Nome e Formato: Sub-lime (Riot Squad) – aroma concentrato 10 ml –  ricevuto dal produttore

Lotto:

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: 30 PG / 70 VG

Data scadenza: n.d.

Devices: iJoy Capo Squonk 80w + Wotofo Profile mesh coill 0.18 ohm  con Cotton Bacon V 2.0.


Il marchio Riot Squad, ha fatto il suo debutto su queste pagine ormai qualche mese fa, la tipologia di liquido poco si adattava al periodo, ma ora in preparazione alle giornate più miti ci sentiamo di portare queste righe per condividere con voi le nostre impressioni. Il produttore come forse qualcuno saprà ha il suo quartier generale a Milton Keynes un centinaio di chilometri a nord di Londra.

Gli aromi che abbiamo ricevuto da Riot Squad si presentano all’interno di coloratissime boccette da 10 ml a forma di proiettile ogni colore  prova a classificare il gusto, la linea è molto vasta ma si concentra su tipologie di liquido che ben conosciamo, la sua composizione varia da qualche cremoso con creme di frutta e trova la sua massima espressione in aromi fruttati con aggiunte mentolate, ci troviamo insomma davanti a degli aromi che strizzano l’occhio ai liquidi malaysiani.

Il secondo aroma che vogliamo testare con voi  è Sub Lime, che viene descritto dal produttore così.

Subversive flavours of sweet acidic lime and lemon, that will mess up your senses and leave you with a sour aftertaste.

Sapori sovversivi di dolci lime e limone, che rovinano i tuoi sensi e ti lasciano con un retrogusto amaro.

La frutta acida e leggermente amara è da sempre per me una passione, ed in questa descrizione molto semplice ma esplicativa ritrovo dei gusti semplici ma allo stesso tempo intriganti, la combinazione lime e limone è classica ma riesce a dare buoni risultati in termini aromatici, e se, correttamente bilanciata con note amare ma leggermente dolci il risultato finale sarà sicuramente positivo. Le aspettative crescono.

Come precedentemente affermato, la confezione in cui si presenta Sub Lime è di sicuro impatto, richiamando il nome del brand ritroviamo la forma di un proiettile, i colori richiamano l’elemento principale dell’aroma, al di sopra troviamo il logo e il nome dell’aroma. Per quanto riguarda la miscelazione i produttori consigliano il 20 % ma sicuramente possiamo scendere di un buon 5% per avere comunque una giusta corposità aromatica.

PROVA OLFATTIVA

Aprendo la boccetta ben consci di trovarci di fronte ad elementi semplici. Subito siamo sopraffatti da un intenso odore aspro, impossibile non percepire la carica aromatica del limone che è davvero travolgente, le sensazioni sono nitide e precise il tutto risulta davvero coinvolgente e reale,  in questo vortice di puro limone si fa largo il lime che con le sue caratteristiche molto simili al limone ma con un innalzamento dei valori amaragnoli, tutto riesce a combinarsi alle perfezione creando uno strato davvero ricco e corposo, il fresco limone leggermente zuccherato si mescola con note amare ed aspre del lime. Anche se si tratta di aromi sintetici i profumi sono davvero reali e precisi, sembra davvero di aver davanti questi due frutti.

PROVA DI SVAPO

La prima boccata inaugurata con un esplosione di gusto, la nuvola di vapore è davvero densa e ricca, si percepisce con chiarezza ogni singolo elemento ben distinto il limone è ricco preciso e puntale e ci regala sensazioni dolci, aspre e leggermente frizzanti, ogni caratteristica del frutto è riportato all’interno della boccata con assoluta precisione, come sincronizzato subito dopo veniamo abbracciati dal lime che ci trasmette la sua carica aromatica attraverso sferzate di puro “acido citrico” che mescolandosi tra di loro regala un gusto piacevole ed intenso, il tutto accompagnato da una freschezza molto delicata e piacevole.

Ma analizzando più nello specifico la svapata riusciamo a suddividerla in tre parti: nella fase iniziale la componente principale è il limone, che viene percepito in maniera leggermente zuccherina ma comunque aspra e che si mostra con un gusto soddisfacente e reale lontano molecolarmente da quello che è in tutto e per tutto un liquido sintetico. Subito dopo nella fase centrale ci troviamo di fronte ad un lime che puntuale riesce a bilanciare con le sue note amarostiche la componente zuccherina innalzando ancora di livello l’acidità del liquido che comunque risulta elemento centrale di questo eliquid. Fino a questo punto la grande dose di acido citrico non risulta mai sgarbata anzi tutto rimane ben bilanciato e che non risulta mai sgarbato con il nostro palato. Infine non poteva mancare una nota leggermente fresca il mentolo è solo in fondo alla boccata e ci consente di percepire ancora meglio gli elementi caratterizzanti del limone e del lime.

La svapata è nel complesso comunque molto piacevole e la punta di amarognolo del lime che si trascina fino alla fase di espirazione, innalza la composizione aromatica, rendendo un liquido semplice leggermente più caratteristico. Sub lime è eliquid che ci trascina con forza verso l’estate con sapori davvero pieni ma comunque gentili gli amanti di questo genere di liquidi non si possono che perdere in questa onda gialla acida ma allo stesso tempo dolce che allieta le nostre papille dall’inizio alla fine.

Pro: Limone e Lime davvero ricchi e  pieni

Contro: Ricetta sicuramente poco complessa.

follow us: