Nome e Formato:  Havana linea V by Black Note (Vaporificio & Black Note) – Aroma concentrato 10 ml – ricevuto dal produttore

Lotto:

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: 50 PG / 50 VG

Data scadenza: 03-2020

Devices: Tesla stealth 40w + Vampire V2 1.00 omh (Kantal A1 28AWG) + Cotton bacon V2


Dopo un lungo percorso che ci ha portato da una parte a l’altra del globo facendoci scoprire e apprezzare assaggi tabaccosi dalle caratteristiche uniche e sempre piacevoli, giungiamo oggi alla fine del nostro viaggio. Siamo partiti con il più famoso dei tabacchi il Virginia, passando per le sue declinazioni, arrivando ai tabacchi scuri Orientali, toccando di sfuggita i liquidi così detti sigarosi. Volgiamo così al termine di questa incredibile avventura che ci ha permesso di recensire per voi la linea V by Blacknote. Vaporificio e Blacknote ci hanno dato la possibilità di analizzare la loro idea di tabacco singolo, concedendoci la possibilità di apprezzare le caratteristiche univoche.

Ecco quindi il protagonista delle nostre righe: Havana. Leggendo l’etichetta sfidiamo chiunque a non ritrovarsi immerso nelle terre tropicali patria di uno dei più famosi sigari, il cubano. Il nome è sicuramente evocativo infatti il tabacco Havana dai toni scuri viene curato ad aria e dopo lunghe fermentazioni che lo rendono ideale anche per essere utilizzato nella fabbricazione dei sigari.

L’aroma ci viene fornito nell’ormai abituale packaging: una boccetta da 10 ml, questa volta il colore caratteristico dell’etichetta è un verdolino leggermente scuro che sembra abbinarsi perfettamente con il tipo di foglia tipica dell’havana che viene coltivato in enormi distese immerse completamente nel verde tipico dei luoghi caraibici. Inoltre sopra di essa viene riportato il nome e la percentuale di diluizione consigliata: parliamo del 10%, con tempo di maturazione di circa 10/15 giorni. Il risultato dopo la miscelazione e dopo 10 giorni di attesa, è un liquido dai toni decisi con un giallo forte, chiaro ed esuberante.

Questa la descrizione che ci viene fornita dai produttori:

È una coltivazione adatta alla produzione di sigari cubani. È considerato un tabacco essiccato all’aria e dopo la stagionatura è sottoposto a un vigoroso processo di fermentazione naturale. Con un sapore e un odore fragranti dei terreni tropicali di origine.

It is a cultivar suitable to produce of Cuban cigars. It is considered a dark air cured tobacco, and after curing subject to a vigorous natural fermentation process. With a fragrant taste and smell of the tropical soils of origin.

Come ormai abituati la descrizione è sempre una certezza e ci permette di affrontare le nostre prove con quella consapevolezza in più, ma è anche un arma a doppio taglio infatti potremo non ritrovarci nell’idea che ci viene fornita. In questo caso ci troveremo probabilmente davanti un aroma deciso fermentato e con sapori sicuramente vegetali e fragranti, proprio quello che ci aspettiamo da un eliquid “sigaroso” che con la sua presenza leggera ma altresì aromaticamente concentrata, proverà a conquistarci.

Passiamo così al test olfattivo che sicuramente ci metterà alla prova, questo perchè come abbiamo potuto imparare il carattere dei liquidi sigarosi è sicuramente più docile e delicato, ma molto caratterizzante e strutturato con sfumature uniche. Infatti il primo approccio alla boccetta ci consegna in maniera leggiadra un delicato sentore erboso che vira a tratti sul fogliaceo accarezzandoci delicatamente, la percezione olfattiva continua ma non riusciamo ad estrarre altri sentori e termina così sciogliendosi nell’aria con armonia, consegnandoci ottime impressioni che non vediamo l’ora di approfondire con la prova di vaporizzazione.

Dopo una complessa ma positiva prova olfattiva, vogliamo vederci ancora più chiaro e passiamo alla prova di svapo, ben consci di essere davanti ad un tabacco davvero unico e ben realizzato. Sin dalla prima boccata il gusto aromatico è davvero ottimo. Il vapore denso e caratteristico ci riempie il palato. Il primo elemento ad emergere è sicuramente la nota fogliacea davvero elegante e leggera che ci accarezza in maniera delicata solleticando i nostri sensi. Volendo trasporre in forma visiva la nostra sensazione ci sentiamo di descrivervela come se stessimo quasi masticando una foglia con qualche rimasuglio terroso tra le sue venature. Il vapore in inspirazione è molto ricco e tendenzialmente dolce, non esageratamente, sia ben chiaro, si tratta comunque di un tabacco scuro.  In espirazione, nella fase finale della boccata ci accorgiamo di un piccolo dettaglio che ci era quasi sfuggito: “masticando” il vapore riusciamo a percepire una delicata sensazione di cacao, quel cacao vegetale quasi amarostico ma davvero ben amalgamato nelle note caratteristiche di questo particolarissimo tabacco. Un tabacco unico nel suo genere, a tratti molto complesso a tratti davvero semplice che sa consegnare sfumature uniche ad ogni nuvola di vapore e che ci porta sempre ad una nuova scoperta. Una dolce foglia caratterizzata da sfumature quasi terrose, che fanno vagare le nostre pupille alla ricerca di nuove esperienze sensoriali, come nel nostro percorso alla ricerca del cacao.

Havana grazie alle sue note delicatamente dolci e molto aromatiche si presta benissimo ad essere utilizzato nella produzione dei sigari, ma che con caratteristiche uniche e sfumature sempre diverse riesce a farsi apprezzare anche nella singolarità portandoci con se in un viaggio nelle regioni caraibiche.

La prova anche per questo prodotto è stata portata avanti per diversi ml, la durata delle coil è stata in linea con gli altri aromi della linea dai toni leggermente chiari, ma il primo decadimento di aroma lo abbiamo percepito intorno ai 7 ml che ha reso necessario eseguire una nuova rigenerazione.

Diluizione consigliata: 10%

Tempi di maturazione: 10/15 gg

Pro: Struttura aromatica davvero complessa e molto gustosa delicata ma accattivante.

Contro: –

follow us: