Nome: Target Mini II (Vaporesso) – Kit con Atomizzatore VM Tank 22  – ricevuto dal produttore

Formato: Batteria incorporata da 2000 mAh variwatt con atomizzatore a testine

Max Power: 50 Watt

Colori: Nero, Argento, Rosso, Verde acqua

Prezzo: ~ € 60


E’ tornata! Ecco a voi la Target Mini II by Vaporesso

Vaporesso, uno dei produttori più innovativi e prolifici del vaping, ci propone oggi un upgrade di una delle sue mod di maggior successo, la Target Mini. Siamo in procinto dunque di scoprire tutte le migliorie che il produttore ha introdotto rispetto alla prima versione della mod. La Target Mini II viene presentata in abbinamento con il tank a testine VM Tank 22.

Iniziamo osservando insieme come di consueto il contenuto della confezione.

IN THE BOX

1 x Target Mini II Mod
1 x VM Tank 22 (2ml)
1 x EUC CCELL coil 1.0 ohm (pre-installed)
1 x EUC MESHED coil 0.6 ohm
1 x Extra glass tube
3 x O-ring
1 x Disassembly tool
1 x USB cable
1 x Warranty card

DESIGN AND BUILD QUALITY

Vaporesso si è sempre distinto come produttore di hardware all’avanguardia sia sotto il profilo dell’innovazione tecnologica che sotto quello meramente estetico. La Target Mini II è molto simile nelle forme alla sua sorella maggiore, e ne conserva un’estetica alquanto accattivante e assolutamente moderna. Anzi a nostro giudizio, la più giovane della famiglia Target Mini, presenta delle finiture se vogliamo più minimal ed eleganti rispetto alla box precedente.

Il VM Tank 22 con il quale è abbinata la mod, presenta invece linee più standard e un’estetica decisamente più classica, ma nel complesso notiamo che si abbina molto bene con la mod.

Come sempre accade quando si ha a che fare con i prodotti Vaporesso, anche questo kit restituisce un eccellente senso di solidità e robustezza. La sua qualità costruttiva sembra degna di quella dei prodotti della cosiddetta fascia high end. Le finiture sono assolutamente perfette e non abbiamo notato alcun tipo di imperfezione  in nessun aspetto del prodotto.

ERGONOMICS AND PORTABILITY

La Target Mini II è stata ideata e costruita per essere una mod dall’elevata ergonomia; i suoi angoli smussati, l’assenza di spigoli e sporgenze sono stati pensati alla perfezione per garantire una presa solida e sicura. La box si impugna bene, anche se abbiamo notato che le sue dimensioni ultra compatte, se da un lato garantiscono una portabilità ai massimi livelli per un kit di questo genere (il peso complessivo di 165 gr circa è da considerarsi più che dignitoso), dall’altro paradossalmente ne riducono leggermente il feeling tra le mani. Ovviamente il discorso è assolutamente relativo e dipendente dalla dimensione della mano che impugna la mod; mani più piccole troveranno il kit estremamente comodo e confortevole.

FUNCTIONS & PERFORMANCES

La Target Mini II è una mod con batteria integrata da 2000 mAh e misura 63 mm in altezza, 37,2 mm in larghezza e ha uno spessore di 25,7 mm. Il peso complessivo del dispositivo è di 112 gr circa, non si tratta di una mod peso piuma, ma di sicuro il suo peso consente di restituire quel senso di robustezza di cui si è parlato in precedenza. Si noti che rispetto alla sorella maggiore, la capacità della batteria è stata incrementata di ben 600 mAh, passando dai precedenti 1400 mAh agli attuali 2000 mAh, con un incremento di peso inferiore ai 20 gr. In più, a detta del produttore, la presenza del circuito OMNI 4.2 ha ottimizzato ulteriormente le prestazioni e la durata della batteria.

Il display è stato leggermente ingrandito passando da 0,49″ agli attuali 0,66″ ed è decisamente ricco di informazioni, anche se a nostro avviso la sua luminosità, pur se impostata al massimo, risulta appena sufficiente. E’ cresciuta rispetto alla prima versione di Target Mini la potenza massima in uscita che la mod è in grado di erogare: 50W contro i precedenti 40W.

La box si accende/spegne con la canonica sequenza di 5 click ravvicinati del tasto fire mentre con 3 click ravvicinati dello stesso tasto si attiva/disattiva il blocco dei tasti funzione.

Il parco funzioni messo a disposizione del consumatore è piuttosto vario:

  • By-pass mode (la box funziona come una mod meccanica erogando potenza in base alla carica residua della batteria e alla resistenza dell’atomizzatore);
  • VW-H/VW-N/VW-S mode (modalità a wattaggio variabile alta/normale/leggera che sceglie automaticamente la media di watt adeguata in base alla resistenza dell’atomizzatore);
  • Smart mode (funzione avanzata della modalità wattaggio variabile che permette di variare l’intensità di erogazione in base alla resistenza letta dal circuito, ma entro un limite di sicurezza;
  • CCW mode (modalità curva di wattaggio personalizzata: permette di impostare la propria curva di watt in uscita a intervalli di 0,5 secondi);
  • CCV mode (modalità curva di voltaggio personalizzata: permette di impostare la propria curva di volt a intervalli di 0,5 secondi);
  • VV mode (modalità a voltaggio variabile che permette di scegliere e regolare la tensione volt in base alla resistenza dell’atomizzatore);
  • SS/NI/TI mode (modalità controllo temperatura per acciaio, nichel 200 e titanio; il device è in grado anche di riconoscere automaticamente il materiale della coil e di impostare automaticamente i parametri ottimali di default del controllo temperatura);
  • SP mode (modalità super player che supporta un ampio range di resistenze da 0,3 ohm a 5 ohm, perfetto per i più svariati modelli di atomizzatori rigenerabili);
  • M1/M2 mode (modalità personalizzabile di svapo in controllo temperatura).

Oltre alle numerose modalità di svapo, il circuito della Target Mini II permette di impostare data e ora, la luminosità dello schermo che, come anticipato poc’anzi, a nostro avviso resta comunque insufficiente, il conteggio dei puff e l’attivazione della funzione AUTO ON/OFF, che se attivata elimina qualsiasi difficoltà di funzionamento nel passaggio tra le diverse modalità VW.

La batteria da 2000 mAh, dai test effettuati dal nostro team, offre nel complesso una buona autonomia di svapo, anche se la stessa è fortemente dipendente dal valore della resistenza dell’atom, dalla potenza di svapo e dalla modalità stessa di svapo adottata. Abbiamo analizzato più nel dettaglio la durata della batteria con le due testine del VM tank 22 in dotazione. Ce ne occupiamo nel paragrafo dedicato all’atomizzatore.

In linea generale siamo comunque rimasti molto soddisfatti dalla reattività e dalla stabilità dell’erogazione fornita dal circuito OMNI 4.2.

EASE OF USE

Il Kit Target Mini II è estremamente compatto e facile da utilizzare, specie se ci si accontenta di svapare in variwatt senza doversi necessariamente cimentare nel settaggio delle altre funzioni di svapo previste dal circuito. Comunque sia anche in quest’ultimo caso, possiamo affermare con convinzione che il dispositivo resta comunque molto intuitivo e tutt’altro che complicato da utilizzare.

Vaporesso è riuscita a creare un prodotto piuttosto ricco di funzioni ma al tempo stesso facile da utilizzarsi e alla portata di tutti.

VM TANK 22 – FLAVOR

Nel kit Target Mini II alla mod è stato abbinato l’atomizzatore VM Tank 22, utilizzato anche nei kit VM Solo 22 e nella versione da 18 mm di diametro nel kit VM Stick 18. Il VM Tank 22 ha dunque un diametro di 22 mm, è alto 49 mm incluso il pin 510, e  pesa complessivamente poco più di 50 gr. Montato sulla Target Mini II fa si che l’intero kit raggiunga una lunghezza di 107 mm, riuscendo ad essere 1 mm più bassa del kit prima versione.

La qualità costruttiva del VM Tank 22 a nostro avviso è buona ma non eccelsa, ma ci si deve sempre ricordare che si tratta di un prodotto di fascia medio-bassa. Il VM Tank 22 è perfettamente in linea dal punto di vista costruttivo con gli altri atomizzatori prodotti da Vaporesso, tutti di buona qualità ma comunque inferiori alla qualità delle mod del produttore cinese, sempre robuste, innovative e all’avanguardia.

Il VM Tank 22 ha una capacità di 2 ml e si ricarica agevolmente dall’alto semplicemente svitando il top cap. Altrettanto agevole è l’inserimento delle testine che viene fatto svitando la base del tank. La base del VM tank possiede un’asola per la regolazione dell’aria di 11 x 1,5 mm circa. Ruotando la ghiera sulla base del tank è possibile scegliere di utilizzare cinque fori singoli da 1 mm (parzializzabili a proprio piacimento) oppure l’asola grande dell’aria.

Le testine in dotazione nel kit sono due, una CCELL coil da 1,0 ohm e una MESHED coil da 0,6 ohm. Entrambe le tipologie di testine non posseggono alcun filetto di avvitamento, perchè infatti esse alloggiano e vengono tenute tra tank e base dello stesso semplicemente con o-ring di tenuta. L’operazione dunque di sostituzione delle testine è di una facilità a dir poco imbarazzante.

Analizziamo ora le performance aromatiche del VM Tank 22 distinguendo tra le due differenti testine che il produttore propone:

  • EUC CCELL coil 1,0 ohm – testina in ceramica e cotone disegnata per lo svapo di guancia. Il tiro è morbido e silenzioso e utilizzando i fori singoli dell’airflow si riesce ad avere una svapata da puro MTL (consigliati da 1 a 3 fori aperti). Aromaticamente parlando le prestazioni di questa testina sono più che buone, anche se non ci è sfuggita una leggera compressione dello spartito aromatico con tutti i liquidi utilizzati nei nostri test. Con questa testina è consigliabile utilizzare liquidi non troppo densi, a nostro giudizio l’ideale è un VPG ratio non superiore a 60/40. La produzione di vapore è tendente al secco e piuttosto modesta, ma in compenso elevata è la longevità della testina (circa due settimane di costante utilizzo), così come la durata della batteria della Target Mini II che riuscirà a terminare agevolmente un’intera giornata.
  • EUC MESHED coil 0,6 ohm – testina in ceramica e fibra di tè per svapo di polmone. Il Tea Fiber cotton è una soluzione recente già adottata da alcuni produttori, che dovrebbe garantire un migliore assorbimento del liquido e una resa aromatica migliore. Con questa testina raccomandiamo l’utilizzo dell’asola dell’aria completamente aperta e di attestarsi intorno ai 30W di potenza. Il tiro è più arioso e per forza di cose risulta molto meno silenzioso, ma resta comunque sufficientemente morbido e fluido e la produzione di vapore decisamente più copiosa. Anche sotto il profilo aromatico la Meshed coil si comporta molto bene restituendo un sapore rotondo e piuttosto ben sfaccettato, insomma una soddisfacente svapata da flavor chasing. Altra nota di merito per questa testina è rappresentata dalla sua longevità di certo non inferiore alla CCELL coil. La stessa cosa non può dirsi per la durata della batteria che viene invece messa a dura prova dalla richiesta di potenze maggiori. Con una MESHED coil montata sarà praticamente impossibile riuscire a concludere la propria giornata di svapo.

TO CONCLUDE

Target Mini II Kit è un kit di fascia media ben costruito e molto versatile. La mod è semplice da utilizzare ma anche in grado di accontentare le esigenze dei vaper più “smanettoni”. Anche il VM Tank 22 è un atom tutto sommato in grado di ben figurare sia in configurazione MTL che DTL e questo soprattutto grazie alla qualità delle testine create dal produttore. Vaporesso, conferma di essere una garanzia, le sue soluzioni si dimostrano sempre affidabili e commercializzate a prezzi piuttosto competitivi.

—–

Consigliato a: newbies e skilled vapers.

THE FLAVOURIST RESPONSE
  • 8/10
    In the box - 8/10
  • 8.5/10
    Design & Build Quality - 8.5/10
  • 8/10
    Ergonomics & Portability - 8/10
  • 8.5/10
    Functions & Performances - 8.5/10
  • 8/10
    Ease of use - 8/10
  • 8.5/10
    Atom & Flavor - 8.5/10
8.3/10


follow us: