Nome e Formato: La Puta (El PatRón) – Aroma concentrato 20 ml in boccetta da 60 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: EP81270300

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: 30 PG / 70 VG

Data scadenza: 05-2020

Devices: Aspire Puxos 80/100 W + Geekvape Ammit MTL RDA single superfine MTL fused clapton coil 0.70 ohm (Ni80 30 awg x 2 + Ni80 38 awg) con Fiber N’ Cotton.


El PatRón è un marchio di aromi che The Flavourist ha scoperto durante l’edizione 2018 del Vapitaly e che ha accettato con piacere d’essere presente all’interno del nostro vasto archivio di e-liquids e aromi. E’ probabile che molti di voi conoscano già questo brand, perchè scoperto appunto in fiera nello scorso maggio oppure semplicemente leggendo le nostre recensioni a riguardo.

Sta di fatto che i tre prodotti fino ad ora osservati qui sulle nostre pagine, ExplosivosEl Diablo e Tranquilo, hanno sorpreso positivamente tutto il team, tanto da meritarsi nel caso di El Diablo il riconoscimento come “Best Elegant tasting E-juice 2018″ all’International Vape E-liquid Award.

Se gradite gli e-liquid fruttati e vi capita di imbattervi in questo marchio, vi suggeriamo di dar loro una chance, potrebbero stupirvi…

Eccoci dunque giunti al quarto aroma El PatRón, La Puta:

Looking for excitement! La Puta is ready to whisk you away with its sensual and ‘juicy’ blackberry flavour. The blackmint provides some cooling in this intense mix.

Alla ricerca di emozioni! La Puta è pronta a rapirti con il suo sapore sensuale e “succoso” di mora. La menta nera fornisce un effetto cooling a questo intenso mix.

Il prodotto si presenta all’interno di una unicorn bottle da 60 ml, riempita con gli ormai canonici 20 ml di aroma concentrato ai quali andranno aggiunti altri 40 ml di glicerina vegetale eventualmente addizionata con nicotina. La composizione finale del liquido sarà all’incirca 70/30 VG/PG. Molto interessanti e apprezzabilissime sono le info sulla composizione dell’aroma: oltre al canonico glicole propilenico, vengono citati nomi di alcune molecole utilizzate. Perfetto per i curiosi che vogliono approfondire le conoscenze chimiche sugli e-liquids.

Anche il confezionamento del prodotto non è stato lasciato al caso: una scatolina in cartone realizzata in modo da raffigurare la cella (con tanto di sbarre) dove è detenuto El Patrón. Sul fondo, dietro le sbarre, riusciamo a intravedere anche il volto del temuto malvivente. All’interno della cella ops della scatolina, è presente la boccetta dell’aroma con un’etichetta satinata colorata (ogni gusto ha il suo colore), pulita ed efficace. Il tutto in un’ambientazione tipicamente cartoon. Complimenti!

PROVA OLFATTIVA

All’olfatto La Puta mostra in primo piano un incisivo profumo di frutti di bosco accarezzato da leggere sfumature tropicali. La profumazione fruttata risulta però annidiate all’interno di un chiaro alone alcolico che sembra accentuare l’impronta aromatica del mix, riducendone tra l’altro il livello di naturalezza. Tra i fumi alcolici è inoltre possibile individuare una nota fresca accompagnata da un delicato sottofondo “sweet”.

L’atmosfera generale che si palesa da questa prova olfattiva è ovviamente molto vivace e dai toni tipicamente estivi, confermando quanto anticipato dal produttore stesso nella sua descrizione ufficiale.

Per questa recensione ho deciso di utilizzare in configurazione da flavor, L’Ammit MTL RDA di Geekvape. Ne abbiamo parlato qui e se vi fidate dei nostri consigli, allora potreste ritrovarvi con un atomizzatore molto valido in casa. Poca spesa e tanta resa. Cliccate sull’immagine qui sopra e acquistatelo con il coupon “theflavourist”.

PROVA DI SVAPO

Sin dalla prima boccata La Puta mostra senza timore i suoi caratteristici tratti: un mix fruttato semplice e fresco, ma dotato di un certo appeal, grazie ad una base aromatica relativamente dolce. In primo piano durante l’inspirazione si avverte una sensazione fresca e mentolata che, seppur non particolarmente intensa, indirizza la svapata su un binario aromatico molto ben conosciuto. In contemporanea o quasi con la ventata di fresco, si manifesta la componente fruttata del mix, invitante da subito perchè incorniciata all’interno di un background morbido e rotondo.

Il sapore della mora indicato dal produttore non appare così evidente, anzi va un po’ immaginato; con La Puta mi verrebbe da dire: bentornati nel mondo dei “candy flavors”.

Non può sfuggire al vaper esperto infatti quel timbro aromatico tipico delle caramelline ai frutti di bosco, anche se non si possono non notare altre lievi ed interessanti sfumature .

Nel cuore della boccata infatti scopro che il bouquet è un po’ più ricco di quel che potevo immaginare. Accanto all’ingrediente principale berry, percepisco alcune velature impercettibili di mela verde che conferiscono un tono aspro appena accennato alla ricetta. L’equilibrio tra le molecole che compongono il mix è buono anche se, ripeto, è la base berry (mora) a non convincermi del tutto, perchè non riesce a mascherare completamente la sua natura sintetica.

La Puta è un e-liquid vivace ma per fortuna non esageratamente spavaldo, in quanto il suo livello di carica aromatica è sempre ben controllato e misurato; un comune denominatore per tutte le creazioni viste di El PatRón.

La boccata risulta piena e rotonda in tutte le sue fasi ed è apprezzabile durante l’espirazione l’intreccio tra sfumature rosse più aspre e nuances più dolci dal vago sentore di banana.

La Puta si fa apprezzare per la sua immediatezza e nonostante la sua natura aromatica non del tutto “naturale”, può ben figurare se svapato come all day senza impegno e senza pretese durante un’afosa giornata estiva.

Diluizione consigliata: circa 33% = aggiungere 40 ml di glicerina vegetale all’interno della boccetta contenente l’aroma.

Tempi di maturazione: Pronto subito.

Pro: Ricetta fresca e poco impegnativa adatta alla stagione estiva.

Contro: Dal punto di vista aromatico si fa notare un po’ per la sua natura sintetica.

follow us: