capella

Recensione Aroma: Irish Cream (Capella) 10 ml
Lotto: n.d.
Data scadenza: n.d.

Base utilizzata: 48/48/4 (PG/VG/H2O).
Nico: 1,5 mg/ml (0,15%)

Devices: Cloupor Mini plus 50 watt + Uwell Crown con testina 0,5 Kanthal + Ataman atomizer con coil 1,0 ohm (kanthal A1 0,28 mm) e cotone organico giapponese.

Penso che l’idea di creare un liquido che riproponga il gusto di una crema di whisky, Irish cream o Baileys (per citare il nome della crema di whisky più conosciuta al mondo), sia quanto mai mirabile ed affascinante e mi riprometto di provare in futuro altri prodotti simili; ammetto però d’essere in questo caso al debutto assoluto nel recensire un liquido di questo genere.

L’analisi olfattiva dell’aroma (quanto mai promettente), mi ha suggerito di provare l’ Irish Cream con due sistemi differenti per poter svapare il liquido sia a wattaggi molto contenuti (Ataman) che a wattaggi mediamente più elevati (Crown), avendo immaginato e ipotizzato che gli ingredienti del mix avrebbero reagito diversamente in base ai watt e alle temperature di svapo.

Dicevamo dunque analisi olfattiva promettente, ed in effetti stappare ed annusare la boccetta di questo aroma, è stato come annusare il profumo invitante che fuoriesce da una bottiglia di Baileys appena aperta… un effluvio di dolcezza quasi inimitabile…

Per chi non ne fosse a conoscenza, vi dirò che il Baileys o meglio l’Irish Cream è un liquore a base di whisky irlandese e crema di latte con l’aggiunta di aromi di cacao, caramello, mandorla, nocciola, vaniglia e zucchero. Si tratta di un liquore molto denso, cremoso, dolce e a bassa gradazione alcolica. Ha il sapore di una crema di latte vanigliata leggermente alcolica e di caramelle al latte mou (un sapore molto simile a quello delle “toffee” anglosassoni).

large-Capella Irish Cream

Ma le premesse olfattive dell’aroma Capella furono vera gloria anche alla prova di svapo?

Mi piacerebbe potervi raccontare di un aroma strepitosamente fedele al liquore o anche solo al profumo della boccetta ma, a dire il vero, la prova di svapo non mi ha restituito delle buone sensazioni, anzi…

La prova con l’Ataman in un range di watt tra 13 e 18 mi ha fatto scorgere una leggera base alcolica e tanta mandorla,  e ahimè, niente più…

Il gusto è relativamente dolce ma poco cremoso, il sapore per quanto sufficientemente naturale è amorfo, incompleto e non ricorda per nulla il Baileys.

L’aumento dei watt e delle temperature di svapo fa acquisire corpo e struttura al mix, aumenta la cremosità e le note dolci appaiono più complete; affiorano aromi di vaniglia e caramello ma di contro si comincia a sentire più forte la nota alcolica (sia chiaro nessun sapore che possa nemmeno lontanamente ricordare, non dico un buono, ma almeno un discreto whisky irlandese), e fa capolino un gusto generale sempre più innaturale, “plasticoso”, sempre più deciso man mano che si alzano i watt, finché all’improvviso come un fulmine a ciel sereno… Cocco!

Tanto cocco su una base alcolica “chimica”… E’ la mandorla che in espirazione sembra trasformarsi in cocco (tradendo vistosamente l’utilizzo di molecole additivanti di cremosità che hanno quell’inconfondibile retrogusto). Mi soffermo un attimo a riflettere su quest’ultimo sapore che ha raggiunto le mie papille…

Ma è Batida de Coco! Batida de Coco??? Oops…

Ma non si stava parlando di un aroma alla crema di whisky???

Rewind.

Irish Cream di Capella dicevamo e non Batida de Coco…

Quindi, riavvolgendo la pellicola del film di questo aroma, cerco di comprendere, cerco di riordinare le mie papille gustative e di riassumere…

Irish Cream è un aroma che a bassi wattaggi risulta abbastanza naturale, poco fedele e tremendamente incompleto; il punto di wattaggio di confine è intorno ai 20-22 watt dove credo si raggiunga il compromesso più accettabile per questo aroma, dai 23-24 watt in su infine, la confusione è totale, l’aroma va per così dire in distorsione, assumendo un connotazione innaturale e virando su sentori di cocco che nulla hanno a che vedere con quella che dovrebbe essere la sua reale composizione.

Spero in futuro di poter assaggiare un vero Irish Cream…

 

 

Diluizione consigliata: 15-20%

Tempo di maturazione: 4-5 gg

ico 1

Pro: è buono all’olfatto.

Contro: deludendo, potrebbe “indurre” all’acquisto di una bottiglia di Baileys.

VPban2

follow us: