Black N’Gold (Synergy Vape)

Black N’Gold (Synergy Vape)

Nome e Formato: Black N’Gold (Synergy Vape) – Aroma concentrato 10 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: 1815550060001

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: 50 PG / 50 VG

Data scadenza: 15-05-2020

Devices: Eleaf pico 75w + Zest V2.2 Urs single coil 0.90 ohm (Kanthal A1 28 AWG) con Cotton bacon V.2.0


Torniamo oggi in casa Synergy Vape, il brand nato dalla collaborazione tra due rinomati produttori italiani, Blendfeel e Tornado Juice. Una collaborazione nata con l’obiettivo di creare fantastiche sinergie tra i migliori prodotti di entrambi i produttori. L’idea alla base è quella di combinare la assoluta conoscenza dei tabacchi estratti di Blendfeel, alla maestria aromatica per quanto riguarda i liquidi cremosi e fruttati di Tornado Juice. Una sinergia che ha dato vita a ricette nuove, particolari e invitanti, in grado di affermrsi con il tempo, e con il grande merito di riuscire ad avvicinare moltissime persone al mondo dei tabacchi estratti (aromatizzati).

La linea comprende sette aromi concentrati, molti dei quali sono già passati sotto la nostra lente di ingrandimento, tutti molto curati e ben congegnati. Black N’gold, Creamy Latakia, Grecale, Lentini’s Cigar, Oriental Fusion, T.M.C. e Wrong Love. In questi periodi di prova, crediamo di poter dire e non a cuor leggero, che questi liquidi siano stati in grado non solo di regalare ai vaper più esperti una diversa prospettiva dei tabacchi aromatizzati, ma hanno anche il merito di essere molto adatti a chi vuole avvicinarsi al mondo dei tabacchi, senza trovarsi spiazzato al primo impatto dal gusto di un estratto di tabacco.

Detto questo, arriviamo al protagonista di oggi, infatti sarà il turno di Black N’Gold che viene così descritto dal produttore:

Un Latakia senza compromessi, forte, affumicato ed incensato, valorizzato da un Virginia fire cured, si amalgama sfiziosamente con le note agrumate del limone di Sicilia. Un insieme inconsueto in grado di stupire il pubblico più raffinato, ed amante dei gusti solari.

Leggendo la descrizione non possiamo che rimanere colpiti. In primo luogo ci viene trasmessa il desiderio di sperimentare e di proporre qualcosa di nuovo da parte dei produttori, che si sono cimentati con una ricetta davvero particolare: il latakia, tabacco scuro deciso con note affumicate e incensate, viene reso ancor più fumoso da un virginia curato a fuoco, ed entrambi vanno ad abbracciare note acidule e fresche di limone, in una composizione sicuramente vivace e insolita. Con una ricetta così il rischio di fallire è molto alto, saranno riusciti le sapienti mani dei maestri aromatieri a bilanciare e a rendere giustizia agli ingredienti della ricetta?

La confezione di ciascun Synergy Vape, prevede un tubetto in cartone che ospita una boccetta in vetro ambrato di aroma da 10 ml e un utilissimo sticker adesivo da apporre sulla boccetta e dove riportare a penna le informazioni sulla preparazione (nome aroma, livello di nicotina, composizione della base e data di preparazione).

PROVA OLFATTIVA

Iniziamo dicendo che il primo impatto è sicuramente molto interessante. Tutto risulta molto naturale e reale. Sicuramente la nota predominante è data dalla componente cremosa e fruttata, una crema che subito presenta le sue caratteristiche dolci e molto invitanti. La componente fruttata è perfettamente inserita all’interno della crema e ci da la sensazione di essere proprio una crema pasticcera al limone, con un tocco di freschezza e una dirompente nota acidula. A naso rimane molto difficile riuscire a percepire la parte tabaccosa, nonostante si tratti di tabacchi curati a fuoco, quindi dalla grande presenza aromatica; riusciamo solamente a identificare delle note incensate e uno strano pizzicore al naso, dato probabilmente dalle note leggermente speziate della miscela di latakia e virginia fire cured.

PROVA DI SVAPO

La prima boccata risulta molto gustosa e allo stesso tempo piena. Le prime note che si presentano sono quelle del limone di Sicilia, un frutto che appare molto succoso e che riesce a trasmetterci un senso di leggera freschezza, con sfumature acidule non prive però di un accenno di zucchero; il tutto risulta inserito in una cornice cremosa, con note corpose e grasse. Sullo sfondo invece si avvertono sentori incensati leggermente piccanti e speziati, quasi come se questa crema al limone sia stata “macchiata” dal vigore dei tabacchi fire cured ma che riesce a creare un’ottima sinergia tra queste componenti nonostante le differenze strutturali enormi.

Ma analizziamo più nel dettaglio le nuvole di vapore di questo Black N’ Gold. Durante l’inspirazione percepiamo una preziosa e decisa componente fruttata, data da un limone davvero ricco e succoso. Il limone di Sicilia appare leggermente fresco e viene sferzato da code acidule guarnite con un pizzico di zucchero, che ne accentua l’imprinting aromatico. Il limone si fonde con una gustosa crema dai toni più caldi e grassi. Il timbro cremoso presenta leggere sfumature vanigliate e ricrea molto bene la sensazione di una vera crema pasticcera al limone. Davvero sfiziosa e da gustare al cucchiaio. Come immaginato e ipotizzato anche durante la prova olfattiva, il tabacco ricopre un ruolo meramente scenografico in questo mix, e resta dunque spesso nelle retrovie, e non è facile percepire distintamente i due tabacchi, anche se del latakia, sicuramente più aromatico e deciso del virginia, percepiamo la sua indelebile nota incensata e leggermene piccante, sulla punta della lingua nella fase finale della boccata. Il virginia, pur essendo in questo caso un fire cured,  in questa composizione tende a fondersi con il latakia, non senza però aggiungere carica zuccherina alla struttura dell’e-liquid. La nota tabaccosa finale, trattandosi di un flavoured tobacco, è la degna conclusione per un liquido incentrato principalmente sulle note fruttate e cremose , ma in grado di fare appunto sinergia tra la dolcezza dell’impianto cremoso e le note affumicate del tabacco. Il tabacco “pulisce” e stempera con un contrasto audace e molto particolare la struttura cremosa e ci lascia più che mai soddisfatti.

Black N’Gold si presta ad essere un validissimo all day vape e offre sensazioni aromatiche pulite ma al tempo stesso molto ricercate ed invitanti. In questa ricetta si realizza una fusione tra ingredienti che abbracciano tutti o quasi i gusti dei vaper, dalla leggera base tabaccosa, alle componenti fruttate e cremose. Black N’Gold è ottimo per chi vuole sperimentare la durezza dei tabacchi fire cured ma senza rinunciare alla dolcezza e alla cremosità di un’ottima crema al limone.

Diluizione consigliata: 10%

Tempi di maturazione: 3/5 gg

Pro: Ottimo equilibrio tra le note cremose e quelle scure del tabacco. Un mix audace e inedito.

Contro:

T.M.C (Synergy Vape)

T.M.C (Synergy Vape)

Nome e Formato:  T.M.C (Synergy Vape) – Aroma concentrato 10 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: 1815550010001

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: 50 PG / 50 VG

Data scadenza: 15-05-2020

Devices: Eleaf pico 75w + Zest V2.2 Urs single coil 0.90 ohm (Kanthal A1 28 AWG) con Cotton bacon V.2.0


Synergy Vape, il brand nato dalla collaborazione tra due rinomati produttori italiani, Blendfeel e Tornado Juice, è apparso qui sulle nostre pagine già alcuni mesi fa e ha destato l’attenzione di molti  vapers. Il brand nato proprio con l’obiettivo di raccogliere una grande utenza, attraverso ricette d’impatto che prevedono l’utilizzo di una base tabaccosa molto ricca e un altrettanto ricca nota aromatizzata. Queste ricette si presenta sicuramente come buon punto di partenza per chi vuole immettersi nel mondo dei tabacchi e vuole qualche sapore meno deciso ma sicuramente valido, così per farsi un idea di quello che ormai possiamo definire come mondo del tabacco organico in tutte le sue forme.

La fusione delle idee e delle peculiarità di ciascuna delle due aziende, ha portato alla nascita di un’intera linea di aromi tobacco flavored. Synergy Vape, come si è già detto in passatorappresenta quindi la chiusura del cerchio infatti gli estratti puri di tabacco di Blendfeel vengono sommersi ed abbracciati dalle creazioni cremose e fruttate di Tornado Juice. Giusto per ricapitolare, la linea comprende sette aromi concentrati: Black N’gold, Creamy Latakia, Grecale, Lentini’s Cigar, Oriental Fusion, T.M.C. e Wrong Love.

Oggi sarà il turno di T.M.C che viene così descritto dal produttore:

T.M.C. affonda le sue radici nelle antiche tradizioni di coltura del tabacco, la cui base robusta e fire cured, adatta alle miscele tipiche da pipa, si amalgama, in una magica sinfonia con la crema pasticciera ed il melone di Cantalupo.

Leggendo la descrizione non possiamo che associare le lettere del nome agli ingredienti della ricetta: T: Tabacco, M: Melone, C: crema. Una descrizione che in maniera elegante ci mette al corrente delle sue peculiarità. Ci troveremo quindi davanti ad un tabacco probabilmente fire cured, un latakia, o un kentucky, o magari si tratterà di un tabacco orientale, amalgamato con un deliziosa crema pasticcera a cui è stata aggiunta una nota fruttata data dal melone di Cantalupo.

La confezione di ciascun Synergy Vape, prevede un tubetto in cartone che ospita una boccetta in vetro ambrato di aroma da 10 ml e un utilissimo sticker adesivo da apporre sulla boccetta e dove riportare a penna le informazioni sulla preparazione (nome aroma, livello di nicotina, composizione della base e data di preparazione).

PROVA OLFATTIVA

Iniziamo dicendo che il primo impatto è sicuramente molto interessante ma la tempo stesso insolito e strano. Tutto risulta molto naturale e reale. Sicuramente la nota predominante è data dalla componente cremosa e fruttata, una crema che subito presenta le sue caratteristiche dolci, cremose e molto invitanti. La componente fruttata è perfettamente inserita all’interno della crema e ci da la sensazione di essere proprio una crema pasticcera mescolata con del succo di melone; a naso si percepisce il suo caratteristico profumo: poco maturo e leggermente acidulo. La  stranezza risiede nel fatto che nel complesso rimane difficile percepire il tabacco, ma si percepisce all’interno della struttura aromatica un sottofondo che sembra sporcare la crema, un sottofondo vagamente tabaccoso ma non facilmente identificabile.

PROVA DI SVAPO

La prima boccata nella sua totalità risulta molto equilibrata ma allo stesso tempo piena. Le prime note che si presentano sono quelle del melone di Cantalupo, per intenderci quello giallo, un frutto dai tratti leggermente aciduli ma nel complesso dolci, tratti che si vanno a combinare con una base cremosa davvero ricca, grassa e dolce; sul finire come base ecco che si percepisce una nota tabaccosa leggermente secca e che ci sembra avere una punta di pepe.

Ma non vogliamo fermarci qui e quindi analizzando nel dettaglio la boccata ritroviamo nella parte iniziale una preziosa e decisa componente fruttata con un melone davvero gustoso e succoso. Il melone non risulta essere maturo ma si concede quindi  in maniera bilanciata con le sue note leggermente fresche acidule ma ben zuccherate, che trova la sua massima espressione quando la nuvola di vapore si fonde nella parte centrale della boccata ad una delicata base cremosa. Il timbro cremoso presenta lievi code dense e vanigliate e ricrea la sensazione di una crema pasticcera più che mai deliziosa, da acquolina in bocca. Non ci siamo dimenticati del tabacco non temete, è proprio nella fase finale della svapata che emerge, certo, trattandosi di un tabacco aromatizzato non potevamo aspettarci niente di diverso, infatti pur non conoscendo con precisione il tipo di tabacco utilizzato e provando a dedurlo dalla descrizione, a noi sembra un kentucky. Infatti ritroviamo tra le sue caratteristiche una legnosità accentuata, quel tocco di cenere caratteristico che ne aumenta la fumosità ed una punta leggermente pepata che chiude la nostra boccata, rimanendo persistente sul nostro palato. Una perfetta conclusione!

T.M.C  si presta ad essere un validissimo all day vape perchè le sensazioni aromatiche seppur semplici appaiono molto invitanti. In questa ricetta ritroviamo una fusione tra ingredienti che abbracciano tutti o quasi i gusti dei vaper, dalla leggera base tabaccosa, alle componenti fruttate e cremose. T.M.C è più che mai adatto a chi si approccia al mondo dei tabacchi, senza desiderare i forti richiami dei fire cured.

Diluizione consigliata: 10%

Tempi di maturazione: 3/5 gg

Pro: Ottimo equilibrio tra le note cremose e quelle scure del tabacco.

Contro: Indicato solo per gli amanti delle aromatizzazioni.

Creamy Latakia (Synergy Vape)

Creamy Latakia (Synergy Vape)

Nome e Formato:  Creamy Latakia (Synergy Vape) – Aroma concentrato 10 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: 1815550010001

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: 50 PG / 50 VG

Data scadenza: 15-05-2020

Devices: Innokin Proton 235W + ExVape Expromizer V3 Fire single coil 0.85 ohm (Kanthal A1 27 AWG) con Cotton bacon V.2.0


Synergy Vape, il brand nato dalla collaborazione tra due rinomati produttori italiani, Blendfeel e Tornado Juice e presentato ufficialmente durante l’edizione 2018 del Vapitaly, è apparso qui sulle nostre pagine già alcuni mesi fa e ha destato l’attenzione di tutti i vapers (e sono sempre di più) appassionati di tabaccosi “organici” aromatizzati.

La fusione delle competenze e delle peculiarità specifiche di ciascuna delle due aziende, ha portato alla nascita di un’intera linea di aromi tobacco flavored. Synergy Vape, come si è già detto in passatorappresenta dunque il trait d’union tra le creazioni cremose e fruttate di Tornado Juice con gli estratti puri di tabacco di Blendfeel.

Una vera e propria sinergia che ha generato sette aromi concentrati: Black N’gold, Creamy Latakia, Grecale, Lentini’s Cigar, Oriental Fusion, T.M.C. e Wrong Love.

La confezione di ciascun Synergy Vape, prevede un tubetto in cartone che ospita una boccetta in vetro ambrato di aroma da 10 ml e un utilissimo sticker adesivo da apporre sulla boccetta e dove riportare a penna le informazioni sulla preparazione (nome aroma, livello di nicotina, composizione della base e data di preparazione).

Ricapitolando, del marchio Synergy Vape abbiamo già recensito gli aromi Lentini’s Cigar e Oriental Fusion, oggi invece ci occuperemo dell’attesissimo Creamy Latakia:

Alle note roventi ed affumicate, con sentori di cuoio, legno di cedro ed incenso, tipiche del famosissimo ed apprezzato tabacco cipriota abbiamo mescolato sapientemente le fragranze tipiche della pasticceria emiliana, quelle fragranti note di una volta, si nascondono tra le voluttuose nuvole delle inebrianti note scure di un travolgente Latakia.

All’olfatto, l’impatto aromatico derivante dal connubio tra la componente cremosa e latakia appare piuttosto interessante. Si percepiscono distintamente entrambe le componenti che compongono il mix tabaccoso, restituiscono una sensazione alquanto sinuosa e al naso l’effetto di questa unione appare particolare, forse a tratti ambiguo. Cerco di spiegarmi meglio: dal punto di vista olfattivo sembra d’essere dinanzi ad una sorta di crema pasticciera non perfettamente riuscita, con strane deviazioni aromatiche o tutt’al più sembra di annusare un latakia affumicato ma al tempo stesso contaminato da elementi aromatici che ne imprigionano le sue qualità reali.

Mai come in questa circostanza, la prova di svapo è fondamentale per sciogliere i dubbi emersi dal percepito olfattivo.

Ho deciso di affidare all’Expromizer V3 Fire il non facile compito di accompagnarmi nella degustazione di Creamy Latakia e sono pronto dunque ad immergermi tra le profondità molecolari di questo aroma.

 

Durante la prima boccata scorgo subito un e-liquid ben congegnato, vellutato e dotato di un eccellente equilibrio aromatico. I due ingredienti del bouquet si affacciano sul palato incredibilmente amalgamati. La fusione è pressoché totale e in ogni fase della svapata dall’inspirazione fino alla fase di esalazione, il contributo cremoso e il tabacco latakia si consegnano a braccetto alle mie papille gustative, anche se il primissimo spunto iniziale è appannaggio del Latakia e dei suoi sentori di incenso. La struttura aromatica semplice e poco sfaccettata, non limita la qualità del blend che risulta più che mai gustoso.

Siamo dinanzi ad un prodotto la cui percezione naturale ne amplifica la gradevolezza dal primo all’ultimo millilitro svapato. In questo senso un grosso contributo è fornito dall’apparato cremoso che, con le sue lievi velature vanigliate e biscottate, ricorda davvero i sapori artigianali di una volta.

Gradevoli sensazioni eppur strane…

La parte cremosa trasporta con se le note del tabacco e viceversa, ma questo intreccio in alcuni frangenti sembra distorcere un po’ le mie percezioni. Da un lato una crema vanigliata con penetranti punte “bruciacchiate” e dall’altro un tabacco latakia che avvolto dal manto cremoso, pur conservando il suo timbro rude e affumicato, sembra aver smarrito le sue più sottili sfumature speziate. E sebbene non sfuggano al palato le sue tipiche note incensate, alla fine il tabacco appare un po’ strozzato dall’avvenenza della crema.

Non ne risente comunque il risultato aromatico di questa creazione che resta gradevolissimo. Creamy Latakia si presta ad essere un validissimo all day vape grazie anche al suo essere un aroma abbastanza coil friendly.

A mio parere però ritengo che i più esigenti sostenitori del latakia non potranno non notare una lieve ma significativa anomalia nella resa aromatica di questo tabacco cipriota.

Diluizione consigliata: 10%

Tempi di maturazione: 3/5 gg

Pro: Ottimo equilibrio tra le note cremose e quelle smoky del tabacco.

Contro: Più indicato per i “creamy vapers” che per i “latakia vapers”.

Oriental Fusion (Synergy Vape)

Oriental Fusion (Synergy Vape)

Nome e Formato:  Oriental Fusion (Synergy Vape) – Aroma concentrato 10 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: 1815550040001

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: 50 PG / 50 VG

Data scadenza: 15-05-2020

Devices: Innokin Proton 235W + ExVape Expromizer V3 Fire single coil 1.05 ohm (Kanthal A1 27 AWG) con Cotton bacon V.2.0


Torna sulle pagine di The Flavourist, Synergy Vape un nuovo brand presentato ufficialmente durante l’edizione 2018 del Vapitaly, nato dalla stretta collaborazione di due noti produttori italiani: Blendfeel e Tornado Juice.

L’idea di fondo che ha portato alla nascita di questo nuovo marchio lo ricordiamo, è stata quella di mettere insieme e fondere le competenze e le peculiarità specifiche di ciascuna delle due aziende per realizzare un’intera linea di aromi tobacco flavoured. Synergy Vape rappresenta dunque il trait d’union tra le creazioni cremose e fruttate di Tornado Juice con gli estratti puri di tabacco di Blendfeel.

Una vera e prorpia sinergia che ha generato sette aromi concentrati: Black N’gold, Creamy Latakia, Grecale, Lentini’s Cigar, Oriental Fusion, T.M.C. e Wrong Love.

La confezione di ciascun Synergy Vape, prevede un tubetto in cartone che ospita una boccetta in vetro ambrato di aroma da 10 ml e un utilissimo sticker adesivo da apporre sulla boccetta e dove riportare a penna le informazioni sulla preparazione (nome aroma, livello di nicotina, composizione della base e data di preparazione).

Il nostro racconto dei Synergy Vape è iniziato con l’aroma Lentini’s Cigar, se non altro perchè un “derivato” dell’apprezzatissimo e premiato succo Lentini di tornado Juice.

Oggi invece porremo tutta la nostra attezione sull’aroma Oriental Fusion di cui il produttore ci dice:

L’Oriental, il tabacco sun cured per eccellenza! Proprio il sole ha ispirato questo aroma, l’arancia rossa infatti che ricorda il sole al tramonto, viene spruzzata su una distesa del miglior tabacco orientale, ed il tutto spolverato di cioccolato bianco, un bouquet armonioso che non smette mai di affascinare e stupire!

Non mi sorprende all’apertura della boccetta notare come i sentori tabaccosi rimangano nelle retrovie dell’impianto aromatico di questo blend, a favore di un ricco e profumato sentore di arancia. Le note agrumate però non sono le uniche ad affiorare durante l’analisi olfattiva, perchè è percepibile con una certa facilità un sottile velo cremoso che sembra addolcire ed ammorbidire il profumo stesso dell’arancia.

Una timida speziatura, più difficile da cogliere, abbraccia infine il tutto. Ed è proprio in questa minima nota speziata, fresca e leggera che va individuato il contributo del tabacco orientale al prodotto di Synergy Vape.

Ho deciso di affidare all’Expromizer V3 Fire il non facile compito di accompagnarmi nella degustazione di Oriental Fusion, alla scoperta dei suoi più imperscrutabili segreti aromatici. Un RTA molto versatile in grado di comportarsi in modo impeccabile in presenza di qualsiasi liquido tabaccoso estratto, dai puri, passando per i blend di vario genere, finanche (come nel nostro caso), agli aromatizzati.

 

La prova di svapo conferma in pieno le mie percezioni olfattive, sancendo una brillante e profumata arancia rossa come vera protagonista di questo e-liquid. Sin dalle prime inspirazioni avverto tutta la spiccata vivacità del frutto rosso e soprattutto tutta la sua apprezzabilissima naturalezza. Oriental Fusion penetra piacevolmente all’interno mio palato, solleticandolo con preziose sfumature dolci-acidule.

Lentamente boccata dopo boccata il bouquet rilascia sensazioni più complesse rivelandomi alcune fini inserzioni speziate, un interessante arricchimento al gusto dell’arancia. La mia memoria sensoriale mi porta ad associare questo gusto a quello di un tè speziato e aromatizzato con pezzetti di arancia. L’abbinamento tra arancia e tabacco è felice e raffinato e, come immaginato durante il test olfattivo, è proprio in questa speziatura che rilevo alcuni elementi tipici del tabacco orientale e tutta la leggerezza di un tabacco giovane e solare proprio come la sua cura.

La sensazione tabaccosa in verità resta sempre molto flebile, l’arancia non cede mai il suo scettro e la sua sovranità, ma dopo i primi millilitri di svapo, quando la coil è ormai ben rodata e ha raggiunto il suo picco, e si appresta ad iniziare la sua parabola discendente degradando lentamente, un afflato tabaccoso più accentuato trova spazio tra le sfumature dell’intero blend.

Sul finire della boccata, durante l’esalazione affiora inoltre una scia vagamente cremosa che trascina con se un pizzico di rinnovata dolcezza, unendosi con grande equilibrio ai toni agrumati. Della componente cremosa, ovvero cioccolato bianco a detta del produttore, in realtà v’è poco da dire, un complemento efficace all’impianto aromatico dell’e-liquid ma privo di una sua vera identità. Identificabile.

Comunque è proprio in coda che la svapata di Oriental Fusion mostra i suoi accenti più rotondi, grazie proprio a quel velo cremoso che è in grado di regalare un pizzico di corposità ad un tabaccoso che comunque vuole essere e mantenere il suo ruolo di tobacco flavoured elegante, leggero ed estivo.

Diluizione consigliata: 10%

Tempi di maturazione: 3/5 gg

Pro: Tabaccoso border line dotato di un elegante leggerezza estiva.

Contro: Tabaccoso border line la cui componente tabaccosa è difficilmente riconoscibile dai palati non abituati a svapare tabaccosi estratti.

Oriental V by Black Note (Vaporificio & Black Note)

Oriental V by Black Note (Vaporificio & Black Note)

Nome e Formato:  Oriental linea V by Black Note (Vaporificio & Black Note) – Aroma concentrato 10 ml – ricevuto dal produttore

Lotto:

Nico: 3 mg/ml

Base dichiarata: 50 PG / 50 VG

Data scadenza: 03-2020

Devices: Sva penguin BF 75 + Speed Revolution 1.00 omh (Kantal A1 29 AWG) + Cotton bacon V2


Continuiamo il nostro viaggio nel mondo dei tabacchi naturali con estrazione a freddo targato Vaporificio e Black Note, lo facciamo con un nuovo liquido della linea V by Black Note arrivando così al quarto liquido recensito. Da adesso inizieremo a fare sul serio andando ad occuparci dell’ultimo tabacco chiaro della linea, un tabacco da sempre apprezzato e che è riuscito con le sue caratteristche ad attirare gli amanti delle estrazioni, parlermo, dunque dell’Oriental. Come ormai da abituidine disuteremo insieme delle caratteristiche uniche del singolo tabacco, questo vuol dire niente blend.

Iniziamo con qualche piccolo cenno per addentrarci sempre di più in questo mondo ricco di sfumature e curiosità. Il nome oriental deriva dal luogo di coltivazione infatti le verietà di tabacco orientale vengono coltivate principalmente in Turchia, Siria ed Iran ed in alcune regioni della Grecia. Le foglie sono caratterizzate da dimensione molto contenute,grasse e ricche di oli essenziali una volta raccolte vengono fatte essicare al sole. Le più comuni miscele orientali hanno come base il tipo Izmir che ha come caratteristica una forte componente aromatica dolce ma allo stesso modo aspra tendezialmente acida.

Come per tutti i prodotti di questa linea anche questo aroma ci viene fornito in una boccetta da 10 ml dove nella sua etichetta celeste molto chiaro viene riportato il nome e la percentuale di diluizione consigliata: parliamo del 10%, con tempo di maturazione di circa 10/15 giorni. Il risultato dopo la miscelazione e dopo 10 giorni di attesa, è un liquido dai toni caldi di un giallo deciso che riporta alla nostra mente le immense distese di coltivazione.

Questa la descrizione che ci viene fornita dai produttori:

È il più piccolo tipo di tabacco in dimensioni ma il più ricco di oli. L’orientale cresce nelle estati calde e secche dei Balcani e del Medio Oriente. È un tabacco dal sapore fortemente aromatico e speziato.

It is the smallest type of tobacco in size but the richest in oils. The Oriental grows in the warm and dry summers of the Balkans and the Middle East. It is a tobacco with a highly aromatic and spicy flavour.

Il produttore con la sua descrizione riesce a trasmetterci delle piccole informazione per godere a pieno del liquido e ci fornisce le informazioni principali e le sue caratteristiche peculiari, infatti come immaginavamo ci troveremo di fronte ad un liquido dall’alto valore aromatico e che trova la sua centralità nel gusto speziato tipico delle miscele orientali. Inoltre ci aspettiamo un nota acidula che bilancierà le classiche sfumature dolci, vero cuore dei tabacchi chiari.

Inizio così una delicatissima prova olfattiva, le sfumature sono molte da percepire e comprendere, la delicatezza è l’emblema del test. Un delicato sentore acidulo si alza dalla boccetta e ci avvolge in maniera delicata piano piano l’acidità cede il posto ad una sensazione di dolcezza delicata ma corposa. La parte speziata irrompe nel quadro generale in maniera decisa e chiarisce in maniera inequivocabile l’elemento centrale che andremo ad assaporare. Si riesce a cogliere una veloce sferzata legnosa solo dopo diverse prove, capendo subito che seppur nascosta sarà sicuramente incisiva nella prova di vaporizzazione.

Passo al test di vaporizzazione con un buon carico di aspettative, nella parte iniziale della boccata la prima sensazione che ci avvolge è quella speziata, una speziatura graffiante a tratti decisa a tratti più timida. Nella sua fase più decisa si percepisce quasi piccante sul palato mentre, invece, nella sua fase delicata i valori zuccherini entrano in gioco addolcendo al punto giusto la sicurezza aromatica. Nella fase centrale l’altro elemento caratteristico si fa spazio nel bouquet aromatico la foglia ci viene trasmessa attraverso sferzate paglierine-erbacee magistralmente affumicate dal sole orientale che innalzano i valori aromatici rendendoci la svapata ricca e corposa ed è proprio in questo momento che la secchezza del vapore ci culla accompagnadoci nella parte finale della svapata, qui non ci sono dubbi le note zuccherine bene amalgamate ci vengono delicatamente trasmesse in contrapposizione con la nota acidula che tende boccata dopo boccata a prendere il sopravvento sulle note dolce ed è proprio la nota acida che si deposita sul nostro palato prepando il terreno per un nuovo carico di spezie in arrivo con una nuova svapata. Il liquido nel suo insieme è ben costruito e tutti gli elementi entrano in gioco nel momento giusto combinandosi in maniera perfetta e ogni caratteristica viene esaltata dall’elemento successivo in una ruota aromatica ben bilanciata e concreta.

L’oriental viene utilizzato spesso nelle miscele ma non lascia dubbi sulla sua qualità preso singolarmente, un tabacco che fa dello speziato il suo elemento centrale e di maggior spessore ma che ci concede moltiplici sfumature acide e dolci che lo rendono perfetto da utilizzare in ogni circostanza ed in ogni momento della giornata.

La prova anche per questo prodotto è stata portata avanti per diversi ml , essendo un tabacco chiaro poco zuccherato, la durata della coil è stata ottima dopo 10 ml il gusto è inalterato il cotone è ancora in ottimo stato e la caremellizazione non è tale da dover effettuare dry-burn. Rimaniamo soddisfatti della durata media delle resistenze di tutti i prodotti della linea.

Diluizione consigliata: 10%

Tempi di maturazione: 10/15 gg

Pro: Una ruota di sapori ben costruita, mai eccisivo ma sempre incisivo 

Contro: Il gusto speziato non è per tutti i palati.