Nome e Formato: Coffee Cream (Tornado Juice) – Aroma concentrato 20 ml in boccetta da 60 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: CC0419

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: 35 PG / 65 VG

Data scadenza: 04-2021

Devices: Geekvape Aegis 100W + Geekvape Ammit MTL RDA single fused clapton coil 0,62 ohm (Ni80 30 awg x 3 + Ni80 38 awg) con Cotton Bacon V 2.0.


Nel 2018, l’estate di molti vaper italiani è stata allietata dalle note aromatiche di un liquido prodotto da Tornado Juice, il Lemon Ice Tea, premiato anche da The Flavourist come “Best Italian All Day E-juice” all’International Vape E-liquid Award 2017.

Quest’anno Tornado Juice torna a far parlare di se, e propone per l’estate 2019 un nuovo liquido che si rifà ad un famosa bevanda/dessert che riempie indiscutibilmente le giornate d’estate italiane: la crema fredda di caffè. Non ditemi che non vi siete mai accorti che da maggio è immancabile in tutti i bar d’Italia per diversi mesi fino alla fine dell’estate.

Ecco dunque pronti a parlarvi di Coffee Cream la crema di caffè firmata Tornado Juice:

Una crema tutta italiana, amata da tutti e a tutte le età. Il gusto intenso del caffè, reso dolce denso e cremoso, questo e molto altro è coffee cream.

Coffee Cream viene commercializzato all’interno di una tubetto in cartone che ospita una unicorn bottle da 60 ml, riempita con 20 ml di aroma concentrato, ai quali andranno aggiunti 40ml di glicerina vegetale eventualmente addizionata con nicotina. La composizione finale del liquido sarà all’incirca 65/35 VG/PG. L’etichetta molto briosa e colorata riporta tutte le info principali del prodotto, dal numero di lotto, alla data di scadenza, passando per la quantità di aroma presente (glicole propilenico), fino alle info anagrafiche del produttore. Insomma tutto quanto richiesto dalla normativa vigente.

PROVA OLFATTIVA

Il profumo che fuoriesce dalla boccetta presenta una buona carica aromatica e sentori che oscillano tra la familiarità di una gradevole crema di caffè e i timbri più aciduli di un classico “Starbucks coffee”.  Il quadro aromatico è sicuramente gradevole e appare incorniciato da nitide e dolci velature cremose, che contribuiscono a rendere piuttosto bene l’idea di una gustosa crema fredda di caffè. All’interno del manto cremoso mi sembra di scorgere dolci sfumature vanigliate, come parte integrante dell’ingrediente crema della ricetta.

Mi accingo dunque ad iniziare la prova di svapo pronto a scoprire se la prova olfattiva troverà conferma o verrà stravolta del tutto. Coffee Cream verrà testato sul sempre valido e aromatico Ammit MTL RDA di Geekvape.

PROVA DI SVAPO

Chiunque in Italia decida di cimentarsi nella creazione di un e-liquid a base caffè, sa bene che corre un rischio elevato, parecchio più elevato di un qualsiasi altro produttore mondiale. Le ragioni sono facilmente intuibili: in Italia c’è e si beve il caffè espresso, e riproporlo sotto forma di liquido non è un’operazione di facile realizzazione. C’è una bella differenza tra sorseggiare un caffè espresso per qualche manciata di secondi e svaparlo per alcune ore. In questo senso però una ricetta che prevede l’importante contributo di una componente cremosa, non può che andare in soccorso del produttore.

Quando comincio a svapare Coffee Cream, mi accorgo di rivivere subito esperienze aromatiche già provate in passato, quando spesso mi sono imbattuto in liquidi che promettevano d’essere al sapore di vero caffè, e che invece alla resa dei conti si rivelavano nella stragrande maggioranza dei casi ricette cremose con l’imprinting del caffè tipico di Starbucks.

In Coffee Cream una discreta tostatura inaugura la boccata, i sentori di caffè emergono bene in inspirazione, anche se paiono un po’ trattenuti da leggere infiltrazioni acidule che sembrano caratterizzare tutto l’apparato cremoso della ricetta.

La componente cremosa brilla comunque per morbidezza e rotondità e acquisisce maggiore importanza nel cuore della boccata dove, insieme alle note di caffè, si confeziona l’intera struttura aromatica di questo bouquet. Ci sono diversi modi per sintetizzare un effetto cremoso all’interno di un liquido. Tornado Juice sceglie un percorso collaudato e sicuro e delega il compito di simulare ed emulare la densità cremosa sul palato ad un mix tra sfumature vanigliate, lievi velature caramellate e una base di panna montata.

Per quanto le sensazioni sul palato siano assolutamente gradevoli e raffinate, purtroppo a mio avviso l’accostamento tra Coffe Cream e una reale crema fredda di caffè è un po’ forzato, sia perchè in Coffee Cream manca l’ingrediente ice, che a mio avviso non avrebbe guastato specie se in quantità minime, sia perchè il quadro cremoso presenta piccole deviazioni aromatiche che ne riducono il grado di fedeltà.

Pur con questi limiti, Coffe Cream risulta secondo The Flavourist un e-liquid ottimamente bilanciato con ingredienti proposti sempre con la giusta intensità, dosati e calibrati con fine arte per rendere l’e-liquid un buonissimo all day estivo.

Diluizione consigliata: circa 30% = aggiungere 40 ml di glicerina vegetale all’interno della boccetta contenente l’aroma.

Tempi di maturazione: Pronto subito.

Pro: Un cremoso al caffè morbido e rotondo adatto a lunghe sessioni di svapo.

Contro: L’assenza della componente ice lo rende meno fedele del dovuto ad una vera crema fredda di caffè. 

follow us: