t-juice

Al brand T-Juice va attribuito l’indiscutibile merito di aver introdotto in Europa nel settore degli e-liquid e aromi per sigaretta elettronica il concetto di mix o di “ricetta” che, fino a quel momento, era pressoché sconosciuto a tutti i produttori del settore. L’idea di T-Juice (probabilmente importata dagli USA), è stata sicuramente vincente ed ha fatto scuola tra i vari produttori decretando al tempo stesso il successo di questo marchio.

Alcune creazioni di T-Juice, nel bene o nel male, hanno fatto e fanno tutt’ora parlare e molto hanno fatto e fanno discutere (Red Astaire giusto per citarne la più famosa).

Poi arriva un momento in cui, esaurita la ventata di novità, i palati dei vapers si abituano, arrivano sul mercato nuove ricette e nuove formulazioni da parte di altri produttori e pian piano ci si accorge che le produzioni T-Juice sebbene siano state innovative, sono però farcite di ingredienti e aromi poco se non per nulla naturali, molto “chimici” e carichi di sentori mentolati e freschi atti a coprire la totale mancanza di naturalezza e delicatezza dei mix.

Black ‘n’ blue è una delle ultime creazioni del produttore inglese e ahimè non è esente dai difetti sopra indicati.

Dal sito del produttore: Un mix diabolico di mirtilli e uva, all’interno di una caramella all’anice con un sottofondo di fresco mentolo in espirazione.

Se non altro, almeno in questo caso, T-Juice ha “scelto” di tutelarsi anticipando che si tratta di caramelle… Ed in effetti è proprio vero! Avete presente le caramelline blu/viola che vengono spacciate per caramelle al gusto mirtillo o frutti di bosco? Ebbene questo Black ‘n’ blue le ricorda non poco.

Sin dall’analisi olfattiva questo aroma si presenta con un gusto molto dolce e dal sapore di pseudo mirtillo (dell’uva invece non vi è assolutamente alcuna traccia), tipico di quelle caramelle di cui si parlava poc’anzi.

Queste sensazioni olfattive vengono confermate anche allo svapo: in inspirazione risalta più che mai e con estrema forza questo finto mirtillo (e ancora assolutamente nessun sapore che possa lontanamente ricordare l’uva), seguito a ruota da un sentore altrettanto finto e “chimico” di caramelle all’anice arricchite di mentolo, che dominano la scena nella fase di esalazione andando così a coprire con il loro senso di “fresco” tutte le magagne di questo prodotto.

Il produttore consiglia per il Black ‘n’ blue un’aromatizzazione al 15%; io lo sconsiglio vivamente a meno che non siate dotati di un palato d’amianto oppure non abbiate deciso di resettarvi completamente le papille gustative.

Diluizione consigliata: 7-8%

Tempo di maturazione: 1-2 gg.

ico 2

Pro: utile per un reset delle papille gustative.

Contro: aroma finto, finto, finto.

follow us: