black mvrket

Recensione Liquido Pronto:  Shammy Shake (Black Mvrket) 10 ml

Lotto: 17.0091.03

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: 70VG – 30PG

Data scadenza: 01/2019

Devices: Rx200 + SXK DDP coil 0,31 ohm (ss316L 0.46mm 25 awg) con cotone organico giapponese.


Black Mvrket è produttore e distributore internazionale della linea “Milkshake Liquids” di cui Shammy Shake fa parte. Diversi i marchi trattati da questo brand californiano. La California… uno stato iperproduttivo, nel mondo dello svapo, ma non solo!

Shammy Shake

Prima di inizare vi ricordo che, se volete essere sempre aggiornati in tempo reale sulle nostre anteprime e ultime recensioni, dovete andare su www.facebook.com/theflavourist e cliccare sul “mi piace” indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

Shammy Shake è così descritto:

Vanilla Bean Milkshake with a lick of mint.

Milkshake gelato ala vaniglia con uno strato di menta.

Ovviamente tutta la linea Milkshake Liquids, propone varianti al tema milkshake. Osservando la boccetta da 10ml in mio possesso e i testi in lingua francese, comprendo che il prodotto deve essere stato ricondizionato per il mercato europeo. Infatti è presente il bollino tattile per i non vedenti e, oltre a numerose prescrizioni per la sicurezza, anche questa etichetta… si sfoglia svelando ulteriori informazioni per il consumatore. Bene. Così si fa quando si esporta verso stati o continenti che hanno regole diverse.

Il termine “Shammy” riconduce alla pelle di daino o ad un panno assorbente, ma in realtà – guardando la versione americana della boccetta – vediamo apparire un quadrifoglio. Lo Shamrock. Quel quadrifoglio (talvolta trifoglio) acquisito come simbolo della nazione irlandese e della città di Boston, città che in passato ospitò la migrazione di una vasta comunità irlandese. Lo si vede apparire nel mondo sportivo (Boston Celtics), ma anche su numerosi gadget irlandesi, pub… insomma, ovunque l’Irlanda voglia essere rappresentata.

quadrifoglioMa come si lega questo simbolo al nostro e-liquid!? Bene… nel giorno in cui si festeggia St. Patrick (irlandese San Patrizio), Mc Donald celebrava la comunità irlandese con un milkshake… alla menta. Si chiama Shamrock Shake. Ma perchè proprio la menta? E’ una lunga storia.

shamrock-shake

Sorvoliamo e passiamo all’esame olfattivo di Shammy Shake. Il bouquet olfattivo è spartano forse, ma particolarmente gradevole. Rispetto alla descrizione ufficiale riesco a percepire tutti i semplici ingredienti del Shammy Shake. Il gelato alla vaniglia, che incorpora le velature spiccate della menta. Una menta che, dal punto di vista olfattivo, sembra essere molto simile al tipico aroma che si utilizzerebbe nella realizzazione di un milkshake. Non una menta naturale dunque. Eppure, noto un fondo di caramello che si lega al gelato alla vaniglia e che rafforza l’espressività della aromatizzazione alla menta rendendola più vivida. Un ottimo profumo che alla fine ci ricorda anche un… semplice latte alla menta.

Per il test ho deciso di optare per un setup in sigle coil per avere una svapata morbida. Parto da una potenza di 32w e le prime boccate sono estremamente gradevoli. Ben bilanciato il mix di ingredienti che – come detto nell’esame olfattivo – prevede l’inserimento di una buona quantità di caramello, per strutturare la restituzione aromatica di quello che dovrebbe essere un gelato alla vaniglia e menta. Menta e additivi dolcificanti rendono le boccate particolarmente dolci. Forse troppo rispetto a un credibile milkshake. Eppure, questo espediente, riesce a prolungare la percezione aromatica. Un gusto persistente, molto dolce, che nella coda percepita lascia in bocca un gustosissimo sapore di menta e vaniglia. La menta non è di certo aggressiva, anzi. Seppur natutale, come gusto, ci ricorda più una caramella. Aggraziato Shammy Shake!

gelato vaniglia

Provando ad aumentare la potenza, verso i 40-45w, la menta rivela un aspetta “fresco” che a basse potenze non si percepisce. La dolcezza complessiva sembra aumentare, ma… scompare l’idea del milkshake per lasciar spazio ad un più semplice e credibile latte alla menta. Davvero molto simile e stranamente… più ricco di sapore. 38w, con questo setup, sembrano essere un più saggio compromesso.

milk and mint

Il bilanciamento degli ingredienti diviene dunque mutevole e si rivela sensibile al variare delle temperature, ma… queste trasformazioni sono gradevoli e ben accettate. E’ piacevole da svapare in ogni condizione. Aumentando la temperatura, la menta acquista maggior vigore. Un aspetto interessante infondo. La persistenza aromatica, invece, non cambia dal punto di vista del gusto. Appare semplicemente più dolce. Il milkshake proposto da Black Mvrket è perfetto. Aumentando la potenza però, la vaporizzazione tende ad esaltare il connubio tra caramello e menta. Questo compromette la perfezione percepita dell’ottimo gelato alla vaniglia, a temperature più basse, che perde il suo bilanciamento. Shammy Shake è un gusto milkshake è ritengo non debba essere sottoposto ad una eccessiva potenza.

Ritengo sia questo un e-liquid particolarmente vincente e sorprendente. Al punto tale da poter essere apprezzato da un pubblico vasto. La ricetta è semplice, ma ben realizzata. Il gusto di Shammy Shake ha superato le aspettative iniziali durante il test di svapo. Se l’esame olfattivo rivelava un bouquet spartano, la vaporizzazione lo trasforma in un liquido a tratti “esplosivo” seppur i gusti siano delicati. Questo anche grazie ad una singolare cremosità. Ben misurata. Non è chiaro se il suo vero gusto sia un milkshake, un latte e menta o una caramella taffy alla menta. Sapori infondo molto simili tra di loro, ma che funzionano. Ci si affeziona facilmente a Shammy Shake. Personalmente lo vedo come un e-liquid in grado di spezzare la classica routine, sopratutto nel panorama degli e-liquid dolci. Non si tratta di un prodotto elegante, ma semplicemente molto fedele a quanto espresso – in termini di gusto – dalla moderna industria alimentare. Un’industria in grado di affascinare e ingannare, superando le aspettative del gusto con ricchezza… anche quelle che avremmo riposto in un banale milkshake alla menta.

ico 4

Pro: Semplicità vincente, ma anche sorprendente.

Contro: Milkshake alla menta, latte e menta o caramella alla menta? Forse ha poca importanza.

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS