Nome e Formato: Oriente – linea Non filtrati (Azhad’s Elixirs) – Aroma concentrato 10 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: ITAEA450000120

Nico: 2 mg/ml

Base utilizzata: 54 PG / 46 VG

Data scadenza: n.d.

Devices: Ambition Mods Purity Plus RTA single coil 0.8 ohm (Ni80 28 awg) + Innokin Ares 2 single coil 1.0 ohm (Kanthal A1 28 awg) con Native Wicks Platinum blend cotton.


Non so a voi ma a me l’atmosfera solare e piena di energia della primavera mi fa venir voglia di svapare con più frequenza estratti di tabacco meno strutturati e più leggeri, da assaporare delicatamente sin dalle prime luci dell’alba. Quale miglior occasione dunque per provare un altro dei quattro aromi della nuova linea “Non filtrati” del maestro Azhad? Nelle scorse settimane ho già avuto modo di parlarvi di Old Times e Contrappunto, oggi dunque è la volta di Oriente.

Ricordo a chi non ne fosse ancora a conoscenza che la linea “Non filtrati” di Azhad’s ELixirs, in netta controtendenza rispetto al modus operandi delle principali aziende italiane del settore,  è stata realizzata sottoponendo gli aromi a un lungo processo di decantazione e di travasi multipli durato circa due anni, anziché essere come di consueto filtrati. E’ proprio attraverso questo lento procedimento che Azhad è riuscito a ripulire i suoi aromi dagli scarti organici delle foglie di tabacco.

E’ una linea che punta sulla riscoperta di antichi sapori tabaccosi in parte perduti negli ultimi anni, senza compromettere eccessivamente il livello di pulizia del liquido da vaporizzare. I quattro aromi che compongono la linea sono: Old Times, Contrappunto, Oriente e Gold America, tutti proposti in boccette di vetro ambrato da 10 ml da diluire al 12%; da ciascun aroma si ottengono dunque poco più di 83 ml di liquido pronto da svapare. La composizione finale consigliata è 50/50.

Dopo avervi parlato dell’ottimo Old Times e Contrappunto oggi passo in rassegna l’aroma Oriente che il produttore descrive così:

La lentissima maturazione di questo liquido durante la lunga decantazione porta a galla, come in un calderone stregato, l’odore ed il sapore di un Suk di spezie orientali. Come mai prima i due anni di lavorazione fondono questi tabacchi turchi ed orientali in una miscela dai sentori antichi.

PROVA OLFATTIVA

I più esperti sanno bene che in presenza di tipologie di tabacchi leggeri e sun cured, quali proprio gli orientali e i turchi, la prova olfattiva ha davvero poca ragion d’essere in quanto è pressoché impossibile riuscire a cogliere a naso gli odori e le sfumature tipiche di questi tabacchi se non una flebile nota erbacea e vegetale. Senza indugio dunque mi avvio verso la prova di svapo che, per l’occasione, ho deciso di svolgere con l’atomizzatore Purity Plus di Ambition Mods e l’Ares 2 di Innokin.

PROVA DI SVAPO

Sin dalla prima boccata mi accorgo di essere in presenza di un liquido molto amabile che si afferma sul mio palato per i suo toni delicati e molto raffinati. Su un sottofondo di sussurrata dolcezza, si sviluppa in inspirazione la danza sinuosa dei diversi tabacchi di questo bouquet, che il produttore non svela, ma che a mio parere presentano un po’ tutte le caratteristiche di alcuni tra i più conosciuti tabacchi delle terre d’Oriente; potrei azzardare sulla probabile presenza dell’Izmir turco, dell’orientale Samsun o del Katerini macedone solo per citarne alcuni.

I sentori sono amabili ed erbosi e si intersecano con sottili note speziate, accarezzando il palato boccata dopo boccata. Nelle fasi centrali della svapata la miscela si riempie anche di delicate e sinuose sfumature vegetali in un ensemble di sofisticata eleganza. La lunga decantazione degli aromi ha l’indiscutibile merito d’aver ridotto in modo non indifferente la componente zuccherina di questi tabacchi, lasciando che un pizzico di acidità evidenzi l’aristocratica aromaticità degli stessi.

La struttura aromatica di Oriente incarna in pieno lo spirito e le movenze di una giovane fanciulla d’Oriente, la Shahrazād de “Le mille e una notte” che ammalia, incanta e seduce il Re persiano Shahriyār raccontando le sue storie ricche di fascino e fantasia. Oriente di Azhad ha proprio quel fascino, una palette con sfumature morbide e setose, vivacizzate da lievissime punte di acidità che catturano le papille ad ogni boccata. Nuances talmente sottili da richiedere un palato molto “educato” e la scelta di un atom appropriato.

Diluizione consigliata: 12%

Tempi di maturazione: pronto subito, suggeriti min 15 giorni

Pro: Elegantissimo blend orientale dai sentori speziati e mai eccessivamente dolci

Contro: E’ Talmente sottile e sofisticato da non essere adatto a tutti i tipi di palati

 

Provalo subito

follow us: