Recensione Liquido Pronto:  Pudding – The Milkman (The Vaping Rabbit) 10 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: 3201

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: max VG

Data scadenza: 11/2018

Devices: Wismec Predator 228 w + Recoil RDA dual coil 0.28 ohm (Kanthal A1 24 awg 0.50 mm) con cotone Native Wicks.


The Milkman è indiscutibilmente il lattaio più famoso nel mondo dello svapo. Il suo furgoncino ha consegnato e consegna da qualche anno decine di migliaia di boccette di The Milkman in tutte le sue svariate colorazioni. Navigando sul sito ufficiale di The Milkman e-liquid, potrete scoprire che il reale produttore di questa linea di liquidi è The Vaping Rabbit. Tempo fa, sempre per la linea The Milkman, abbiamo recensito Churrios. Ve la siete persa? Eccola qui!

Oggi ci occupiamo invece dell’e-liquid Pudding, contraddistinto da una confezione di colore giallo. L’avvento della TPD ha purtroppo obbligato il produttore a modificare lo sfiziosissimo packaging che riprendeva le fattezze di un vero cartone del latte, di quelli che si usavano fino a qualche decennio fa.  La confezione originale è stata ora sostituita da una semplice scatoletta che all’interno ospita tre boccette in PET trasparente (molto rigide e dure) da 10 ml ciascuna, riportanti tutte le informazioni richieste dalla Direttiva europea. Le grafiche fortunatamente sono rimaste identiche a quelle del pack originale.

Pudding è così ufficialmente descritto:

The Milkman is already back with another brand new flavor! The geniuses behind the Vaping Rabbit line of premium e-juice are taking us all on our fourth high-flavor journey with Pudding by The Milkman. Pudding is a rich and decadent, creamy vanilla pudding with sweet lemon overtones that handily meets the high standards of excellence you’ve come to expect from The Milkman. This is definitely a must-try flavor.

The Milkman è già tornato con un altro nuovo gusto! I geni di The Vaping Rabbit ci portano verso il quarto viaggio di questa linea premium con Pudding di The Milkman. Pudding è un cremoso budino di vaniglia ricco e decadente, con dolci sfumature di limone che si adatta perfettamente agli elevati standard di eccellenza che ci si aspetta da The Milkman. Questo è sicuramente un liquido da provare.

Budino di vaniglia con sfumature di limone, tutto si potrà dire tranne che si tratti di una ricetta innovativa!

All’olfatto, un deciso background alcolico offusca prepotentemente una base vanigliata praticamente ingiudicabile dal punto di vista olfattivo, così come è, pesantemente tramortita dalle note di alcol. Premesse non certo rassicuranti per la prova di svapo che decido di condurre subito servendomi del mio dripper Recoil settato in dual coil a circa 0.3 ohm.

Allo svapo, le pressioni alcoliche percepite all’olfatto si riducono leggermente, lasciando però un evidente strascico soprattutto nella fase di inspirazione. L’effetto non è dei migliori perchè da un lato limita l’emergere della base vanigliata, e dall’altro, cosa peggiore, conferisce un senso di artificialità all’intero e-liquid. Un errore che proprio da questa pluriaffermata linea non ci saremmo aspettati! Forse il prodotto non ha ricevuto il tempo necessario di steeping per consentire all’alcol etilico utilizzato per la sua preparazione di evaporare completamente. Chissà…

tsunami-mechkit

Fatta dunque la tara all’ingrediente alcol che non dovrebbe figurare nella percezione aromatica del liquido, riesco a distinguere non senza difficoltà una base vanigliata neanche troppo cremosa, che appare comune e piuttosto banale nelle sue fattezze e che, con una certa monotonia, caratterizza tutta la svapata nelle sue distinte fasi. L’unica vera variazione sul tema, se tale la si può considerare, è rappresentata dalle leggere inserzioni agrumate (limone) che vivacizzano blandamente l’aroma vaniglia.

Così confezionato, Pudding sembra paradossalmente una semplice e sprovveduta sommatoria degli ingredienti che lo compongono: Glicole propilenico, glicerina vegetale, Alcol etilico, vanillina, etilmaltolo, lattoni del latte, acido levulinico, 2,3 dimetilpirazina, aromi naturali e artificiali. In sintesi, alcol, vanillina più aromi e additivi per simulare il sapore del limone e un composto denso e cremoso che dovrebbe ricordare un budino.

Il risultato è un composto non sgradevole sia chiaro, ma assolutamente insufficiente per gli standard di alta qualità ai quali già da diverso tempo l’intero settore del vaping si è abituato. Pudding 4-5 anni fa sarebbe stato un prodotto buono, oggi un po’ meno. Una ricetta sin troppo semplice e banale realizzata con alcune imperfezioni.

Una semplice vanillina con lievi sfumature di limone addomesticate da vaghi sentori di latte, non sono sufficienti per giudicare positivamente questo e-liquid, specie quando il tutto è accompagnato da un sottofondo alcolico evitabile.

Dopo aver tessuto le lodi dell’ottimo Churrios, oggi non possiamo che annotare un deciso passo indietro da parte del produttore californiano. Il lattaio però potrà sempre rifarsi con le sue prossime creazioni.

Pro: Un prodotto non riuscito non offusca l’immagine del produttore californiano.

Contro: E-liquid banale con un evidente sottofondo alcolico.

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS