Micro_Brew_Vapor_-_Logo_medium

Recensione Liquido Pronto: The Lonely Comet – Micro Brew Vapor

Lotto: 09291603

Nicotina: 3 mg/ml

Base dichiarata: 80 VG / 20 PG

Data scadenza: 29/09/2018

Devices: Le Magister by Vaponaute – coil 0.7ohm, kanthal 0.40 / cotone Muji – Kayfun 5 – coil 0.5ohm, kanthal 0.40 / cotone Muji


La mia specialità, spesso e volentieri, é quella di cadere in tentazione, in primis, attirato dai packaging o dalla forma della boccetta, ultimo caso, deve essere “elegante”, non soltanto strana. Per questo motivo mi sono imbattuto in questa linea, particolarmente accattivante, della MBV (Micro Brew Vapor), azienda statunitense, che viene fuori con una serie di tre liquidi molto particolari, almeno da quello che leggo nella descrizione, ma parleremo degli altri due magari più avanti.

Devo essere sincero, leggendo la descrizione sull’etichetta, maniacalmente colma di particolari interessanti, dalla grafica all’impaginazione delle varie informazioni, quali la gradazione di nicotina, il contenuto in PG/VG, il lotto e la data di scadenza, senza dimenticare il triangolino tattile di pericolo e una miriade di informazioni, probabilmente più utili al pubblico USA che a noi europei/italiani, non ho trovato cenni sul composto e gli ingredienti, a grandi linee, quindi sono dovuto andare sul sito e leggerli, dato che anche all’olfatto, dopo aver litigato qualche minuto con la chiusura anti-bambino (che a dirla tutta sembra anti CHIUNQUE), a parte un forte profumo di noci pecan e custard, non sentivo altro.

Prima di contintuare ci tengo a ricordarvi di visitare la nostra pagina Facebook, qui e ad omaggiarci con un “Like”. Non vogliamo salvare il mondo, ma cerchiamo di rendere la vostra vita da vapers più interessante, e per farvi restare aggiornati con tutte le ultime novità e anche con qualche bel revival di liquidi passati alla storia.

MICROBREW_COMMET

Testualmente, il sito del produttore, recita:

A parfait of crunchy nuts, fruit, and cream – She loves me – She loves me not

Un perfetto mix di nocciole, frutta e crema da amare/odiare”…

Rimasto leggermente basito dalla lettura degli ingredienti, non perché fossero “strani” ma solo per il modo così generico di presentarli, ho riempito il tank del Kayfun e del Magister, il primo per un tiro leggermente aperto, il secondo per un tiro diciamo chiuso e meno atto a “cuocere” il liquido. In effetti la prima boccata mi ha lasciato un po’ perplesso, visto che non sono riuscito a individuare perfettamente cosa stessi svapando…nessuna “nuts” ma un impercettibile bouquet floreale più qualche nota di una non ben definita custard mi hanno convinto a salire con i watt per riscaldare leggermente il tutto. In effetti il “miracolo” avviene e mi convinco al 100% che non é assolutamente un liquido da svapata tranquilla, ma ha bisogno di essere spinto davvero tanto.

IMG_0695

La frutta secca, in questo modo riesce perfettamente ad avere senso, completamente avvolta da quel fruttato/floreale che gli fa da contorno. Non é per niente semplice da descrivere, anche volendolo paragonare ad un dolce, oppure ad un X dessert, niente, non ho nessun termine di paragone…assolutamente qualcosa di nuovo e particolare, almeno per il mio palato. Forse qualcosa da sottolineare, negativamente, e’ che dopo qualche boccata (e non oso immaginare dopo qualche ml), il fruttato comincia a stancare e a lasciare in bocca un “che” di chimico, impercettibile e tutt’altro che amabile…Credo che il top, per questo prodotto, sia una drippata di qualche minuto su un dripper, giusto per non stancare e per lasciare quel senso di “incompiuto” che ci spingerà, in futuro, a ritirarlo fuori dal cassetto.

Adesso sono davvero curioso di provare i restanti due della linea di MBV…sperando che in ogni caso siano non dico meglio, di questo, ma comunque con qualcosa da dire anche loro.

ico 4

Pro: qualcosa di veramente “nuovo”…

Contro: forse il retrogusto é qualcosa al quale non siamo abituati…

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS