VaporCave_logo

Recensione Aroma: Cave N Fruit 3 (Vapor Cave) 10 ml
Lotto: N.D.
Data scadenza: N.D.

Base utilizzata: 49% PG – 49% VG – 2% H2O
Nico: 3 mg/ml

Devices: iStick TC60W +  Hobo 3.1 RDA atomizer single coil (Kantal A1 0,32 mm) 0.8 ohm con cotone organico giapponese.


Dopo avervi parlato nelle scorse settimane di alcuni aromi estratti di tabacco della linea Air Natural Flavors by Vapor Cave, oggi restiamo all’interno della grande famiglia degli aromi tabaccosi del noto produttore italiano per parlarvi dell’aroma Cave N Fruit 3.

Cave N Fruit 3 è uno dei tre aromi tabaccosi aromatizzati alla frutta realizzati di recente da Vapor Cave. Si tratta di aromi che, pur conservando una base di tabacco estratto, sono caratterizzati dalla presenza di estratti di frutta che il produttore tiene a far sapere essere realizzati da un’importante azienda francese e provenienti da coltivazioni biologiche.

L’aroma oggetto della recensione odierna è così descritto:

Miscela di tabacchi Burley, Orientali e Virginia con aggiunta di aroma di albicocca. Mix dolce, delicato e goloso…..in cui la componente “soft” dei tabacchi lascia spazio alla spiccata ma elegante dolcezza aromatica della frutta. Vista la configurazione aromatica delicata dell’ albicocca e dei tabacchi, consigliamo un utilizzo con maturazione breve….

Apricot-Pipe-Tobacco-500x500

La boccetta in vetro ambrato, come già sapranno gli estimatori del brand, contiene 11 ml di aroma.

The Flavourist ha testato questo aroma a diversi stadi di “maturazione”, questo perchè come segnalato dal produttore, la combinazione tra tabacchi estratti e aromi fruttati organici presenta una naturale variabilità nel tempo.

Maturazioni più brevi tenderanno ad esaltare la componente fruttata che al contrario si smorzerà in favore del tabacco in presenza di maturazioni più lunghe. Diversamente da quanto accade per gli aromi di “solo” tabacco, in questo caso non esiste una maturazione ideale; al vaper dunque la possibilità di scegliere la sua preferita.

All’olfatto Cave N Fruit 3 appare un aroma estremamente delicato e raffinato. L’albicocca si percepisce in modo nitido e spicca profumata e dolce. La percezione tabaccosa resta in secondo piano, lasciando chiaramente intendere che non è il tabacco l’attore principale di questo mix. Appare chiara l’intenzione di Vapor Cave di fare emergere la qualità dell’estratto di frutta utilizzato senza mai dimenticare l’importanza e il dosaggio dei tabacchi scelti per l’occasione. Un esercizio dove conoscenza, delicatezza e precisione sono fondamentali per un risultato finale ottimale.

La prova di svapo esalta il gusto dell’albicocca ma non oscura del tutto il blend tabaccoso.

albicocche

L’aroma si propone in inspirazione con una base secca e lievemente acidula di tabacco burley (è quello sicuramente più presente e distinguibile) che, con un timbro piuttosto lineare e pulito, accompagna una gustosissima albicocca.

Sul sapore di questo estratto di albicocca, credetemi gli aggettivi non si sprecano. Dolce, morbida, gustosa e deliziosa, che altro aggiungere… E’ un’albicocca matura e la sua polpa ha un perfetto grado di consistenza. E’ questa la sensazione che ci trasmette. Un’aromaticità esaltante e una naturale dolcezza che cattura ad ogni boccata.

A stadi iniziali di maturazione, Cave N Fruit 3 potrà sorprendervi anche se svapato aumentando leggermente e progressivamente l’ariosità del vostro atomizzatore, perchè ne verrà esaltata la struttura vellutata dell’estratto di albicocca rendendo così la vaporizzazione piacevolmente più grassa.

Il prolungamento della maturazione come anticipato, modifica sensibilmente la struttura aromatica del prodotto e di conseguenza la svapata. L’incedere dei giorni andrà a valorizzare il blend dei tabacchi e su tutti le note lineari e secche del burley solo in parte spalleggiato da una discreto sottofondo vegetale di Oriental, mentre il Virginia sembra perdersi e confondersi tra i profumi dell’albicocca.

Il cambiamento aromatico va vissuto con interessante curiosità, seguendo l’evoluzione del gusto e il relativo livello di apprezzamento del nostro palato. Le boccate restano comunque sempre aggraziate perchè la dolce eleganza del fruttato resta un marchio di fabbrica per questo aroma, nonostante l’asticella di confine tra tabaccoso e fruttato si sposti col trascorrere dei giorni. In esalazione sarà sempre l’armonia e la morbidezza dell’albicocca a farsi sentire riempendo di gusto la svapata.

Ai tabacchi, in questo nuovo “progetto” brillantemente costruito e diretto da Vapor Cave, è stato affidato il ruolo di attori non protagonisti, ma la scelta ed il copione degli “actors in a supporting role” sappiamo quanto sia fondamentale. Anche il migliore estratto di albicocca non si sarebbe potuto esprimere al meglio senza la regia di Vapor Cave che gli affianca un Burley, un tabacco da “riempimento”, che risulta determinante per il completamento di questo capolavoro aromatico.

A questo Burley e in seconda battuta all’Oriental il compito di conferire alla mistura quel timbro di moderata e verde secchezza che non faccia mai dimenticare al vaper che è in presenza comunque di un tabaccoso che, seppur aromatizzato, resta sempre un tabacco estratto targato Vapor Cave.

L’abbiamo già detto nella recensione del Cavendish Peach Black, è vero non si tratta di una novità. I tabaccosi estratti e miscelati con frutta, esistono già da tempo, ma qui non possiamo non sottolineare la qualità del lavoro svolto sia in fase di macerazione dei tabacchi (cosa già nota visto che si parla di Vapor Cave), passando per la scelta degli estratti naturali e biologici di frutta fino al lavoro di affinamento e mixaggio finale.

Diluizione Consigliata: 10-11%

Tempi di maturazione: 5-20 gg (secondo i proprio gusti).

ico 5

Pro: Concepito e strutturato in modo magistrale.

Contro: forse non adatto ai “latakian vapers”.

badge-honor-2016-01

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS