RopeCut_logo

Recensione Liquido Pronto: Santo Domingo (Rope Cut) 30 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: SNT031015

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata:  70 VG 30 PG

Data scadenza: n.d.

Devices: iStick TC60W +NarDa RDA single coil (Kanthal A1 0.40mm 26 awg) 0.67 ohm con cotone organico giapponese.


Oggi torniamo oltreoceano in terra canadese per provare per voi un altro liquido della linea dei tabaccosi Rope Cut.

Prima di iniziare vi ricordo che la nostra pagina Facebook vi attende. Andate dunque su www.facebook.com/theflavourist e cliccate sul “mi piace” in alto a destra nella pagina, quello indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

Oggi testiamo Santo Domingo, così descritto ufficialmente:

Sail across the ocean and enjoy this extravagant tobacco blend that is infused with cinnamon and coconut.

Veleggiate attraverso l’oceano e gustatevi questo stravagante blend di tabacco infuso con cannella e cocco.

santo-domingo

Ribadiamo quanto già detto nelle precedenti recensioni sull’apprezzamento di The Flavourist nei confronti dello stile adottato per il logo e l’etichetta di questi prodotti. Minimalismo, sobrietà ed eleganza, merce rara di questi tempi nel mondo dello svapo…

Santo Domingo,  nome scelto per evocare sicuramente paradisi esotici e luoghi che furono teatro, non più tardi due-tre secoli fa, di vicende legate a velieri, galeoni e fregate e altrettante leggende su pirati, bottini e tesori inestimabili. Ma tra i tanti tesori di Santo Domingo ve ne è uno particolarmente attinente alla nostra recensione: le prime piante di tabacco furono scoperte dagli europei proprio su quest’isola caraibica.

Approcciamo dunque il nostro liquido, annusando gli effluvi che fuoriescono dalla boccetta.

All’olfatto percepisco una cannella adagiata su una base leggermente alcolica, condita con un tabacco biondo aromatico dalle note moderatamente mielate, che stimola il mio desiderio di provare questo prodotto, che sembra celare molto più di ciò che lascia percepire a naso.

tabacco_santo_domingo

Sempre rigorosamente in dripping, affronto Santo Domingo questa volta su un NarDa in single coil a 22 watt.

Le note di testa ci ripropongono con buona fedeltà le percezioni olfattive: un lieve sentore di un’aggraziata cannella si affianca ad un blend di tabacco semplice ma efficace, che trasporta con se piacevoli note di miele. Il blend tabaccoso si sviluppa intorno alla collaudata coppia di un Virginia “sun-cured” e di un Burley, nel complesso un tabacco lineare e senza fronzoli che fonde la dolcezza del miele con accenti più secchi e amarognoli.

Santo Domingo a tratti sembra dolciastro, ma non lo è anzi, offre spunti più vigorosi quando la svapata giunge al suo culmine: un sottofondo di noce di cocco si aggrappa al mix aggiungendo un connotato piuttosto legnoso e scuro, un’intrigante nota di guscio di cocco che rafforza i tabacchi del mix.

Il gusto è pieno e ricco di aromaticità. Tutti gli ingredienti di questa creazione (tabacco incluso) si fondono armonicamente dando vita ad un e-liquid caldo e avvolgente, mai stancante, adatto per essere svapato lungo tutta la giornata. Blend di tabacco infuso con cannella e cocco: Rope Cut ha scelto il termine più indicato per dare la giusta impronta al suo e-liquid.

cannella

Rispetto a Shellback che abbiamo recensito alcune settimane fa, Santo Domingo pone maggiormente l’accento sulla componente tabaccosa, che qui è più intensa e marcata, seppur “infusa” in elementi spiccatamente esotici.

Ciò che non cambia è l’eleganza creativa del produttore che anche in questo caso non scade mai in banali sentori chimici e artefatti. Nulla di tutto ciò affiora dalla vaporizzazione di Santo Domingo.

La persistenza aromatica a fine svapata è lieve e ripresenta una leggerissima nota di miele quasi speziata, che insieme alla vista di un vapore umido e grasso addolcisce e aumenta sul palato la sensazione di svapare un liquido a dir poco buonissimo.

Nello svapo ho un’adorazione viscerale per i liquidi tabaccosi estratti. Dopo aver ampiamente conosciuto i tabaccosi più tipici della nostra tradizione, puri, non aromatizzati, diretti e senza fronzoli, ho imparato a conoscere e ad apprezzare, grazie a produttori come Rope Cut per esempio, un mood più tipicamente anglosassone. Tabaccosi concepiti e interpretati in modo diverso ma, in entrambi i casi, tabaccosi veri.

noce_cocco

1715: In una taverna di Santo Domingo i pirati radunati dopo le lunghe scorrerie in mare, si abbandonano ai loro tipici vizi. Il covo è intriso dei vapori alcolici rilasciati dai fiumi di birra gelida e dall’aromaticità del miglior rhum dei Caraibi; l’ambiente è saturo di fumo, ombroso e i marinai preparano la loro pipa con un trinciato del luogo, un tabacco curato al sole di queste isole e aromatizzato con cannella e cocco. E’ il tabacco di Santo Domingo, è il tabacco Santo Domingo.

ico 5

Pro: Tabaccoso aromatico, pieno, caldo e avvolgente, semplicemente ottimo.

Contro: –

badge-winner-2016-01

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS