True-Northern-Logo

Recensione Liquido Pronto: Divinity – linea Monolith (True Northern Vape) 60 ml – ricevuto dal produttore

Base dichiarata: 20 PG / 80 VG

Lotto: n.d.

Nico: 3 mg/ml

Data scadenza: n.d.

Devices: Laisimo Snowwolf 200w plus + Peerless RDA dual coil 0.3 ohm (Kanthal A1 24 awg 0.50 mm) con cotone Cotton Bacon V 2.0.


Con l’odierna recensione dell’e-liquid Divinity, terminiamo il poker di recensioni della linea Monolith del produttore canadese True Northern Vape. Dopo aver visto Terra, Ascension (nomination per il Best of 2017) e Opus, siamo pronti a tuffarci tra i sapori di quest’ultima creazione del marchio. Ma non temete, abbiamo in serbo per il futuro altri True Northern Vape juices da presentarvi e raccontarvi.

La boccetta dell’e-liquid è in PET trasparente da 60 ml con tappo di chiusura a vite. Il contagocce è molto pratico e comodo per qualsiasi tipo di refill. L’etichetta molto stilizzata e minimalista (personalmente mi piace molto) riporta informazioni basilari sul prodotto – quantità, livello di nicotina e aromatizzazioni principali – e poco altro: risicate sono le precauzioni d’uso. Il prodotto in nostro possesso non è conforme alla TPD europea ma il produttore ci ha informato che presto potrebbero esserci importanti novità in merito, ad iniziare dalle nuove e gettonatissime boccette “Unicorn”. Vi faremo sapere.

monolith

Prima di iniziare vi ricordo che, se volete essere sempre aggiornati in tempo reale sulle nostre anteprime e ultime recensioni, dovete andare su www.facebook.com/theflavourist e cliccare sul “mi piace” indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

Opus è così descritto ufficialmente:

Experience The Divine With Juicy Ruby Red Grapefruit And Sweet Crimson Pomegranate Grenadine, Blended With A Tart And Rich Forest Berry Compote, Subtle Notes Of Menthol And Citrus Enhance The Exhale.

Prova un’esperienza divina con il succoso pompelmo rosso rubino e la granatina rosso luminosa di melograno, mixata con un’aspra e ricca composta di bacche di bosco, note di sottofondo di mentolo e limone migliorano l’espirazione.

All’olfatto Divinity si presenta con forti note sciroppate al profumo di melograno, sottese da alcune velature alcoliche probabilmente utilizzate per la creazione di questo sciroppo. Dalle retrovie spunta un leggero sentore di pompelmo che tende però a confondersi un po’ con una generica mistura di frutti rossi. Il timbro generale è abbastanza aggressivo e lascia pensare ad un prodotto vigoroso e forse non troppo dolce. Anche in questa circostanza la combinazione degli ingredienti mostra versanti aromatici inediti, proposti però sempre in una cornice di assoluta naturalezza. E’ giunto allora il momento di svelare le carte di Divinity nella prova di vaporizzazione.

Nella fase di inalazione domina il rosso: note delicatamente aspre di pompelmo rosso si intersecano con un mix generico di frutti di bosco. L’abbraccio tra queste due componenti è forte e si rinsalda boccata dopo boccata, generando un gusto molto compatto ed un sapore uniforme dai toni moderatamente acidi. L’albero genealogico di Divinity è abbastanza complesso, ma i suoi rami sono talmente ben aggrovigliati, da non riuscire a percepirne le singole sfaccettature. Una fusione ben congeniata tra elementi di base agri. Solo frutta naturale, niente zucchero! E’ il motto di questa composizione e True Northern ci tiene a farlo sapere indicandoci l’utilizzo di una composta di frutti di bosco e non una confettura. La sapete qual’è la differenza vero?

Il produttore a questo punto, come già ampiamente dimostrato nelle altre sue creazioni, crea sempre un percorso aromatico in grado di autobilanciarsi. Accade così che nella fase clou della svapata, a far convivere in maniera ottimale acidità degli ingredienti e papille gustative, offrendoci così una percezione aromatica di alto gradimento, ci pensa l’ingrediente cardine di Divinity, la trade union dell’intero bouquet, in grado di apportare un accento dolce senza intaccare il gusto energico della composizione: uno sciroppo zuccherato (anche con miele) di melograno, una granatina.

Le punte acide del pompelmo e dei vari “berries”, si adagiano dunque sul dolce pastoso e denso della granatina che, con il suo profumo penetrante e inconfondibile, marchia in modo indelebile l’e-juice.

In una cornice autentica e altamente stimolante, lo sciroppo di melograno dirige l’intera composizione, guidando le papille fino alla fase di esalazione, là dove Divinity vira nuovamente e cambia direzione. Qui le punte dolci vengono abbandonate a favore di lievissime sfumature fresche mentolate e magistralmente controllate da una punta agrumata di limone, il tutto in una soffusa e amabile persistenza aromatica.

peerless

Non è un viraggio fine a se stesso. Per gli amanti del flavor è un dettaglio tutt’altro che insignificante. E’ l’anticamera del “assaggiami ancora”.

Divinity non ti stanca mai. La degustazione perpetua.

Pro: Un mix fruttato di assoluto pregio dalle caratteristiche stravaganti e stimolanti.

Contro: La granatina offusca un po’ le note di testa del pompelmo e dei frutti di bosco.

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS