convictedvapes_logo

Recensione Liquido Pronto: Honeydew Brew (Convicted Vapes by Premium Labs) 5 ml – ricevuto dal produttore

Base dichiarata: 25 PG / 75 VG

Lotto: n.d.

Nico: 3 mg/ml

Data scadenza: 09/18

Devices: Laisimo Snowwolf 200w plus + NarDa RDA single coil 0.5 ohm (Kanthal A1 24 awg 0.50 mm ) con cotone organico giapponese.


Convicted Vapes è un marchio di e-liquids canadese prodotto da Premium Labs, uno dei principali produttori se non addirittura il più grande in Canada, produttore di una serie sconfinata di marchi molto conosciuti in tutto il Nord America, molto meno qui in Europa, anche se in qualche shop europeo (soprattutto inglesi) alcuni di questi prodotti pare siano già disponibili.

La linea dei Convicted Vapes è composta da tre e-liquids: Heavy Metal, T.I.D. e Trays Up. Oggi recensiremo per voi, in anteprima assoluta per l’Italia, Heavy Metal e nelle prossime settimane ci occuperemo degli altri due Convicte Vapes.

Authentic Aspire Nautilus X - 3FAPE

La boccetta dell’e-liquid è in vetro nero, tappo di chiusura childproof e contagocce in vetro con punta a becco. Sulla boccetta sono riportate le consuete precauzioni e avvertenze d’uso, la composizione del liquido (75% VG, 10% PG e 15% PG con aromi artificiali), informazioni sul produttore e simboli vari sull’utilizzo e il riciclaggio del prodotto. E’ improbabile (ma non posso affermarlo con certezza in quanto le boccette in nostro possesso sono dei samples da 5ml) che si tratti di un prodotto TPD ready ma è probabile che per la prossima primavera il produttore canadese si adegui alla normativa vigente per il mercato europeo.

covicted-vapes-heavy-metal

Sul sito del produttore non ci sono descrizioni vere e proprie dei prodotti di questa linea e per Heavy Metal leggiamo solo quanto segue:

Honeydew brew

Succo di melone verde

Il melone Honeydew (per noi semplicemente melone verde) o “Rugiada di miele” appartiene alla famiglia dei Cucumis melo, ha origini prettamente nordamericane e la sua polpa bianco-crema è ricca di succo e di zucchero, ha un delicato e dolce profumo che ne fa uno dei più prelibati frutti da consumarsi da agosto alla primavera successiva; infatti si conserva perfettamente durante l’inverno e più matura più s’arricchisce di zucchero e di aromaticità. È sferico, buccia liscia e biancastra alla maturazione.

All’olfatto Honeydew Brew è… semplicemente melone. Potrei dirvi che si percepiscono le note chiare di un melone verde, ma, cari amici vapers, francamente non è così. Una profumazione ineccepibile e marcata di un generico melone, molto invitante ma considerando il suo carico aromatico è praticamente impossibile distinguere altro a naso. Lascio dunque che sia la prova di svapo a rivelarmi altre eventuali particolarità di questo e-liquid.

honeydew-melon-with-melon-juice

Le prime boccate con il mio NarDa mi restituiscono un sapore dolce e particolarmente profumato di melone. Distinguo chiaramente le note di un honeydew melon? Beh no, questo non proprio, è comunque un melone particolarmente dolce e invitante forse addirittura più dolce di altri liquidi a base di melone (quasi sempre cantalupo). Noto con un certo interesse che la componente zuccherina molto elevata in questo e-liquid non sembra essere data dalla presenza massiccia di sucralosio, al contrario pare provenire dalla dolcezza intrinseca del suo ingrediente principale. Sul finire della boccata un leggero sottofondo acidulo mitiga a stento la prepotente dolcezza del melone, credo si tratti di un componente agrumato, facilmente limone, o forse addirittura succo di lime, in grado di completare la realizzazione di un vero e proprio e-juice estivo. La svapata è piacevole sebbene molto aromatica e la vaporizzazione è morbida e grassa, forse a lungo andare rischia di diventare un po’ stucchevole soprattutto per la caratteristica di questo melone verde, molto, forse davvero troppo dolce e floreale.

Una ricetta semplice, realizzata sufficientemente bene con un ingrediente nuovo (o forse no?) in grado di farsi apprezzare sin dal primo tiro proprio per la sua semplicità; è facile da capire, non nasce per uno svapo puramente degustativo ma vuole lanciarsi in modo facile nel firmamento dei liquidi nati per gioiosi nuvoloni nelle calde notti estive.

Honeydew Brew dunque non è un liquido da comprendere, va svapato compulsivamente fino alla nausea che per molti vaper potrebbe sopraggiungere relativamente presto, così come per tanti altri assolutamente no. Poche pretese ma amabile e comunque non detestabile anche da chi come il sottoscritto proprio non ama gli e-liquid al melone.

ico 3

Pro: gradevole la profumazione del melone honeydew.

Contro: ricetta semplice, forse troppo.

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS