Nome e Formato: Modern Latakia (Blendfeel) – Aroma concentrato 10 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: 19441255100001

Nico: 4 mg/ml

Base utilizzata: 50 PG / 45 VG / 5 H2O

Data scadenza: 18/05/2021

Devices: Kizoku Kirin tube mod + Kizoku Limit MTL RTA single coil 0.9 ohm (Kanthal A1 27 AWG) con Native Wicks Platinum blend cotton.


Oggi faccio un gradito ritorno a casa Blendfeel, pronto per assaporare un nuovo estratto organico di tabacco dalla ricca linea “Aroma di tabacco” del produttore lombardo. L’aroma oggetto della mia degustazione odierna è il Modern Latakia che, in base alla descrizione ufficiale del produttore stesso, promette di essere alquanto inedito e particolare:

Utilizzando un rivoluzionario procedimento di estrazione aromatica, il rinomato Latakia cipriota viene liberato nella sua forma più estrema, esaltando ai massimi livelli l’affumicatura e donandogli un dirompente effetto “dry”. Il risultato è tanto sbalorditivo da meritare un’unica conclusione: che il diavolo dei tabacchi vi accompagni in questo viaggio infernale.

Modern Latakia, come tutta la linea “Aroma di tabacco”, è un aroma concentrato da 10 ml da miscelare tra il 6% e il 12% in una base consigliata 40 PG/50 VG/10 H2O oppure in una base 50/50. Mi sono già speso più volte in passato sulla qualità e la completezza delle informazioni del packaging di questi prodotti, un esempio di precisione e accuratezza da seguire.

PROVA OLFATTIVA

All’olfatto Modern Latakia rilascia una nota tabaccosa straordinariamente pungente e penetrante che tende un po’ a mascherare l’atteso e classico profumo di un estratto di tabacco Latakia. I sentori affumicati sembrano essere attraversati da inserzioni amarognole in grado di modificare sensibilmente la percezione di questo Latakia. La prova nasale è perfettamente in linea con la descrizione ufficiale del prodotto, si riconosce il tabacco Latakia ma è altrettanto vero che il suo odore appare inconsueto, diverso da quanto ci si possa aspettare. Ho la sensazione di essere dinanzi ad un tabacco forte ma privo della tipica aurea cupa che contraddistingue il Latakia. Sarà così anche nella prova di svapo?

Per la prova di svapo ho deciso di utilizzare l’eclettico e versatile Limit MTL RTA di Kizoku, per l’occasione buildato con una coil da 0,90 ohm circa di Kanthal A1 27 awg su punta da 2,5 mm.

PROVA DI SVAPO

Sin dalla prima boccata ho la conferma che questo Latakia è un prodotto profondamente “diverso”. Il suo sapore è così particolare che mi sembra di essere trasportato al di fuori dei canonici sentori del mondo dei tabacchi estratti. In inspirazione vengo colto e sorpreso da una ficcante punta di amaro che tende nelle prime battute a oscurare qualsiasi altro tipo di percezione. Devo abituare le mie papille con diverse svapate prima di riuscire ad effettuare una più completa analisi dell’aroma. La sensazione amarognola è talmente marcata che riesce a porre in secondo piano anche la secchezza del liquido, tra l’altro tutt’altro che irrisoria.

Durante l’inalazione, le sfumature aromatiche posseggono assonanze con il sapore amaro e pungente della propoli. Lo avete presente vero? Eppure è tabacco… E’ Latakia ma non si direbbe…

L’intento e l’esperimento di Blendfeel di riuscire a estrarre un Latakia profondamente secco e depurato del suo timbro dolce, è sicuramente positivo anche se forse sarebbe stata più da controllare la scia amara che serpeggia in lungo e in largo durante la boccata.

Proseguendo con il test di vaporizzazione mi accorgo che dopo alcuni minuti e qualche millilitro svapato, le mie papille sono più rodate e in grado di ricevere con maggiore facilità tutte le sfumature offerte da questo estratto. Nel cuore della boccata si fa strada un’importante nota affumicata che dona corpo e struttura all’aroma, facilitando il riconoscimento delle caratteristiche del tabacco Latakia.

In questo fase la svapata riacquisisce i toni tabaccosi più consoni al re dei tabacchi, anche se in questo Latakia cipriota scarseggiano le nuance incensate che rendono così preziosa la degustazione di questo fire cured. All’interno di questa atmosfera dark, regnano secchezza, legnosità e affumicatura.

Le note di coda di Modern Latakia riportano alla luce le spavalde inserzioni amare di inizio svapata, in un’intersezione quasi surreale con i timbri cupi e smoky delle fasi centrali. Aromaticamente parlando sono nuovamente alle prese con qualcosa di totalmente nuovo e mai provato sino ad ora, con qualcosa di non facile recepimento. Ogni tanto a fine boccata mi sembra di notare nel gusto qualcosa di un po’ innaturale, forse solo perchè mai conosciuto prima.

Modern Latakia è un liquido prepotente e anomalo e, pur se non posso nascondervi che dopo i primi 2-3 tank di test, me ne sono letteralmente innamorato, devo ammettere che la nota amara avrebbe meritato un maggior contenimento in modo da renderlo meno criptico e settario.

Blendfeel l’ha chiamato “Modern” ma a mio avviso più che moderno questo è un Latakia visionario…

Diluizione consigliata: 10%

Tempi di maturazione: pronto anche subito, consigliati 7 gg

Pro: Pregevole esperimento futuristico di Blendfeel sul re dei tabacchi

Contro: Difficile da “digerire” per via di una massiccia nota amara

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS