Nome e Formato: Final Space (Decima E-liquid) – Aroma concentrato 20 ml in boccetta da 60 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: FS001

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: 40 PG / 60 VG

Data scadenza: 15-06-2020

Devices: Innokin Proton 235W + Innokin Ares RTA  single fused clapton coil 0,7 ohm (Ni80 30 awg x 2 + Ni80 38 awg) con Fiber N’ Cotton.


L’International Vape E-liquid Award edizione 2018 ha visto trionfare nella categoria “Best Italian Fruity E-juice” l’E-liquid Abduction della azienda siciliana Decima E-liquid. Il marchio palermitano si distingue ormai da alcuni anni per i suoi prodotti di altissima qualità e soprattutto in grado di offrire un grado di fedeltà ai prodotti reali ai quali si ispira davvero elevato. Giusto per citare un’altra delle sue più riuscite creazioni, Cannolo di Sicilia vi dice nulla?

Oggi torniamo a parlare della linea Galactic Steam Series della quale fa parte il già citato Abduction, e in particolare ci stiamo per occupare dell’e-liquid Final Space. Galactic Steam Series è una linea di shot aromatici fruttati e freschi adatti alla stagione estiva (boccette easy unicorn da 60 ml contenenti 20 ml di aroma glicolico). Esuberanti ai sensi del gusto e dell’olfatto limone e mandarino restituiscono l’integrità del sapore-aroma del frutto da cui derivano. Equilibrati e delicati mix di frutti esotici e allogeni completano la serie. Abduction, The Visit, Final Space e Contact sono i nomi dei quattro prodotti di questa linea.

Il produttore ci fornisce la seguente descrizione di Final Space:

Intensamente fruttato, fresco e leggiadro l’aroma assoluto del mandarino restituisce in bocca la percezione del frutto appena colto. Le note agrumate esprimono una delicata persistenza al naso. Ideale per chi ama una svapata dal gusto brioso, elegante e naturale.

Se c’è una cosa che adoro del periodo invernale, è l’arte di sbucciare un succoso mandarino lasciando sprigionare dalla buccia le sue intense e aromatiche note agrumate. Capirete dunque perchè sono molto ansioso di provare questo Final Space…

Come nel caso di Abduction, il produttore mi ha informato che per rendere assolutamente realistica la sua creazione, ha utilizzato un estratto naturale di mandarini siciliani.

PROVA OLFATTIVA

E la prima annusata dalla boccetta fuga subito qualsiasi dubbio, perchè al naso mi si presenta un intenso profumo di veri mandarini. C’è poco da dire sulla bontà della prova olfattiva di Final Space. Il profumo di mandarino che si sprigiona, anche solo semplicemente svitando il tappo della boccetta, è assolutamente superbo! Ah se solo si riuscissero a trovare con più facilità mandarini con un simil profumo…

All’olfatto non rilevo altre tracce aromatiche, ma d’altro canto Decima nella sua descrizione ufficiale ci parla in effetti solo di mandarino. Un e-liquid monogusto? Molto probabilmente si, ma pur sempre un estratto naturale. Staremo a vedere.

Ho deciso di testare ufficialmente Final Space sull’atomizzatore Innokin Ares RTA disegnato dai noti vapetubers Phil Busardo e Vaping Greek.

Mi accingo dunque ad iniziare la prova di svapo pronto a scoprire se la superlativa prova olfattiva troverà conferma anche durante la fase di vaporizzazione.

PROVA DI SVAPO

Prendete un mandarino, sbucciatelo, lasciatevi andare ad occhi chiusi al profumo intenso rilasciato dalla sua scorza rugosa. Ora, spicchio dopo spicchio, assaporatelo indugiando sulle sue note agrumate così energiche e frizzanti. Percepite la forza del suo sapore che persiste a lungo sul palato. Avete fatto? Come non avete un mandarino in casa?

E’ successo anche a me, ma ho avuto la fortuna di avere Final Space tra le diverse boccette di e-liquid in mio possesso. Si perchè Final Space è un vero succo di mandarino. La sua fedeltà al frutto vero è totale. 100%… con lode!

L’esperienza sensoriale con Final Space è indimenticabile. Sin dall’inspirazione le note decise e penetranti del mandarino arrivano a solleticare addirittura le mie narici, inebriando il palato di un delizioso e vivace timbro agrumato.

La generosa alimentazione dell’Ares esalta l’ampiezza aromatica di questo estratto permettendomi di svariare tra boccate di guancia e boccate appena più ariose. Le sue sfumature più aspre sono gestite e controllate alla perfezione, forse con una lievissima dolcificazione, difficile da dirsi, ma basti sapere che il risultato è pregevole.

Pur trattandosi di e-liquid monogusto, intorno a Final Space non ho mai visto aleggiare lo spettro del cosiddetto “annoiamento aromatico del vaper”. La dolcezza è talmente contenuta da ridurre a zero o quasi questo rischio. Un tocco delicato e leggero di fresco durante la fase di espirazione, incornicia il capolavoro aromatico dei ragazzi di Decima, che hanno confezionato un prodotto nella sua semplicità di qualità nobiliare e dalla resa stupefacente.

Nello spazio senza confini, tra innumerevoli e meravigliose costellazioni è spuntata la strabiliante costellazione del Mandarino

Diluizione consigliata: 33% circa

Tempi di maturazione: pronto subito

Pro: Inebriante esperienza sensoriale tutta a base di mandarino fresco. 

Contro: Liquido aggressivo. Se ne consiglia vivamente l’utilizzo con tank in vetro o in acciaio. 

follow us: