tornadojuice-liquidi_logo

Recensione Aroma: Torta di mele (Tornado Juice) 10 ml

Lotto: n.d

Data scadenza: 10/2017

Base utilizzata: 47 PG – 47 VG – 6 H2O

Nico: 1,5 mg/ml (0,15%)

Devices: iStick TC60W + Crown atomizer con testina dualcoil 0,5 ohm con cotone organico giapponese + Ataman V2 in single coil 0.9 ohm (Kanthal A1 0.28 mm) e cotone organico giapponese.


La ricerca (spesso spasmodica) di nuovi prodotti per lo svapo, siano essi aromi, liquidi pronti o nuovi sistemi hardware, è un comune denominatore per tutti o quasi tutti i vapers con un certo numero di anni di esperienza ed anche il sottoscritto non ne è immune. Tutti i giorni navigo virtualmente alla ricerca di nuovi lidi aromatici. Non sempre riesco ad approdare e a scoprire paradisi inesplorati, ma fa parte del rischio e del fascino di un navigante; spesso accade che i viaggi siano relativamente brevi e che si limitino alle coste della nostra amata penisola, ma è sempre e comunque un bel viaggio. Ovunque io navighi, c’è sempre qualche aroma ad attendermi…

Tornado Juice è un marchio italiano di proprietà della Il Brucaliffo Srl di Parma ed esiste già da qualche anno sul mercato, anche se fino ad ora non mi era mai capitato di provare i suoi prodotti; di recente ho deciso di acquistare due aromi, Torta di mele e Musa verde, tra i cinque realizzati dall’azienda, a dispetto di una gamma di e-liquid pronti molto più ricca.

torta_mele

Gli aromi si presentano all’interno di flaconcini di vetro con dropper e tappo di chiusura child proof. L’etichetta riporta informazioni sulla conservazione, sulla diluizione, informazioni generiche sugli ingredienti e i riferimenti anagrafici del produttore.

Dal punto di vista olfattivo l’aroma Torta di mele, del quale ci occupiamo oggi, ha un impatto alquanto timido, forse troppo: poco dolce e con leggere note di mela.

Lasciatevi stupire dalla nostra calda, cremosissima e fragrante torta di mele, quello che i vapers esclamano dopo averla svapata è: “sembra di mangiarla!”, un must dopo cena e per la mattina, ma anche un all day vape per chi ama i liquidi dolci e cremosi.

Così recita con una certa ambizione la descrizione ufficiale dal sito del produttore.

Un prodotto a 360 gradi per qualsiasi momento della giornata e per tutte le stagioni? Scopriamolo insieme.

Non posso nascondervi che ho avuto subito un po’ di difficoltà nella scelta della percentuale di diluizione, visto che il consiglio del produttore 10-25% francamente mi sembra un’indicazione dettata più da una sorta di indecisione che non improntata all’utilità. Se considerate che tra il consiglio minimo e quello massimo c’è uno scarto del 150% ne capirete il perché. Ad ogni modo, per le indicazioni fornite, l’aroma risulterebbe essere relativamente poco concentrato, pertanto mi sono orientato su una duplice preparazione: una boccetta al 12% successivamente portata al 15% ed una al 18% alzata sino al 20%. Il risultato dei due test effettuati mi porta a concludere che il preparato finale risulta essere troppo blando fino ad una concentrazione del 15%, sufficiente a partire dal 16% ed ottimale intorno al 18-20%.

torta-di-mele-morbida

Per la prova di svapo ho scelto due sistemi differenti: l’Ataman per l’assaggio del prodotto tra i 12 e i 18 watt, il Crown per uno svapo più “moderno”, più arioso e più spinto.

In base alla prova che ho fatto, questo aroma non regge bene le temperature medio alte, risultando insufficiente in termini di gradevolezza se svapato oltre i 25 watt. Il suo gusto appare non soltanto poco dolce, ma addirittura tendente in modo deciso al ruvido e secco e con una nota di mela molto blanda che si scorge a malapena nella parte finale dell’inalazione. L’innalzamento dei watt tende dunque a ridurre la percezione cremosa del prodotto, offuscando quasi del tutto il sapore della mela.

La situazione migliora ad una prova di assaggio più slow, con lenti tiri di guancia e senza mai eccedere con le temperature. Torta di mele dà il meglio di se tra i 15 ed i 18 watt. In questo contesto ci ritroviamo una scena simile all’esperienza precedente ma più equilibrata, dove comunque emerge e prevale la componente torta poco dolce.

Al di la delle aspettative che il termine torta può creare solitamente in un vaper (io per esempio mi aspettavo una base del mix tendenzialmente più dolce), va detto che, se è vero che il produttore non utilizzi il termine dolce nella sua descrizione, ci parla però di una torta cremosa e fragrante. A mio parere questo aroma pecca principalmente proprio in questo: in fragranza e cremosità.

Il sapore della torta ricorda quasi quello di una torta salata (ma tranquilli non c’è nulla di salato) o di una crostata “neutra” (per i più esperti di DIY, uno dei vari aromi “crust” presenti sul mercato per intenderci) più che una torta morbida, soffice e dolce, ed ha una netta prevalenza sul composto finale; l’idea di per se è giusta, perché la base del mix è proprio l’ingrediente torta, ma la carenza di dolcezza tende a trasferire queste aspettative sulla mela, che invece per sua natura non può fornirci e non può sopperire a questa “carenza di zuccheri”. La mela si presenta con un sapore sicuramente interessante, diverso dai più comuni aromi mela che si trovano in circolazione, qui siamo in presenza di una mela cotta dotata di buona naturalezza con l’unica pecca d’esser forse un po’ troppo blanda. A svapata terminata, è possibile identificare una punta aromatica burrosa nel palato.

Nel mix non si notano altri ingredienti di arricchimento, spesso usati tanto in pasticceria quanto nella preparazione degli e-liquid; in questo caso per esempio, una ricetta più completa avrebbe potuto prevedere la presenza di una spruzzata di cannella o zucchero a velo o addirittura anche la presenza di noci.

Tornado Juice pare abbia optato invece per una formulazione più semplice e lineare, mirata ad un utilizzo continuativo e non stancante del prodotto, ma questo a mio parere fornisce una sensazione di incompletezza, come se l’aroma fosse ancora in fase di studio e di miglioramento, ancora lungi dall’essere concluso e pronto per il grande pubblico. Così come ci viene proposto, seppur sufficientemente gradevole, non soddisfa pienamente perchè un po’ distante dai canoni classici di un aroma cremoso.

Diluizione consigliata: 16-20%

Tempo di maturazione: 5-7 gg

ico 2

Pro: il liquido non stanca e l’aroma mela è ben fatto e gradevole.

Contro: poco dolce, poco torta.

follow us: