Nome e Formato: Pepper Farm (Blendfeel) – Aroma concentrato 10 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: 19441265100002

Nico: 3 mg/ml

Base utilizzata: 50 PG / 45 VG / 5 H2O

Data scadenza: 28/11/2021

Devices: Kizoku Kirin tube mod + Kizoku Limit MTL RTA single coil 0.85 ohm (Kanthal A1 27 AWG) con Native Wicks Platinum blend cotton.


Quando qualche mese fa ho scoperto che Blendfeel, uno dei brand più propositivi e creativi in fatto di produzione di real tobacco extracts, aveva realizzato un liquido tabaccoso aromatizzato al pepe, ne sono rimasto particolarmente entusiasta perchè, che ci crediate o no, era dalla fine del 2018 che pensavo e cercavo di immaginarmi come sarebbe potuta essere una formulazione tabaccosa con la presenza della più comune delle spezie in circolazione.

Ecco perchè oggi sono molto curioso e oltremodo ansioso di provare Pepper Farm, una delle ultimissime creazioni di Blendfeel.

Riporto di seguito la descrizione dell’aroma Pepper Farm presente sul sito ufficiale del produttore:

Usciamo dagli schemi, immaginiamo un aroma con caratteristiche uniche, una miscela nella quale il kentucky è la nota portante e il perique ne completa il gusto come il sale in una ricetta. Non poteva mancare il pepe nero estratto da noi naturalmente, ed ecco che una miscela che diventa fantastica per essere gustata nei momenti più gourmand della vita. Provatelo accompagnando le vostre esperienze al BBQ: vi stupirà!

Il Pepper farm è un aroma concentrato da 10 ml da miscelare al 10% in una base consigliata 40 PG/50 VG/10 H2O oppure in una base 50/50.

PROVA OLFATTIVA

La prova olfattiva che come di consueto anticipa il test di vaporizzazione, mi presenta un liquido con una evidente preponderanza di tabacco Kentucky seguita da più leggere sfumature di Perique. Ne sono prova inconfutabile i sentori di tabacco crudo e di concia, dal notevole impatto aromatico, propri del Kentucky, e in seconda battuta, le delicate profumazioni simil-fruttate tipiche del Perique. Il quadro generale di questo mix risulta alla prova nasale vigoroso ma con tendenze dolciastre, sebbene le mie narici riescano a cogliere alcune sfuggenti note vagamente acidule e amarognole. Nonostante il blend preveda un’accoppiata di tabacchi alquanto inedita, a loro volta abbinati ad un terzo ingrediente parecchio insolito, il test olfattivo non riesce a trasmettermi pienamente questo senso di novità del mix.

Per la prova di svapo ho deciso di utilizzare l’eclettico e versatile Limit MTL RTA di Kizoku, per l’occasione buildato con una coil da 0,85 ohm circa di Kanthal A1 27 awg su punta da 2,5 mm.

PROVA DI SVAPO

E’ solo nella prova di svapo che Pepper Farm lascia emergere tutte le sue atipicità aromatiche. E’ come trovarsi all’interno di una scenografia tutta nuova e tutta da scoprire, boccata dopo boccata. E’ il tabacco Kentucky che apre le danze in inspirazione e i toni appaiono subito quelli ruvidi e burberi già provati con l’aroma Kentucky Reserve, premiato come Best Single Tobacco e-juice del 2018. La boccata è alquanto secca e legnosa, il gusto intenso, degno di un tabacco Kentucky particolarmente affumicato e strong. L’alone di dolcezza avvertito all’olfatto, e che nella gran parte dei Kentucky estratti persiste anche in svapata, in Pepper Farm svanisce del tutto.

Questo avviene in parte per merito dell’accentuata legnosità di questo Kentucky, ma anche per il fondamentale contributo del Perique che si fa “sentire” nel cuore della boccata ammantando il Kentucky con le sue sfumature acidule e le sue note di frutta fermentata. Ne consegue una svapata decisa, arricchita ulteriormente dalle nuances piccanti, penetranti e pungenti del pepe nero (anch’esso estratto naturalmente come i tabacchi) che si insinuano su palato e narici senza troppi fronzoli. Il pepe, dal cuore della boccata si espande fino alle note di coda, irrobustendo tutto l’impianto aromatico e accentuando la sensazione di forza del blend con un hit in gola davvero pronunciato.

L’avevo già detto per Kentucky Reserve e lo ribadisco anche per questo aroma: svapare Pepper Farm vuol dire mettersi alla sua mercé perchè, una volta inserito in un tank, è lui che conduce il gioco, disponendo a suo piacimento delle nostre papille, con tutte le sue piccanti intemperanze.

Se svapato dopo un’opportuna maturazione, che consiglio non inferiore ai 7 giorni ma anche di più (senza maturazione il liquido risulta un po’ troppo impastato e il pepe troppo nascosto), Pepper farm è un tabacco stravagante e emozionante, ma al tempo stesso impegnativo e di non facile comprensione. Blendfeel con questa sua creazione veste i panni di un artista astratto contemporaneo che realizza un’opera non proprio alla portata di tutti.

Non è facile decifrare il complesso linguaggio aromatico che c’è dietro questo bouquet; non escludo infatti che molti vaper potrebbero trovare Pepper Farm un aroma assolutamente irricevibile, così come un’altra buona fetta di utenti potrebbe eleggerlo ad aroma di assoluto prestigio. Inutile dirlo, faccio parte orgogliosamente di questo secondo gruppo.

Questa creazione di Blendfeel si caratterizza per il suo spartito aromatico incredibilmente sfaccettato, composto da elementi profondamente diversi ma in grado di coesistere alla perfezione all’interno del bouquet. Innovativo, ambizioso e audace.

Diluizione consigliata: 10%

Tempi di maturazione: pronto anche subito, consigliati 7/10 gg

Pro: Blendfeel offre un saggio delle sue capacità: un tabacco aromatizzato ricercato e strong, da antologia dello svapo.

Contro:

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS