadente ed interessante. La gentilezza dei frutti rossi è amplificata da rotonde e facilmente percepibili note cremose che creano nel complesso un blend equilibrato, dal timbro piuttosto fresco ed estivo. Forse ecco svelato il perchè del nome scelto per questo e-liquid! Sebbene sia un Trabuco, in questo caso la prova olfattiva sembrerebbe indicare una creazione che si discosta dal profilo tipicamente caldo e avvolgente che contraddistingue i prodotti dell’azienda. Anche la descrizione ufficiale pare annunciarci soave leggerezza.

Per Balboa ho scelto una configurazione dal profilo tutt’altro che spinto: Hobo RDA con una resistenza da 0.4 ohm. Comincio il test a 25 watt e noto subito che l’e-liquid presenta un’incredibile morbidezza, forse eccessiva. Le caratteristiche aromatiche descritte ufficialmente dal produttore, e altresì percepite all’olfatto, appaiono troppo blande, manca in questo caso il carico aromatico e soprattutto mancano le sfumature dei frutti rossi che dovrebbero caratterizzare con decisione il blend. Così com’è, la struttura aromatica pare sbagliata, strano per un’azienda così meticolosa e attenta nel confezionamento dei suoi e-juices.

Mi porto a 35 watt e… ora sì che ci siamo!

hcigar vt inbox

Il blend pensato e creato da Trabuco finalmente prende forma. A potenze troppo basse, il mix non riesce a strutturarsi adeguatamente. Alla giusta potenza, le note di testa mostrano tutta la vivacità e la freschezza di frutti rossi appena raccolti, tra i quali spiccano la dolcezza delle more e le lievi punte aspre e acidule dei lamponi. L’intreccio e il mix dei frutti rossi si armonizza con efficacia sulla base tabaccosa: un Virginia curato ad aria dai tratti discreti e forse un po’ timidi. Eppur si sente… una leggera percezione legnosa su un letto di more e lamponi.

Ma questo Balboa ha anche un cuore morbido. Un fine impasto cremoso amalgama, racchiude e completa la struttura aromatica, con un contributo delicatamente elegante, soffice e per niente invasivo. Si confeziona una svapata pulita e molto raffinata, se vogliamo, una variazione sul tema dello stile tipico dei Trabuco. Balboa spicca per rotondità, emerge per finiture aromatiche, a tratti anche vagamente pungenti, ed esalta in generale per le sue curve sinuose e morbide. Sinuosità che si raggiunge grazie al perfetto equilibrio tra piccoli e grandi contrasti agro-dolci.

Vaporosità e persistenza aromatica non sono il pezzo forte di Balboa ma, per come la vedo io, non sono neanche in grado di incidere negativamente sul giudizio complessivo del prodotto. Se cercate vapore grasso e nuvoloni, rivolgete le vostre attenzioni altrove. Se al contrario, in piena estate, vi ritroverete seduti in riva al mare verso il calar del sole, a gustarvi un ottimo gelato artigianale, beh vi consiglierei di accompagnarlo con qualche nuvola di vapore dal profumo di Balboa.

Amabile, gentile, estivo, un’altra preziosa chicca del produttore californiano.

ico 4

Pro: Un gradevolissimo fruttato-cremoso con leggero sottofondo tabaccoso.

Contro: Il tabacco Virginia è un ingrediente timido e appena accennato nel blend.

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS