Nome: Enovap Plus (Enovap) – Pod Kit – ricevuto dal produttore

Tipo: Pod system

Colori: Full Black, Silver

Prezzo: ~ € 130


Enovap Plus lo smart device che regola il livello di nicotina

Arriva dalla Francia Enovap, l’innovativo dispositivo per lo svapo disegnato e progettato dall’azienda omonima e realizzato da Kangertech uno dei più famosi produttori asiatici del distretto di Shenzen. L’azienda francese ha messo a punto un vaporizzatore personale che, alimentato da una batteria esterna 18650, ha la grande particolarità d’essere un dispositivo smart in grado di interfacciarsi con uno smartphone attraverso un’app dedicata, e soprattutto d’essere dotato della duplice funzione di regolatore del livello di nicotina o di miscelatore di due gusti di e-liquid differenti. Prima di spiegarvi nel dettaglio caratteristiche e funzionamento di Enovap Plus, inizio come di consueto col riportarvi il contenuto della confezione del prodotto ricevuto.

IN THE BOX

1 x Vaporizzatore personale Enovap
2 x Serbatoi Enovap con resistenze integrate da 0,6 ohm
2 x Drip tips
1 x Cavo USB di ricarica 500 mAh
1 x Cover di protezione (colore grigio)

DESIGN AND BUILD QUALITY

Sono le dimensioni piuttosto generose la prima cosa che colpisce non appena si entra in contatto con questa mod. Le linee di Enovap sono sicuramente aggraziate e moderne e il design si potrebbe definire assolutamente minimal, e in fin dei conti lo è, se non fosse che si resta un po’ spiazzati dalla sua altezza decisamente fuori standard (specie se si pensa alla stragrande maggioranza dei dispositivi in circolazione), altezza che contribuisce in modo chiaro a far percepire questo device come un prodotto un po’ ingombrante e non proprio dotato di massima portabilità. Dal punto di vista costruttivo il dispositivo, realizzato in alluminio e lega di zinco, risulta ineccepibile, è privo di sbavature e a mio parere è davvero ben rifinito in ogni suo particolare; in più, una volta impugnato, si ha la sensazione di essere in possesso di un prodotto solido ed estremamente robusto.

Enovap possiede frontalmente un ampio e circolare pulsante “fire”, un tasto di blocco/sblocco della sezione pod, un tasto per la regolazione dell’airflow; lateralmente su una delle due facciate della box sono presenti in alto due finestre trasparenti per il controllo del livello del liquido all’interno delle pod, quindi un luminoso display di circa 1,2″ e tre pulsanti funzione (due pulsanti “+” e “-” e uno centrale per selezionare le funzioni del dispositivo).

FEATURES

Enovap ha un’altezza di 120 mm, è larga 47,6 mm e ha uno spessore di 23 mm, per un peso complessivo di circa 233 grammi comprensivi di cover protettiva. Due sono i drip tip a corredo (con attacco 510), uno in acciaio per lo svapo di polmone con un foro di ingresso del diametro di circa 6 mm e quello d’uscita di 7,2 mm e un secondo nero svasato (probabilmente in delrin) più indicato per l’MTL o un restricted flavor chasing con foro d’ingresso di 5,5 mm e foro di uscita del diametro di 5,8 mm. Come si è già anticipato in precedenza, il dispositivo è alimentato da una batteria 18650 da acquistare separatamente, batteria che ricordo andrebbe preferibilmente caricata con un caricabatterie da tavolo, anche se sotto la base del device è presente una porta micro USB da 500 mAh.

Grande attenzione va riservata alle caratteristiche tecniche di Enovap, indiscutibilmente uniche nel panorama mondiale del vaping. Cosa ha di così innovativo Enovap? E’ un dispositivo equipaggiato con ben due cartucce (pod) con resistenze integrate che, grazie al chipset installato, possono “interagire” tra di loro. Sostanzialmente è possibile chiedere al circuito di attingere da una delle due pod o contemporaneamente da entrambe in percentuali variabili. Enovap si può dunque definire un dual pod system in grado di miscelare a proprio piacimento i liquidi contenuti in ciascuna delle due pod e così facendo si può regolare l’hit in gola, modificando in corsa il livello di nicotina, oppure miscelare due diversi tipi e-liquid. Vediamo meglio nel dettaglio il funzionamento.

  • Hit control mode: in questa modalità si consigliata di utilizzare due boccette di e-liquid del medesimo gusto ma con differenti livelli di nicotina. Nella cartuccia di sinistra andrà inserito il liquido con il livello di nicotina più basso, nella pod di destra quello con maggior concentrazione di nicotina. Terminato il caricamento dei liquidi e rialloggiato il modulo pod sulla mod, bisognerà fare doppio click sul pulsante funzione centrale e subito dopo tenerlo premuto per qualche secondo; il display mostrerà la schermata mode e con i pulsanti “up/down” ci si posizionerà su “hit control” confermando la scelta con il pulsante centrale. Il display ora chiederà di selezionare grado di nicotina presente nella pod di sinistra e successivamente quello nella pod di destra. Al termine di questa operazione di impostazione della mod, l’utente potrà svapare regolando con i pulsanti “+” e “-” la concentrazione di nicotina preferita;

  • Flavor mix mode: in questa modalità il produttore suggerisce di utilizzare due diversi gusti di e-liquid ma con lo stesso livello di nicotina, per evitare di modificare la concentrazione della stessa al variare della miscelazione dei gusti. Anche in questa circostanza sarà sufficiente riempire le due pod con i gusti prescelti, fare doppio click sul pulsante funzione centrale e subito dopo tenerlo premuto per qualche secondo per accedere al menù di scelta dove si sceglierà “flavor mix” confermando, come nel caso precedente, la scelta con il pulsante centrale. Il display a questo punto chiederà di selezionare grado di nicotina presente nella pod di sinistra e successivamente quello nella pod di destra. Terminata questa operazione si potrà svapare miscelando i due gusti in percentuali differenti e scelte dall’utente (ad esempio 100% da pod di sinistra e 0% dalla pod di destra, 70% da pod di sinistra e di conseguenza 30% dalla pod di destra e così via).

Enovap plus può erogare fino a 55 watt di potenza ma il display riporta la potenza di erogazione espressa in percentuale e non in watt. Singolare ma comunque efficace il sistema di controllo del flusso dell’aria realizzato con un tasto (appena sotto il drip tip) con movimento a tendina (dall’alto verso il basso e viceversa) che apre o chiude la finestra a grata per l’ingresso dell’aria.

COILING, WICKING AND FILLING

Per quanto riguarda il modulo pod, va detto che questo deve essere rimosso dalla box per avere accesso alle cartucce, spostando verso destra il pulsante con l’icona del lucchetto posto sotto l’airflow control. Una volta estratto il modulo pod si può intervenire sulle due cartucce realizzate ermeticamente per impedire qualsiasi fuoriuscita accidentale di liquido; le pod di Enovap infatti montano resistenze integrate e non sostituibili. Il produttore francese ha predisposto per il suo smart device due tipi di pod: pod DL con resistenza in SS316L da 0,6 ohm e pod MTL con resistenza sempre in acciaio da 0,9 ohm.

Le pod si inseriscono nella loro sede semplicemente a pressione così come per la sostituzione è sufficiente tirarle verso il basso. Con Enovap risulta molto agevole anche il sistema di refill, quello classico che prevede un tappo in silicone da rimuovere per inserire l’e-liquid per scoprire una comoda asola di riempimento.

PERFORMANCES AND FLAVOUR

Le prestazioni di Enovap Plus mi hanno positivamente sorpreso in tutti i sensi! Da un lato ho potuto verificare l’efficacia del circuito nel gestire il sistema dual pod con una miscelazione precisa e puntuale dei liquidi o del livello di nicotina presente nelle due pod, e dall’altro ho notato una gestione della batteria 18650 davvero invidiabile, in grado di garantire una più che buona autonomia in svapata; dai test effettuati, pur senza riportare cifre precise, anche in considerazione del fatto che l’autonomia della batteria è legata a diversi fattori (tipo di batteria, pod utilizzata e potenza di svapata) ho potuto accertare che con Enovap è davvero difficile non riuscire a concludere un’intera giornata di svapo.

Alle invidiabili prestazioni tecniche, si affiancano le validissime performance aromatiche registrate con entrambe le tipologie di pod. Ciò che più mi ha colpito è l’estrema duttilità che le pod hanno mostrato al cospetto di svariate tipologie di e-liquid: che si tratti di liquidi tabaccosi (preferibilmente sintetici o idrolati), cremosi, fruttati e/o freschi, le pod Enovap offrono al vaper sempre un’eccellente restituzione aromatica unita ha una indiscussa capacità di sfaccettare e non comprimere gli spartiti aromatici anche dei liquidi più complessi. A voler esser pignoli e critici fino in fondo c’è da dire che queste pod non sono adatte a svaparci quei tabaccosi organici tanto apprezzati dal popolo dei vaper di casa nostra e che anche la pod MTL non è in grado di garantire una vera e propria boccata MTL, bensì siamo in presenza di una tipica svapata da restricted flavor chasing.

TO CONCLUDE

Enovap Plus è un sistema nuovo e intelligente che merita la giusta considerazione all’interno di un settore che onestamente specie nell’ultimo quinquennio ha badato più alla quantità che alla qualità/innovazione, un settore che ha sfornato e continua a farlo una miriade di sistemi e device tutti molto simili tra loro e con poche “variazioni sul tema”. Concludo permettendomi di suggerire Enovap come un device che potrebbe tornare molto utile anche all’interno degli e-cig shop per far provare (rapidamente con semplici click) ai nuovi clienti e potenziali nuovi vaper, diversi livelli di nicotina per permettergli di scegliere la concentrazione ideale con cui iniziare a svapare.

Consigliato a: newbies, skilled e hardcore vapers.

THE FLAVOURIST RESPONSE
  • 8/10
    In the box - 8/10
  • 8.5/10
    Design & Build Quality - 8.5/10
  • 9.5/10
    Features - 9.5/10
  • 10/10
    Coiling, Wicking and Filling - 10/10
  • 9/10
    Performances and Flavour - 9/10
9/10


follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS