Nome e Formato: Tobacco Chester (DKS) – Aroma concentrato 10 ml

Lotto: P1906000454

Base utilizzata: 55 PG / 45 VG / 5 H2O

Data scadenza: 07/2021


 

INTRODUZIONE

Sono felice oggi di tornare a parlarvi di un tabaccoso classico, categoria spesso bistrattata, forse troppo, soprattutto dalla fascia ristretta dei vaper più esperti che, in fatto di liquidi tabaccosi, sono decisamente più orientati verso i cosiddetti organici. Eppure, non dimentichiamocelo, il gruppo degli hard vaper non rappresenta in realtà che una minima percentuale del numero totale degli svapatori in Italia e nel mondo.

I liquidi e gli aromi di sintesi, per quanto possa sembrare strano a molti di voi, ritengo soprattutto per colpa dei social media che mai come in questo caso distorcono la realtà della situazione, sono di gran lunga più acquistati e consumati degli organici, e tra questi ovviamente rientrano anche i numerosi gusti al tabacco che in Italia rappresentano uno grossa fetta del mercato. E’ nostro compito dunque parlarvene e dar loro il rilievo che meritano.

DKS Tobacco Chester boccetta

L’aroma che sta per passare sotto la lente di ingradimento di The Flavourist, è prodotto dalla storica azienda italiana (ora con sede in Germania) DKS Eliquid, amministrata da Alessandro Chiolini, uno dei maggiori e più riconosciuti “esperti d’olfatto” del nostro paese. Dopo avervi parlato dunque di due produzioni organiche di DKS (Bitter Fruit e Pensiero Stupendo), ci accingiamo a prendere in esame l’aroma Tobacco Chester che vuole essere nel nome, un evidente riferimento ad una nota marca di sigarette tradizionali.

Tobacco Chester appartiene alla linea di aromi DKS Plus, commercializzata in boccette da 10 ml e che prevedono una diluizione che può variare tra il 2% e il 5%. Il produttore per facilitare la preparazione di questi aromi suggerisce anche una diluizione a gocce, e suggerisce per tutti i DKS Plus di aggiungere 3-6 gocce di aroma per ogni 10 ml di base pronta.

tabacco burley foglie

Ecco come il produttore descrive l’aroma Tobacco Chester:

Tabaccoso dolce, ma dal gusto marcato e dal profumo intenso. Ideale per lo svapo dopo i pasti.

PROVA OLFATTIVA

All’olfatto Tobacco Chester risulta un aroma estremamente delicato specie se si effettua la prova nasale dalla boccetta del liquido miscelato (ho preparato una boccetta da 10 ml con 5 gocce di aroma). Va però detto che pur nella sua delicatezza, l’aroma sembra possedere un background tabaccoso piuttosto asciutto e pulito. Se invece si procede annusando direttamente dalla boccetta dell’aroma concentrato, il profumo risulta decisamente più intenso e marcato ed è pertanto più facile individuare le note aromatiche che caratterizzano questa creazione di DKS. E’ possibile scorgere un sottofondo paglierino attraversato da profumi leggermente floreali guarniti con un pizzico di miele all’interno di un quadro generale piuttosto dolce e marcato. Cosa accadrà nella fatidica prova di svapo?

PROVA DI SVAPO

Devices: Innokin Sceptre con coil MTL 1,2 ohm + Vaporesso Luxe PM40 con mesh coil 0,8 ohm

Per questa recensione ho deciso di avvalermi delle due pod mod più apprezzate e vendute in questa fine d’anno 2020: la Innokin Sceptre e la Vaporesso Luxe PM40.

innokin sceptre pod mod    vaporesso luxe pm40 pod mod

In svapata Tobacco Chester si rivela un aroma molto ricco e sfaccettato con qualità cangianti nelle diverse fasi della boccata. Durante l’inspirazione i sentori di Tobacco Chester sono molto rotondi e delicati; intrigante ed avvolgente con una scia lievemente floreale che attraversa l’impianto tabaccoso, al contrario paglierino e a tratti erboso, tipico delle interpretazioni sintetiche dei tabacchi Burley e Virginia.

Nel fasi centrali della boccata e persino nella fase finale dell’espirazione, Tobacco Chester vira verso note più marcatamente tabaccose, diventa più secco e asciutto e sfumature legnose si sostituiscono alle note morbide dell’inspirazione. Il bouquet acquisisce tono e spessore e la scia floreale iniziale pare trasformarsi in una flebile venatura d’incenso.

Sembra tutto e il contrario di tutto questo Tobacco Chester: dolce ma secco, delicato ma incisivo, sinuoso ma asciutto. Eppure in questa altalena di emozioni aromatiche e contrapposte, Tobacco Chester non si perde mai in alcun eccesso, dimostrandosi nei fatti un aroma estremamente elegante e forse a tratti austero.

DKS aroma tobacco chester

TOBACCO CHESTER GIUDIZIO FINALE

Siamo d’accordo che si tratta di un liquido “entry level”, però mi rivolgo ora proprio ai vaper convinti che lo svapo tabaccoso sia soltanto quello derivante dall’utilizzo di liquidi organici: credetemi se vi dico che questo liquido sintetico per classe e pulizia supera di gran lunga molte produzioni organiche. Io personalmente, grande consumatore di extracted tobacco e-liquids, ho un semplice parametro di valutazione per giudicare un tabaccoso sintetico: se nell’utilizzarlo non avverto imminente l’esigenza di dirottarmi su un organico, allora vuol dire che quel prodotto sta simulando molto bene sia una svapata tabaccosa organica che una fumata tradizionale.

Tobacco Chester è proprio uno di quei tabacchi sintetici, grazie a una ricetta di grande prestigio e qualità. La sua struttura aromatica lineare, pulita e al tempo stesso variegata, non solo non stanca mai, ma ha il grande merito di ricordare con buona approssimazione parte delle sensazioni del fumo di sigarette tradizionali.

Diluizione consigliata: 2-5% oppure3-6 gocce ogni 10 ml di base

Tempi di maturazione: pronto subito

Pro: Un aroma tabaccoso sintetico confezionato in modo superbo da DKS Eliquid 

Contro: Forse gli manca una componente aromatica caratterizzante che lo identifichi appieno