art&science_logo

Recensione Liquido Pronto: Nero Spagna (Art&Science) 30 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: 6041616

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: 40% PG – 60% VG

Data scadenza: 04-2019

Devices: Joyetech Cuboid 150W + NarDa RDA single coil 0,6 ohm (Kanthal A1 0,40 mm) con cotone organico giapponese.


Da pochissimi giorni sono in vendita i due nuovi tabaccosi prodotti da Art&Science che vanno ad affiancarsi a Nero Colosseum presentato al Vapitaly di Verona lo scorso maggio. Dopo le anteprime di Caligula e di Nero Pantheon oggi chiudiamo il trittico delle recensioni in anteprima assoluta affidate a The Flavourist parlandovi di Nero Spagna.

Prima di inizare vi ricordo che se volete essere sempre aggiornati in tempo reale sulle nostre anteprime e ultime recensioni dovete andare su www.facebook.com/theflavourist e cliccare sul “mi piace” indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

Che tipo di tabaccoso è Nero Spagna?

Abbiamo appreso dalle parole del suo creatore, il Dott. Francia, che si tratta, secondo i canoni di The Flavourist, di un “tabaccoso classico” in quanto Art&Science non produce tabaccosi servendosi di estratti di foglie di tabacco.

Per le informazioni sulla boccetta e in generale sul packaging del prodotto, vi rimando all’articolo Caligula.

La presentazione ufficiale recita così:

Un’idea innovativa targata by Doctor Francia.
Una sorta di “tabacco non tabacco” che incontra i favori degli amanti dei liquidi tabaccosi, ma anche di chi invece predilige i gusti cremosi.
Un e-liquid premium gourmet da cui si sprigionano mille profumi tutti da interpretare, ma dove impera incontrastato il dolce-amaro di un caramello DOC.

nero-spagna

La descrizione ci proietta verso un prodotto di natura amabile e voluttuosa ed in effetti la prova olfattiva conferma le parole ufficiali del produttore.

Un forte sentore caramellato contraddistingue questo e-liquid in un contesto complessivamente pieno e rotondo e circondato da profumazioni vanigliate di sottofondo. Ma il tabacco? L’olfatto ci rivela anche un’anima tabaccosa bionda ma sufficientemente remota da poter condividere pienamente la locuzione “tabacco non tabacco”.

A differenza di Nero Pantheon recensito qualche giorno fa, la struttura aromatica di Nero Spagna è più conosciuta e più comune nei suoi dolci effluvi ma anche di conseguenza più facilmente accettabile e apprezzabile dal vaper medio. Caramello e vaniglia sono due ingredienti che difficilmente non incontrano i favori del grande pubblico.

nerospagna

Fiato e gocce dunque al NarDa e scopriamo le carte di Nero Spagna.

Le prime boccate mi confermano quanto ipotizzato sin qui: Nero Spagna non è un e-liquid nuovo nel suo genere ma di sicuro è un e-liquid molto buono nel suo ambito. Stiamo parlando di RY4: mai sentito parlare? Eheheh…

Sicuro che la quasi totalità dei lettori di The Flavourist sappia cos’è un RY4, lasciatemi dare qualche brevissimo cenno ai nuovi vaper e ai lettori che da poco ci leggono. RY4 è la genesi dello svapo, l’e-liquid con il quale tutto ebbe inizio nel lontano 2004 grazie alla geniale intuizione dell’Ing. Hon Lik. RY4 sta per quarto liquido prodotto dall’azienda Ruyan (quasi sicuramente il primo commercializzato) che ha prodotto la prima sigaretta elettronica in assoluto. Non si conosce la ricetta originaria dell’RY4 ma sappiamo che trattasi di un e-liquid che presentava una base tabaccosa (sintetica) con note di caramello e vaniglia.

ry4-e-liquidArt&Science oggi ci propone la sua personale rivisitazione dell’ RY4 e lo fa con maestria muovendosi su cardini precisi e saldi: esperienza e conoscenza dei suoi aromatieri al servizio di materie prime d’altissimo livello.

Ne viene fuori un prodotto pervaso in tutte le fasi della svapata da una morbida crema di caramello di elevata intensità aromatica oltre che di una composta naturalezza. Su questa crema di caramello si inseriscono delle velature di delicate bacche di vaniglia bourbon e, solo nella fase di esalazione, emergono delle note tabaccose leggere ma secche e vagamente amarognole a loro volta spalleggiate da un minimo sottofondo nocciolato (acetyl pirazina?). Il bouquet trova in questa composizione, ottimamente amalgamata, un equilibrio eccellente e il tutto genera un vortice di profumi che si inseguono e si susseguono armonicamente, in un loop senza fine dal quale è difficile uscirne e non si vuole uscirne.

Le boccate possono essere profonde e intense, da degustazione lenta ma anche compulsive e frequenti supportate da ariosità generose degli atom. E’ questo un pregio indiscusso di Nero Spagna, che denota una stabilità incredibile a qualsiasi condizione e temperatura di svapo e mostra altresì una persistenza aromatica davvero invidiabile, tutta imperniata, come è naturale che sia, su un gustoso sapore di caramello che si ferma dolce sul palato tra una boccata e la prossima che verrà…

ico 4

Pro: una nobile rivisitazione del più celebre tra gli e-liquid

Contro: e-liquid non nuovo nel suo genere

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS