Nome e Formato: Choko (Dago E-liquids) – Aroma concentrato 20 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: CH0011119

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: 45 PG / 55 VG

Data scadenza: 11/2021

Devices: Vaporesso Gen 220 W + Vapefly Brunhilde MTL RTA single coil 1.2 ohm (Nichrome 80 28 AWG) con Cotton Bacon Prime.


Le settimane che precedono le festività natalizie e l’arrivo imminente dell’inverno sono il periodo dell’anno in cui tra i vaper si diffonde in modo esponenziale il consumo di caldi e intensi liquidi cremosi e anche di mix tabaccosi dotati di un certo corpo e struttura, tutte ricette in grado di accompagnare il vaper regalandogli sensazioni avvolgenti, in una sorta di caldo e passionale abbraccio invernale. Nelle ultime settimane il marchio abruzzese Dago ha lanciato tre nuovi liquidi che si inseriscono alla perfezione nella categoria dei liquidi considerati tradizionalmente invernali, e oggi dunque ne approfitto per parlarvi proprio di uno di questi nuovi prodotti Dago: Choko.

La descrizione ufficiale del prodotto, è semplice ed essenziale e fa comprendere con chiarezza cosa aspettarsi da questo liquido:

Choko è una crema di latte al cioccolato con una forte presenza di arachidi tostate e salate.

Prima di iniziare a parlarvi di Choko, vi ricordo che il prodotto in questione è un aroma scomposto da 20 ml all’interno di una chubby gorilla da 60 ml. Per ottenere il liquido nella sua composizione finale, sarà necessario aggiungere una base di 40 ml (con eventualmente la presenza di nicotina). Pregevole e di ottima fattura la grafica del prodotto, con tonalità calde e dall’impatto assicurato. Confermo quanto già detto in altre occasioni, lo stile grafico di Dago è a mio modo di vedere di qualità eccelsa.

PROVA OLFATTIVA

All’esame olfattivo Choko sprigiona con forza tutto il profumo di una vera fava di cacao, che si diffonde e penetra profondamente all’interno delle mie narici. Dopo ripetute pressioni sulla boccetta, riesco a scorgere un velo sottile di arachidi tostate che, più che mai intriganti si fanno strada all’interno di una cornice dolce e a tratti burrosa. E’ proprio in questi frangenti che improvvisamente si riapre il cassetto dei miei ricordi olfattivi, facendomi riconoscere in questo Choko le fattezze aromatiche di un irresistibile liquido francese di qualche anno addietro.

Le assonanze sono incredibili e mi auguro di ritrovarle anche nella prova di svapo.

Per il test di vaporizzazione mi affido alla qualità dell’ultima creazione di casa Vapefly, ovvero il Brunhilde MTL RTA che per l’occasione ho settato per una svapata da restricted flavor chasing. Si lo ammetto le indicazioni del produttore consigliano di svapare questo liquido in cloud chasing, ma preferisco provarlo con potenze e ariosità ridotte per carpire al meglio le sfumature di questo mix.

PROVA DI SVAPO

In svapata è l’elemento cacao il primo a sprigionarsi sul mio palato. Contrariamente a quanto percepito nel corso della prova olfattiva, la boccata durante l’inspirazione presenta un sentore di cacao più morbido, la fava di cacao sembra aver lasciato il posto ad una dolce crema di cioccolato: dalla fava di cacao a una gustosa barretta fusa di cioccolato al latte. La struttura di Choko è naturalmente dolce, ma spesso nel corso della svapata ho la sensazione che la componente dolce del bouquet sia stata ulteriormente accentuata addizionando qualche altro elemento o molecola dolcificante. L’effetto è di sicuro impatto specie se si decide di gustare Choko a pieni polmoni, ma a mio parere toglie un po’ di eleganza al mix, anche se di sicuro così come è stato costruito risulta più facilmente recepibile dal grande popolo dei vaper.

Nel cuore della svapata, nonostante l’ingombrante presenza dei timbri dolci, emerge con perentorietà un sentore di arachidi tostate e salate dalla fedeltà aromatica assoluta. Il liquido acquista corposità e intensità e il binomio cioccolato-arachidi si trasforma in un’ampio e rassicurante manto scuro che avvolge e conquista l’intero palato.

L’intreccio tra le morbide sfumature del cioccolato con il vigore e le profondità delle arachidi tostate, si diffonde fino alle note di coda della boccata dove una leggera e quasi impercettibile finitura caramellata, completa e arrotonda la ricetta. Anche la persistenza aromatica a fine svapata è più che buona, le percezioni dei singoli ingredienti sono ben distinte e nell’aria circostante il profumo di cacao si diffonde voluttuoso e inebriante.

L’impianto aromatico di Choko, ben sfaccettato e dalle sensazioni più che mai naturali, appare sempre rotondo ed equilibrato, sebbene come detto poc’anzi, il produttore abbia voluto chiaramente enfatizzare la dolcificazione della ricetta. Il binomio cioccolato-arachidi non è nuovo nel panorama internazionale degli e-liquids, ma spesso in passato per questo tipo di ricette, si è esagerato con l’uso quasi smodato del burro d’arachidi. In questa creazione invece, Dago si fa apprezzare perchè ripropone in forma liquida il sapore inconfondibile di vere arachidi tostate e salate. Goduria assicurata!

Anche in svapata, così come all’olfatto, Choko ricorda moltissimo la superba creazione di un brand francese provato e testato qualche anno fa. Come molti di voi sapranno, per nostra politica interna non citiamo mai all’interno di una recensione nomi di prodotti di altri brand, ma se siete curiosi di scoprire di quale liquido si tratta, vi basterà una rapida ricerca qui sul blog e il gioco sarà fatto.

Ci siete arrivati? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto l’articolo o sulla nostra pagina facebook. Ne va della vostra competenza di vapers!

Diluizione consigliata: 33%

Tempi di maturazione: 2 gg

Pro: Binomio cioccolato-arachidi di altissima qualità. 

Contro: La componente zuccherina è un po’ ingombrante.

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS