Recensione Liquido Pronto: Karma – linea Mellobuddha (Liquid Science Labs) 10 ml – ricevuto dal produttore

Base dichiarata: 30 PG / 70 VG

Lotto: n.d.

Nico: 3 mg/ml

Data scadenza: 28/04/2019

Devices: Eleaf iStick TC60w + NarDa RDA single coil 0.40 ohm (Kanthal A1 24 awg 0.50 mm) con cotone giapponese Puff.


Mellobuddha è un brand della statunitense Liquid Science Labs con sede ad Irvine in California, azienda meglio conosciuta per il brand Naked Fish. Il marchio o meglio la linea Mellobuddha conta complessivamente cinque e-liquids con nomi di chiara ispirazione orientale.

La confezione dei prodotti Mellobuddha per il mercato europeo, è stata realizzata in conformità alla normativa TPD e prevede una scatoletta in cartone con boccette in PET trasparente da 10 ml e tappo child-proof. Il contagocce con punta a becco molto sottile, risulta comodissimo per qualsiasi tipo di refill; un po’ meno invece la boccetta, in quanto la sua rigidità la rende un po’ troppo scomoda per il dosaggio delle gocce. Le grafiche dell’etichetta e delle scatolette infine presentano una simpatica texture di fondo con canne di bambù per richiamare l’orientalità del tutto.

Prima di iniziare vi ricordo che, se volete essere sempre aggiornati in tempo reale sulle nostre anteprime e ultime recensioni, dovete andare su www.facebook.com/theflavourist e cliccare sul “mi piace” indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

Le descrizioni ufficiali di tutti gli e-liquids del brand sono quanto mai scarne e concise.

Per il liquido odierno, Karma, il produttore riporta semplicemente:

Coconut, Mango, Pineapple

Cocco, Mango, Ananas

Il Karma, secondo le filosofie religiose indiane, è l’agire volto ad un fine. Quale sarà dunque il fine che il produttore avrà voluto perseguire con questo e-juice?

All’olfatto Karma presenta evidenti e vivaci note di ananas percepite molto intensamente e con una decisa profumazione. Sullo sfondo emergono lontane sfumature di un cocco cremoso e morbido, che arrotonda il bouquet fruttato. Il profumo nel suo insieme denota un timbro molto dolce e invitante, anche se va detto che la sua matrice appare più esotica che orientale. Un quadro olfattivo familiare dal percepito naturale e rassicurante.

Per la prova di svapo ho preparato il mio NarDa RDA in single coil con una resistenza da 0.4 ohm. Mi accingo ad una delicata e lenta degustazione.

Karma in inspirazione mi spiazza subito perchè non conferma la sensazione estremamente dolce della prova olfattiva. L’ananas appare l’elemento di spicco del mix, intenso e penetrante ma con le sue punte di acidità smussate dalla presenza del mango, quasi per nulla percepibile, ma che con la sua impercettibile presenza si fonde amorevolmente con l’ananas riducendone i picchi più penetranti ed aspri.

La svapata appare semplice ma elegante, raffinata e molto naturale. La dolcificazione del prodotto, presente con discrezione nelle note centrali della boccata, è affidata agli ingredienti stessi presenti del mix e in questo senso il contributo maggiore viene fornito dall’ingrediente di fondo rappresentato da una dolce sfumatura a base di cocco. Le note del cocco appaiono legate indissolubilmente a sottili velature cremose, che rivelano facilmente la presenza di un aroma latte e di una discreta dose di massoia lactone con il chiaro intento di rendere più fluida e grassa l’intera svapata.

La struttura aromatica di Karma è semplice e comune, sicuramente ben congeniata e realizzata con meticolosità con un forte richiamo al mondo dei succhi di frutta.

La somiglianza con il succo di frutta nell’immagine qui sopra è sorprendente, anche se va detto che non sono propriamente identici. Per chi ha avuto modo di assaggiare il succo sopra raffigurato, vi dirò in breve che Karma risulta leggermente meno cremoso e di conseguenza più ricco di elementi fruttati.

Una punta acidula che solletica piacevolmente il palato, resta sempre presente a fine boccata unitamente ad una gradevole persistenza aromatica credibile e naturale.

peerless

Karma è un buon e-juice non c’è che dire, ma aromaticamente parlando il suo bouquet è tutt’altro che innovativo. La sua combinazione di ingredienti nel mondo degli e-liquids è alquanto inflazionata. Ma ciò che spiazza di più è la scelta del produttore nell’aver creato una linea di stampo orientale realizzando poi un prodotto che altri non è se non un succo tropicale.

Certo non altera le qualità e l’ eleganza con il quale Karma è stato realizzato, ma potevamo non notare la stravagante incongruenza di questo prodotto?

Pro: Un succo tropicale semplice ma elegante e raffinato e mai troppo dolce.

Contro: Non abbiamo compreso il Karma di questo prodotto…

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS