Dinner-Lady-logo

Recensione Liquido Pronto: Cornflake Tart (Dinner Lady) 30 ml – ricevuto dal produttore

Base dichiarata: 30 PG / 70 VG

Lotto: VD00020

Nico: 3 mg/ml

Data scadenza: 05/18

Devices: Hcigar VTinbox 75w + Hadaly RDA single coil 0.32 ohm (Kanthal A1 24 awg 0.50 mm ) con Cotton Bacon V 2.0.


Dinner Lady è un marchio inglese, eppure qualche recensore di casa nostra molto superficialmente, perdonatemi ma va detto, ha sostenuto essere made in USA con sede anche in UK. Dicevo marchio inglese che già da diverso tempo sta riscuotendo un certo apprezzamento all’interno del panorama internazionale del vaping.  Siamo felici dunque di potervene parlare a partire da oggi.

Il packaging dei prodotti Dinner Lady è a mio parere assolutamente fantastico. In uno stile vintage pop, il produttore inglese ha ricreato una tipica scatoletta di fiammiferi con un design ed una grafica chiara e d’impatto, studiata nei minimi particolari. All’interno della scatola sono presenti tre boccette da 10 ml in PET colorato (ogni colore identifica un liquido) piuttosto morbido e piacevole al tatto (forse PE?) con un dettagliatissimo foglietto d’istruzioni d’uso in ben 8 lingue. Pare superfluo dirvi che i prodotti Dinner Lady sono assolutamente TPD compliant. Un esempio superlativo di inventiva su come trasformare un aspetto limitante imposto dalla nuova normativa europea in fatto di confezionamento in un qualcosa di bello ed anche molto pratico. Non sarà infatti per nulla spiacevole per i vapers portarsi in giro questo tipo di confezione per avere sempre una buona scorta di liquido.

dinner-lady-cornflake-tart-10ml-TPD

Prima di iniziare vi ricordo che, se volete essere sempre aggiornati in tempo reale sulle nostre anteprime e ultime recensioni, dovete andare su www.facebook.com/theflavourist e cliccare sul “mi piace” indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

La linea Dinner Lady si compone di quattro e-juice: Cornflake Tart, Lemon Tart, Strawberry Custard e Rice Pudding.

Oggi recensiamo per voi Cornflake Tart:

For a true taste of the old school what about our Cornflake Tart, a traditional but delectable mix of syrup with a punchy layer of jam – everything but the crunch!

Per chi cerca il vero gusto del vecchio stile, perché non provare la nostra Crostata di Cornflake, un mix tradizionale ma delizioso di sciroppo con uno strato pungente di marmellata – manca solo di addentarla!

All’olfatto una profumazione dolce ma penetrante di fragola emerge su un letto morbido di pasta frolla in un quadro aromatico discreto ed invitante. Tra le note di pasta frolla si inseriscono sfumature più secche a base di cereali che sembrano mitigare non poco la rotondità di tutto il mix. Pronti per la prova di svapo?

Procedo dunque con il mio test, dopo avere opportunamente preparato una VTinbox bottom feeder con il validissimo Hadaly RDA. Dopo alcuni brevi e timidi tentativi intorno ai 50 watt, comprendo che Cornflake Tart debba essere svapato (a mio parere) a potenze non eccedenti i 38-40 watt pena una perdita eccessiva di rotondità. Mi attesto sui 38 watt e dunque parto con le prime ampie boccate. Noto subito che il liquido non appare molto dolce anzi… In una cornice composta e pulita, in inspirazione traspaiono delle note di cereali a base di mais che ricordano sufficientemente bene un cornflake ma che sembrano deviare verso sentori di pop-corn, svelando in questo senso l’utilizzo di una buona quantità di acetyl pirazina. Anche il cuore della svapata conferma la sensazione poco grassa percepita dalle prime boccate. La pasta frolla ha un evidente richiamo di aroma “crust”, molto conosciuto tra gli esperti del DIY, sul quale poggiano gli altri ingredienti del mix.

Crostata e cereali insieme conferiscono una buona dose di secchezza a tutto il preparato proiettandolo in una dimensione sicuramente non stucchevole e stancante ma anche un po’ troppo spigolosa per ammaliare al primo tiro. Il sopraggiungere di leggeri accenti di fragola, aggiunge da un lato un minimo di dolcezza all’e-juice e dall’altro, per le caratteristiche stesse della fragola, delle lievi punte di acidità. Manca a mio modo di vedere la sensazione morbida di una marmellata alla fragola che nel complesso avrebbe arrotondato di più questa fine creazione.

Authentic Smok TFV8 Cloud Beast Sub Ohm Tank

Col susseguirsi delle boccate, ci si abitua alle caratteristiche semplici e lineari di Cornflake Tart e ci si accorge che la non eccessiva dolcezza del mix porta con se un grosso vantaggio in termini di svapabilità. L’e-liquid così concepito pur non facendo gridare al miracolo aromatico infonde sicurezza nel vaper, può accompagnarlo a lungo nel corso di un’intera giornata senza mai annoiarlo o stordirlo con abusi aromatici di ogni sorta. La stessa persistenza aromatica poco più che sufficiente aiuta a tener pulito il palato. E’ un fattore di pregio che va sottolineato.

cornflake-tart

Un e-juice ben fatto e buono, che immagino possa essere bene accolto dalla gran parte dei vapers sebbene il suo accostamento ad una crostata di cornflake guarnita con una polposa marmellata di fragole risulti forse un po’ ambizioso.

ico 3

Pro: un e-juice pulito, adatto per uno svapo all-day.

Contro: il grado di fedeltà ad una crostata di cornflake con marmellata di fragole è appena sufficiente.

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS