images-1

Recensione Liquido Pronto: Booms (TNT Vape) 30 ml

Lotto: TNT0340216

Nico: 4 mg/ml (0,4%)

Base dichiarata: n.d.

Data scadenza: 02/2018

Devices: VP box bf XVI + Origen Little coil 0,62 ohm (Kantal 0,40mm) con cotone organico giapponese.

IPV mini 2 + Bellus dual coil 0,46 ohm (Kantal 0.40mm) con cotone organico giapponese.

booms_tntvape

Bisogna sempre essere disponibili all’assaggio. Gli aromi, come i liquidi pronti, al pari di profumi e cucine di tutto il mondo, estendono la nostra conoscenza. Non si smette mai di crescere, conoscere ed imparare.

Ecco tra le mie mani una boccia di liquido pronto particolarmente elegante della TNT Vape: un marchio sloveno che confeziona la sua boccia in un altrettanto elegante e rifinito pack.

Sulla boccia in vetro verniciato, come sul pack, le informazioni sulla sicurezza del consumatore sono riportate in cinque lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco. Niente sloveno.

Una icona di “pericolo” rimarca la natura e il contenuto della boccetta. L’intera etichetta posteriore è pellicolata e il simbolo tattile per non vedenti cade proprio su questa icona. È questo un modo ottimo per scongiurare il distacco accidentale del bollino tattile in questione. Non un elemento accessorio, ma un dovuto segno di correttezza e civiltà; parte integrante dell’ etichetta.

Come norma e buonsenso vorrebbe, l’indirizzo e i “contatti” della azienda produttrice, sono citati in etichetta.

All’interno del pack è anche presente un bugiardino in lingua italiana che meglio specifica pericoli e precauzioni d’uso per i consumatori. Questo si completa con la citazione di indirizzo e contatti del centro anti veleni di Milano. Ottimo. 

In calce al bugiardino questo liquido si rivela prodotto, confezionato e distribuito da Todem s.p. Di Nicola T. , un tipico cognome sloveno.

La chiusura child proof funziona bene e non ho riscontrato perdite. La pipetta è a becco largo. Talvolta fastidioso per il refill di qualsiasi tank, ma comunque efficace e perfetta per il dripping.

Non mi pare di aver trovato una descrizione ufficiale di questo Booms. Ma pack ed etichetta dichiarano:

Taste Cigar. El Noble Cigarro.

Gusto Sigaro. Il Nobile Sigaro.

L’esame olfattivo rivela immediatamente la natura familiare di questo liquido. Un tabaccoso “moderno”.

La fragranza potente di un diffusissimo NET (naturally extracted tobacco) sovrasta un lieve sentore di noci. Una generica sensazione cremosa, affumicata e vagamente legnosa. Intrigante, ma non di certo inedito.

Sarebbe forse già il momento di meditare sulla definizione “Nobile Sigaro“, ma senza pregiudizio alcuno direi che è bene procedere con la prova di svapo.

Non prima però di accennare al concetto di “NET” nella speranza che alcuni di voi vorranno approfondire individualmente questo argomento. Non citerò i maggiori produttori di questi estratti. Vi basteranno poche e semplici ricerche in internet per scoprire che il maggior produttore è americano.

Si tratta di estratti naturali di tabacco realizzati con diversi metodi. La materia prima, il tabacco, è di diverse tipologie e viene addirittura offerto un servizio per la realizzazione di estratti con particolari caratteristiche. Ad esempio: una particolare tipologia di tabacco, curato in un certo modo (cura ed essiccazione), estratto secondo la procedura che più ci piace e… e via dicendo. Parliamo dunque di ingredienti di cui i produttori di liquidi da svapo, ormai, fanno largo utilizzo. Non sia per voi fuorviante il termine “naturally” racchiuso nella definizione di net. Quello che sappiamo è che il processo di estrazione di questi “aromi” rispetta diverse certificazioni, ma – vado a memoria – uno studio di circa 2 anni fa scoprì la presenza di diverse sostanze, quali solventi, utilizzati per l’estrazione che, comunque inquinavano il prodotto finale. Come talvolta la presenza di nicotina nell’estratto a mezzo solventi. Vabbe’.

Sia ben chiaro che non si tratta di processi di estrazione artigianale. Sia chiaro che molti marchi italiani, attualmente impegnati nella produzione di estratti di tabacco, si mantengono ben distanti da certi metodi. Molti marchi italiani ed esteri invece li utilizzano come ingredienti per liquidi pronti. Moderni tabaccosi che possono così vantare l’uso di un estratto di tabacco. Acquistabile come acquisterebbero un aroma o un estratto di more.

Avendolo già svapato, ho preparato un setup per bottom feeder ed un setup in dualcoil con tank generoso in produzione di aroma e nuvolazze. Alcune peculiarità di questo liquido richiedono in fase di recensione questa accortezza. Le percezioni allo svapo sono molto diverse sopratutto nella carica aromatica.

Iniziamo con il Bellus e notiamo quanto sia impetuoso e potente il particolare sentore di questo net. Non sfuggono note fortemente caratterizzanti vicine al caramello, la noce, ma sopratutto il cacao. Il sentore tabaccoso ci appare tostato. Un tabacco Virginia fue cured (tipologia di cura del tabacco) molto probabilmente al quale sono stati addizionati degli esaltatori di “tostatura”.

Handful_of_Barossa_Valley_red_grape_marc

La parte tabaccosa di questo Boom, una volta isolata, appare simile ad un biscotto al miele bruciacchiato in forno e intinto in vinaccia. Avete capito bene. Non è un limpido sapore di foglia di tabacco secca come vi aspettereste. Per i meno smaliziati, un gusto, un aroma molto particolare. Altri invece lo troveranno riconoscibile al primo tiro, avendo spesso avuto modo di svaparlo in diversi liquidi. È il NET, nel suo complesso, ad avere questa resa aromatica. Diversamente dovremmo pensare che tutti i produttori utilizzino l’astuzia del biscotto graham per limarne il carattere. Così vien fuori e così provo dunque a descriverlo.

Booms su Bellus è gustosissimo e incredibilmente vaporoso. Nelle fasi di aspirazioni la parte tabaccosa, tanto buona quanto invadente, domina sui sentori accessori. Noce e cacao in una cornice di caramello. Inevitabilmente però, lo svapo compulsivo da cui, per mia colpa sono affascinato, oltre ad una intensa esperienza di svapo mi porta spesso alla nausea. Questo mi accade con il Booms in dual coil. Si tratti di un dripper o di un tank, con certe configurazioni, il carico aromatico supera nelle fasi compulsive la gradevolezza, sfociando nel disturbo di stomaco. Peccato.

Essendo privo di qualsiasi giudizio o misura nello svapo, ho deciso di provare a svaparlo in bottom feeder. Trovando nell’Origen Little una soluzione in grado di assecondare con gusto i miei istinti autodistruttivi.

Metto dunque da parte la fredda box in metallo per conquistare più alte vette di soddisfazione in bottom feeder.

Un tiro mediamente aperto ed il gioco é fatto. Tutto l’aroma del Booms è perfettamente misurato alle mie pretese. Finalmente meno spigoloso e con note meglio armonizzate. Oltre al tabacco, infatti, sopratutto l’amarognolo del cacao ed il velo di caramello mi conquistano spingendomi ad un ipnotico squonk e svapo… squonk e svapo… squonk e svapo…

Elegante e mascolino, Booms di TNT Vape,  delega al cacao e alla solita noce il ruolo di ingredienti caratterizzanti per simulare, anche attraverso una punta di caramello, una svapata intensa, mediamente cremosa e vagamente tabaccosa. Fragrante e biscottato tabacco. L’hit é appagante ed il profumo del Booms é piacevole anche al naso. La persistenza aromatica é nella media e la ricetta non è rovinata da nessun sentore dolce.

Ma il sigaro!? Questo “nobile sigaro”!? Questo resta in etichetta come espediente seducente di un tabaccoso “moderno” che non muta rispetto al passato gli artifici aromatici se non nell’uso di un NET. Mancasse la particolare fragranza pseudo tabaccosa, avremmo a che fare con un liquido che avremmo potuto acquistare tre o quattro anni addietro.

Noce, cacao, come cioccolato e creme varie, non sono di certo una novità. Se ci metti poi l’abitudine a potenze elevate, il Booms è tutto in questo ingrediente al tabacco. Virginia Fue Cured… ma ripeto, non ne sono certo.

Quando questi NET saranno un pelino più diffusi, tutti, e non solo i più smaliziati, potremmo parlare di un liquido banale. Buono ma banale. A dirla tutta un marchio tedesco di aromi tabaccosi utilizza NET già da anni in diverse forme e declinazioni. Ben tre marchi italiani lo fanno da sempre. Nel mondo, senza NET, molti sarebbero i marchi mai nati. Saranno i novizi a sorprendersi di questo Booms, ma non posso far altro che incoraggiarli. TNT Vape ha fatto un buon lavoro e personalmente apprezzo molto questi tabaccosi NET. Quello che gradirei è maggiore innovazione negli aromi accessori a cui è affidato il ruolo di rendere distinguibile dal resto, unico un liquido pronto. Più sperimentazione, uscire dai soliti schemi. Siamo gente che a lungo andare tende ad annoiarsi.

Il sentore di cacao è ottimo e il livello qualitativo di ogni ingrediente è alto. Tutto nella ricetta è ben equilibrato e pensato per uno svapo soddisfacente, gustoso ed hittoso. Provatelo se vi capita.

ico 4

Pro: ottimi ingredienti, bella confezione ed attenzione al consumatore. Un gusto affascinante ed invitante.

Contro: banale l’espediente del “sigaro” quanto il condimento dell’estratto di tabacco.

follow us: