Nome: Mulus (Aspire) – Pod Mod – ricevuto da Vaporoso

Tipo: Pod Mod, AIO

Colori: Shale Black, Lava Flow, Psychedelic Blue, Deep Valley

Prezzo: ~ € 48


Aspire Mulus molto più di una pocket box entry level

Sebbene siano passati già diversi mesi dalla sua uscita ufficiale, oggi ci occupiamo di Mulus un sistema AIO targato Aspire che, servendosi dell’utilizzo di diversi tipi di coil, fa della duttilità il suo punto di forza. Non inganni il prezzo abbastanza competitivo di questa AIO, pocket box o pod mod che dir si voglia perchè, pur inserendosi tecnicamente in una fascia entry level di mercato, questo device presenta caratteristiche adatte anche ai vaper più esperti.

Iniziamo come di consueto con l’osservare il contenuto della confezione del prodotto ricevuto.

IN THE BOX

1 x Mulus device
1 x Pod (capacità 4,2 ml)
1 x Nautilus 2S mesh coil 0,7 ohm (pre-installata)
1 x Nautilus BVC coil 1,8 ohm
1 x Tigon coil 0,4 ohm
1 x Tigon coil 1,2 ohm
1 x Cavo USB type-C
1 x Manuale utente
1 x Carta di garanzia

 

DESIGN AND BUILD QUALITY

La Aspire Mulus è senza dubbio una mod solida e di qualità e la sua bontà costruttiva è subito palpabile prendendola in mano: si può apprezzare la robustezza della scocca in lega di alluminio abbinata al gradevole design del pannello in resina. Sulla parte alta del pannello in resina è posizionato l’ampio pulsante fire, di forma circolare e a filo con il pannello stesso. Il pannello posteriore della mod invece (rimovibile) è completamente in alluminio nero, con due ampie finestre verticali atte al controllo del livello del liquido e anche al passaggio dell’aria che raggiunge la coil interna. Sotto il pannello possiamo notare il vano per la pod e subito sotto, un display rettangolare (0,5 x 1,9 cm) riportante il livello di carica della batteria, il valore resistivo della coil e i parametri della svapata (volt e watt). Di fianco al display sono posizionati i due pulsanti funzione “+” e “-“, mentre sul lato destro è visibile il vano batteria. L’ancoraggio del pannello in alluminio al corpo della mod è possibile grazie a tre potenti magneti.

Esteticamente parlando, la Aspire Mulus si presenta con linee piuttosto sinuose e un design moderno, anche se non del tutto innovativo; risulta infatti piuttosto evidente come questo dispositivo faccia chiaramente il verso a una box made in USA di enorme successo e parecchio amata tra gli hard vaper di tutto il mondo. Buona ma non ottimale a mio avviso è l’ergonomia della mod che sfrutta al meglio gli angoli arrotondati per consentire una impugnatura sicura anche per chi non possiede mani molto grandi. Purtroppo però sono lo spessore e il peso della mod (tutt’altro che trascurabili) che non ci consentono di affermare che l’Aspire Mulus è una pod mod dall’ergonomia perfetta.

FEATURES

Aspire Mulus misura 87,2 x 50,3 x 23,4 mm per un peso con batteria inserita di circa 156 grammi. Questi numeri confermano sostanzialmente quanto affermato nel capitolo precedente, e cioè che siamo dinanzi a una box molto robusta ma anche con un discreto peso e ingombro, sebbene non sia certo proibitivo utilizzarla come mod da passeggio.

A differenza della gran parte delle mod in commercio, con l’Aspire Mulus la canonica sequenza di cinque 5 ravvicinati non accende e/o spegne la box ma semplicemente serve per metterla in blocco e/o sbloccarla. Una volta che la mod è in blocco e tenendo premuto il pulsante “fire” per circa due secondi, il dispositivo si spegnerà definitivamente. Quando il dispositivo è spento, si dovrà procedere alla riaccensione con 5 click in rapida sequenza.

E’ possibile bloccare anche i tasti “+” e “-” posizionati sotto lo sportellino in alluminio; in questo caso è necessario premere per 3 volte in rapida sequenza il pulsante “fire”. Tenendo premuti invece contemporaneamente i pulsanti “+” e “-” si accede al menu di scelta delle diverse modalità di svapata del device: watt, volt e bypass. Per selezionare e confermare la modalità scelta, una volta visualizzata sul display, sarà sufficiente premere il pulsante “fire”.

Risulta evidente che le caratteristiche funzionali dell’Aspire Mulus non sono per nulla complesse anche se a nostro avviso non si rivolgono a una tipica utenza entry level, questo perchè il device, offre al vaper  la possibilità di destreggiarsi tra modalità variwatt, varivolt e bypass e quindi di personalizzare almeno in minima parte la propria svapata.

La pod dell’Aspire Mulus (capienza di 4,2 ml nella versione standard e 2 ml nella versione TPD) può montare sia le coil dell’atomizzatore Nautilus che quelle dell’atomizzatore Tigon. L’inserimento della pod all’interno dell’apposito vano è assicurato da un pin 510 a molla che tiene la pod stessa ben ferma nella sua posizione. E’ necessaria comunque un po’ di attenzione per inserire e incastrare correttamente la pod.

COILING, WICKING AND FILLING

Aspire Mulus come si è appena detto, offre la possibilità di utilizzare sia le coil dell’atomizzatore Nautilus che le coil del sistema Tigon. Nel primo caso le coil devono essere avvitate su un piccolo adattatore per il controllo dell’aria e successivamente inserite a pressione (sistema plug&play) all’interno della pod. Se invece si utilizzano le coil Tigon, queste vanno inserite direttamente all’interno della cartuccia (non si utilizza l’adattatore dell’airflow). Queste operazioni devono essere necessariamente svolte dopo aver opportunamente rimosso la cartuccia dal suo scomparto.

Se le operazioni di coiling richiedono un minimo di accortezza da parte dell’utente, al contrario è davvero molto semplice procedere al caricamento del liquido all’interno della pod. Sarà infatti sufficiente sollevare il tappo arancione in silicone e procedere con l’inserimento del liquido. La totale trasparenza della cartuccia, permette infine di controllare in assoluta sicurezza il livello di liquido all’interno della pod.

PERFORMANCES AND FLAVOUR

Le prestazioni offerte dal chip dell’Aspire Mulus sono nella semplicità delle sue funzioni davvero ottimali; la mod è reattiva, sempre precisa e fluida nell’erogazione e la batteria 18650 offre una indubbia durata in termini di tempo di utilizzo specie se si opta per una svapata MTL (coil Aspire 0,7 o 1,8 ohm e coil Tigon da 1,2 ohm). Il drip tip basso e svasato con il suo foro del diametro di 7 mm è più indicato per una svapata in flavor chasing, ma l’attacco 510 presente sulla pod consente di utilizzare qualsiasi drip tip con attacco 510.

In merito alle performance aromatiche delle quattro coil presenti nella confezione, abbiamo osservato quanto segue:

  • Aspire coil 2S 0,7 ohm: per quanto il range di svapata indicato sia tra i 20 e i 25 watt, posso assicurarvi che con questa coil si può avere un’eccellente svapata anche in MTL, regolando opportunamente il flusso d’aria dell’adattatore. Le qualità di questa coil di casa Aspire sono da tempo universalmente riconosciute, e anche all’interno di questo sistema le sue prestazioni aromatiche risultano davvero eccellenti con qualsiasi tipologia di e-liquid;
  • Aspire BVC coil 1,8 ohm: è una delle coil storiche del produttore e a distanza di anni dalla sua prima uscita continua ad essere ampiamente utilizzata sui sistemi Aspire e non solo. Pensata esclusivamente per uno svapo di guancia (range 10-14 watt), offre il meglio di se proprio in questo range e tenendo il più possibile chiuso il flusso d’aria. Questa coil si comporta molto bene con liquidi (VPG 50/50) tabaccosi e fruttati non particolarmente dolci, mentre non eccelle particolarmente con cremosi dolci e complessi;
  • Tigon coil 1,2 ohm: coil pensata esclusivamente per una svapata MTL con un range d’azione compreso tra i 10 e i 12 watt e liquidi in composizione VPG 50/50. Dai nostri test abbiamo trovato questa testina perfetta per liquidi tabaccosi tendenzialmente secchi e non aromatizzati;
  • Tigon coil 0,4 ohm: è la coil ideale per gli amanti del restricted flavor chasing. Il range di svapata indicato è 23-28 watt e riesce a vaporizzare bene liquidi VPG 70/30. L’ariosità (come abbiamo detto in precedenza non modificabile) è perfetta per una svapata DL non troppo ariosa e, intorno ai 25-26 watt, questa testina offre performance aromatiche molto buone specie con liquidi cremosi e anche con alcune ricette fruttate.

Aspire Mulus in definitiva offre un’ampia scelta di testine, tutte in grado di offrire performance aromatiche di livello sicuramente sopra la media di mercato. In più il produttore ha realizzato una base RBA da acquistare separatamente (purtroppo non ci è stata fornita) che permette ai vaper con maggior esperienza di realizzare le proprie coil e utilizzare su questo device anche liquidi tabaccosi organici tanto apprezzati nel nostro paese.

TO CONCLUDE

Aspire Mulus è un sistema AIO di qualità che per le sue caratteristiche strizza l’occhio non propriamente ad un pubblico di vaper inesperti quanto a coloro che dopo un primo acquisto vogliono passare ad un sistema più complesso e performante, e anche ai vaper navigati che potranno servirsene come praticissimo, comodo e valido sistema da passeggio.

Consigliato a: skilled e hardcore vapers.

THE FLAVOURIST RESPONSE
  • 9.5/10
    In the box - 9.5/10
  • 9/10
    Design & Build Quality - 9/10
  • 8/10
    Features - 8/10
  • 8.5/10
    Coiling, Wicking and Filling - 8.5/10
  • 9/10
    Performances and Flavour - 9/10
8.8/10


follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS