Recensione Aroma: Stamina Potion – Potions of Kuhanzzi (Royal by VapeTalo) (Royal by VapeTalo) 10 ml fornito dal produttore
Lotto: n.d.
Data scadenza: n.d

Base utilizzata: 70 PG – 30 VG
Nico: 3 mg/ml

Devices: RX200 + DDP Typhon dual coil 0,22 ohm (ss316L 26 awg) con cotone organico giapponese.


The Flavourist approda in Finlandia per condividere con voi le creazioni aromatiche del brand Royal by VapeTalo. La legislazione finlandese ha già da qualche anno introdotto il divieto di commercializzazione di e-liquid contenenti nicotina. Questa nazione ha così affinato le proprie competenze nella produzione di aromi. Non sono moltissimi i marchi finlandesi nel settore dello svapo. I vaper anziani ricorderanno però una mod, molto ricercata ed apprezzata in passato, realizzata proprio in Finlandia. Un tubo meccanico, ai tempi, particolarmente innovativo ed affascinante.

Recensiremo oggi l‘aroma Stamina Potion della linea Potions of Kuhanzzi, precisandovi che il campione in nostro possesso è stato premiscelato, con una diluizione al 10%, su base 70 – 30 dal marchio Royal. La stessa procedura è stata applicata a tutti i 9 campioni, di aromi diversi, che la Royal ha voluto fornirci per i nostri test.

La nostra pagina Facebook vi attende. Andate dunque su www.facebook.com/theflavourist e cliccate sul “mi piace” in alto a destra nella pagina, quello indicato dalle frecce gialle nell’immagine qui sotto.

flavourist_MIPIACE

Ecco la descrizione dell’aroma Stamina Potion presente sul sito web VapeTalo:

Stamina Potion on sarjan neljäs neste. Se on vihreä, raikas, hieman makea neste josta löytyy omenaa ja vesimelonia.

La pozione di stamina è il quarto succo di questa linea. E’ di colore verde. Succo fresco e dolce con mela e anguria.

L’esame olfattivo ci presenta una profumatissima e vivace mela verde combinata magistralmente alla polpa di anguria. A cornice sono fortemente percepibili speziature che ricordano i chiodi di garofano e la cannella. Molto ben costruito, dal punto di vista olfattivo, l’aroma alla mela verde.

Quando si parla di “stamina”, in termini atletici, si fa riferimento a qualcosa di forte e resistente. Resistenza allo sforzo atletico. “Stamina Potion” dovrebbe essere una pozione energizzante? Mela e melone, come ingredienti base di quasta ricetta, in tal senso, mi stupiscono.

Le prime boccate mostrano grande vivacità aromatica. Una vivacità che lentamente degrada appiattendo il percepito. Se l’aroma anguria mi appare scontato, l’aroma alla mela verde merita un approfondimento. La amalgama di questi due ingredienti è perfetta, ma la mela indubbiamente ha un ruolo da protagonista. Ne percepisco sia la polpa, sia la buccia e note fortemente aldeidiche influenzano la degustazione spostando le sensazioni olfattive, molto naturali, verso ambienti più vicini alla cosmesi e alla profumazione d’ambiente al momento della vaporizzazione. Non sarà forse oggi l’occasione giusta per spiegarvi cosa siano esattamente, nel campo delle essenze, le note aldeidiche. Un argomento troppo complesso, per quanto affascinante.

Nel caso di Stamina Potion più ingredienti contribuiscono a farci percepire queste particolari note, rivelando un sottofondo “chimico”… pur essendo questo un termine improprio. Pur essendo questa la sensazione indotta solitamente dalle note aldeidiche, in verità questi sentori risiedono, e da questi sono generate, in parti specifiche di piante o frutti. La buccia della mela è un esempio seppur solitamente ci si limiti a considerare queste note aderenti alla famiglia dei sentori unicamente floreali. Ma anche i chiodi di garofano, in specifiche interpretazioni aromatiche possono esprimere note aldeidiche… o contribuire ad esaltare in un composto, in una ricetta di aromi, profumi specifici ai quali il nostro olfatto (prima del gusto) non è abituato… poichè non sempre abile ad “isolare olfattivamente” (con grande dattaglio e concentrazione) quanto annusato al momento del taglio di un frutto a diversi stadi di maturazione (ad esempio). Ecco solo un piccolo assaggio di cosa siano le note aldeidiche. Tra le famiglie olfattive appaiono canonizzate in B5 Floreale Aldeidica (sottocategoria della famiglia Floreali).

Nel caso di Stamina Potion o di qualsiasi aroma esprima questi sentori, tali note attengono principalmente al campo delle profumazioni (aldeidico fiorito sopratutto). Il nostro cervello è abituato a percepirli in prodotti legati al mondo della cosmesi… e non nei cibi o nelle bevande. Non in qualcosa che ci aspettiamo di degustare. Il cervello le reputa “aliene” o troppo raffinate, inducendoci eroneamente a pensare che siano chimiche. Non lo sono. Al contrario… sono troppo naturali ed intime alla natura di un ingrediente, per essere a noi note ricorrenti e rievocative di un aroma. La loro resa permette ai profumi di apparirci misteriosi o “molto naturale ed efficace” ad una crema da notte agli acidi di frutta.

Stamina Potion, tornando alla recensione, mostra di se un gusto complesso e speziato, ma la sensuale amalgama tra mela verde e anguria, condizionata come detto da note aldeidiche, ci impone uno svapo lento ed attento alle temperature di vaporizzazione. Una lieve cremosità, accompagna la svapata verso una discreta persistenza aromatica. Le note di coda di Stamina Potion rinforzano le note più morbide di anguria, scivolando attraverso la vivacità di cannella, chiodi di garofano e assonanze con il mirto.

Una specie di decotto a base di frutta e spezie dal tocco analgesico ed antiossidante. Ricetta, seppur si tratti di un aroma, che richiederebbe a mio avviso di una correzione nella dolcificazione. Liberi dunque di addizionare qualche goccia di sucralosio per portare Stamina Potion alla dolcezza desiderata.

Degna di nota l‘alternanza tra gusti acidi, polposi e dolci, spezie dagli accenti vivaci ed ancora… dolce polpa di melone. Stamina Potion non è da considerarsi un aroma per tutti. Appare elegante solo all’aspetto olfattivo, ma è piuttosto stancante alla vaporizzazione. Royal (o VapeTalo) dimostra grande capacità e sensibilità aromatica, ma le sue attitudini – recensendo Stamina Potion – sembrano al momento più inclini al campo delle profumazioni.

Ma sarebbe opportuno ricordare, ai fini di una corretta valutazione, che l’Europa è continente vario nella cultura del sapore e che ogni nazione conserva un patrimonio che la contraddistingue dalle altre. Un concentrato di vigore finnico potrebbe apparire insolito per un vaper del centro Europa assuefatto da ricette sempre troppo simili tra loro. Sempre troppo legate ad un modello americano pasticcione che poco ci appartiene. Lo svapo è un viaggio. Se ti rifugi sempre in Mc Donald… non potrai mai dire di aver visitato un posto nuovo!

Diluizione consigliata: 10%

Tempi di maturazione: dato non testato.

Pro: Un aroma interessante e fuori dal comune. La mela verde è ricreata minuziosamente.

Contro: Le note aldeidiche possono spiazzare alla vaporizzazione, pur incantando olfattivamente.

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS