Logo-Estratti-di-Tabacco-LaTabaccheria-873x240

Recensione Aroma: Perique (La Tabaccheria) 10 ml

Lotto: 07/2015-06

Data scadenza: giugno 2017

Base utilizzata: 50 vg – 50 pg

Nico: 6 mg/ml (0,6%)

Devices: IPV mini 2 + Tobh Atty dualcoil 0,48 ohm (Kantal D 0,40mm) con cotone organico giapponese.

Oggi ho per le mani un “prodotto artigianale certificato 100% organico” dal nome importante. I Perique non sono tabacchi qualsiasi.

Ecco a voi la descrizione de La Tabaccheria di questo Perique:

Estratto di Tabacco Perique

 

Il Perique è definito il “Tartufo dei Tabacchi”. E’ il più costoso, sia per il processo di lavorazione e fermentazione molto lungo e laborioso, sia perché cresce solo in una zona ristretta a sud di New Orleans. Viene usato con estrema parsimonia ( fino al 5% ) nelle miscele, quasi si trattasse di una preziosa spezia. L’estratto di tabacco Perique conserva tutte le preziose caratteristiche di questo fantastico tabacco. Gusto Intenso e Fruttato.

La boccetta in mio possesso ha le caratteristiche giá esposte qui in The Flavourist. Ho appreso che di recente é stato rimosso il capriccioso sistema con dosatore a goccia. Meglio.

2016-01-27-21-20-54--1511607586

Il profumo del Perique La Tabaccheria (aroma puro) é dominato da una caratteristica nota acetata molto fedele alla tipologia di tabacco di cui parliamo.   Un carattere distintivo della “cura” tipica del Perique. Lievi e percepibili a stento, sentori piú legnosi, erbacei e fruttati.

Il liquido, risultante da una diluizione al 15%, ha una buona consistenza. Non troppo densa per intenderci. Nel tempo ho eseguito un po di test di maturazione. A mio personale gusto, maturazioni eccessivamente lunghe, in questo caso, non portano risultati molto differenti da un riposo di 7-14 giorni. Quanto destinato a questa recensione, ha riposato buono buono per una settimana circa. Particolari note distintive che esamineremo, restano cosí gradevomente percepibili.

Drippando e svapando, concedo sempre al Perique La Tabaccheria di “assestarsi” aromaticamente per qualche ml e di aromatizzare a sufficienza il cotone.

Solitamente, con questo setup (dualcoil 0,48 ohm in dripping), preferisco giocare con la potenza nelle sessioni lunghe di svapo. Mi piace svaparlo caldo e trovo che tra i 24 e i 38w, questo aroma viva la sua massima espressione. Un vapore freddo non armonizza a dovere alcune note, paradossalmente facendole apparire scomposte e piatte, senza che emergano caratteristiche più importanti che maturano solo con uno svapo caldo.

Allo svapo, il gusto del tabacco é piuttosto crudo, ma accolto da lievi sentori che rivocano la “cura” Perique. Il carattere acetato trasporta con sè sughero, legno e deliziose note fruttate. Note fruttate talvolta troppo spiccate. La caratteristca acetata é strettamente legata alla nota aromatica che ricorda il sughero.

In aspirazione sono maggiormente percepibili le note legnose, umide, ed il tabacco lievemente acido. Espirando invece, noteremo l’esaltazione delle note fruttate. Questa nota ha una modesta persistenza, ben legata con i sentori in aspirazione. Quelli più vicini al tabacco. L’esperienza é gradevolmente amarognola nel suo complesso ed articolata. Permette di percepire distintamente la fragranza del tabacco in una dimensione pura.

Questo Perique é peró privo della sua caratteristica potenza. Una potenza legata sopratutto all’atto del fumare e che difficilmente la degustazione nello svapo potrá ricordare. Inutile sovradosarlo. Inutile azzardare setup troppo spinti. Siate eleganti.

L’aroma legnoso ed acetato si esprime attraverso una giá citata nota fruttata che, solo per proporvi una assonanza, descriverei come molto simile ad una albicocca cotta che caratterizza il tabacco con il suo calore e corpo zuccherino.

É una fragranza da apprezzare alla giusta temperatura, con regolazioni dell’aria mai troppo aperte, con lentezza, pur non essendo un estratto da meditazione. Forse solo le note acetate risulteranno invasive per alcuni. Ma… non toglietemi almeno quelle. Tabacco, sughero e legnositá dell’insieme mancano di note cupe, ma restano altrettanto coinvolgenti nelle sessioni lunghe di svapo. Percepire il gusto del tabacco in questo estratto é esperienza particolarmente piacevole.

Perique La Tabaccheria é un buon aroma, ma a dispetto del suo nome appare meno potente e vibrante nell’aroma rispetto ad altre estrazioni di tabacco. Al punto di perdere forse quelle caratteristiche che lo connotano come “il tartufo dei tabacchi”.

Quando decido di gustare un estratto di tabacco, inseguo sapori forti ed appaganti. Pretendo una resa aromatica di alto livello. Devo avere delle “conferme” da ogni singola nota aromatica. Nel caso di questo aroma peró, il mio appagamento e apprezzamento, non coincidono con la parte piú significativa della sua descrizione. Perique. Il suo nome. Il motivo, nel mio caso, di una scelta di acquisto.

Ció nonostante é un estratto che sono portato a consigliare poiché… semplicemente buono. Forse non sará una “prima scelta” ma se amate i tabacchi, un Perique cosí docile, non puó mancare nella vostra dotazione di vaper insaziabili.

Diluizione consigliata: tra il 12% e il 15%.

Tempo di maturazione: svapato subito le note fruttate sono davvero troppo dolciastre ed invadenti. Una decina di giorni di riposo sembra stabilizzarle (sembra) pur mantenendole vive e caratterizzanti.

ico 4

Pro: la nota fruttata (albicocca cotta) ne ingentilisce il carattere rendendo questo estratto amabile e funzionale ad un svapo quasi sbarazzino.

Contro: personalmente, pur riconoscendo a La Tabaccheria un ottimo lavoro, avrei gradito un Perique piú spregiudicato ed aggressivo nel carico aromatico complessivo. Sapró attendere.

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS