tobe

Recensione Liquido pronto: Yoda Magic – Linea Star Wars (ToB) 10 ml
Lotto: S131603 (e-liquid ricevuto dal produttore)
Data scadenza: 09/2017

Base utilizzata: n.d.
Nico: 0 mg/ml (0%)

Devices: Joyetech Cuboid 150w + Aromamizer RDA V2 dual coil 0,5 ohm (Kantal A 0,40 mm) con cotone organico giapponese.


Il mondo del cinema mi ha sempre appassionato ed affascinato moltissimo ma, tra gli innumerevoli film che ho amato ed apprezzato, ahimè devo ammettere di non essere mai stato un fanatico della saga di Star Wars, anzi per la verità conosco poco o nulla dell’universo “Lucasiano”. La mia completa estraneità ai suoi numerosi e stravaganti personaggi, mi rende però in questa circostanza, il soggetto forse più adatto per affrontare asetticamente la serie di recensioni sugli e-liquid prodotti di recente da ToB in edizione limitata e che si ispirano appunto ai personaggi di Guerre Stellari.

Pronti per il decollo? Prima però di spiccare il volo verso questa nuova galassia, come sempre un cenno sul packaging del prodotto.

Le boccette della linea Star Wars di ToB sono state realizzate in PET e sono differenti da quelle della linea classic sia in termini di colorazione che di forma. Le nuove boccette sono grigio fumè, più alte e più strette e con un tappo di chiusura child proof più allungato e realizzato in tre differenti colori: tappo bianco per nicotina 0, tappo giallo per nicotina 4,5 ed infine tappo arancione per un contenuto di nicotina di 9 mg/ml.

L’etichetta riporta informazioni generiche sulla composizione del liquido, i riferimenti del produttore ed infine, oltre al contenuto di nicotina, sono riportati i classici simboli di divieto e precauzione (divieto per le donne incinte, divieto per i minori di 18 anni, avviso di non dispersione nell’ambiente dopo l’uso e pittogramma “Triman” per indicare al consumatore la presenza di materiale riciclabile).

Il primo dei quattro e-liquid della serie che viene preso in esame da The Flavourist è Yoda Magic , un e-liquid fruttato dal colore trasparente descritto come

Quattro freschi frutti mescolati in una noce di cocco per un mix unico e gustoso.

Un e-liquid che a quanto pare si propone di avere una chiara connotazione estiva, e infatti l’analisi olfattiva conferma subito quanto ipotizzato; la boccetta emana un piacevole profumo di ananas, mango e lime (certo potrebbe anche trattarsi di semplice limone ma la mia sensazione è che il produttore si sia dilettato nel creare una sorta di cocktail fresco ed estivo e quindi è più facile si tratti di lime). Non si avvertono invece, al contrario di quanto descritto ufficialmente, sentori che in qualche modo possano ricondurre al cocco.

yodamagic

Sebbene non sia un amante dei fruttati, mi accingo speranzoso ad assaggiare questa nuova creazione di ToB.

La mia prova su Aromamizer RDA V2 comincia con hardware settato sui 18-20 watt. Il primo impatto non è positivo, il gusto è abbastanza nuovo e fuorviante per le mie papille, non mi capita spesso di confrontarmi con fruttati ma la prima cosa che noto è una certa spigolosità di gusto e mancanza di delicatezza.

Scorgo subito in aspirazione ananas e mango, ben riprodotti ma sovrastati presto dalla presenza di tanto lime, pungente e a parer mio troppo, va a creare un certo disequilibrio a tutto il mix. La coda dell’aspirazione ci rivela anche la presenza di una spezia (credo si tratti di zenzero) e questa si che è un’ottima idea dal punto di vista aromatico! Purtroppo però la forza del lime conferisce nel complesso un sentore piuttosto innaturale a questi due ultimi componenti.

E’ soprattutto la fase di esalazione a risentirne di più in quanto il lime continua a farla troppo da padrone, è quasi dittatoriale ed offusca le note aromatiche dell’ananas e del mango; la sensazione è che il binomio lime-zenzero spacchetti tutto il liquido rendendolo un po’ troppo aspro e ruvido.

Starwars

Un po’ spiazzato (e non nascondo demoralizzato) da questa prima degustazione, decido di alzare i miei watt in modo graduale sperando in un cambiamento di resa e… intorno ai 40 watt… come per incanto o meglio per magia lo Yoda diventa finalmente Magic!

L’e-liquid assume un bilanciamento ed un equilibrio decisamente migliore, il lime perde di incisività a tutto vantaggio dell’amalgama generale.

Il team di The Flavourist ha discusso e ragionato molto sul processo che si è verificato al liquido vaporizzandolo a wattaggi medio-alti, ed in sintesi l’abbiamo definito come una sorta di compressione dello spettro aromatico degli ingredienti del mix. Questa compressione dà uniformità al composto senza lamentare una perdita da parte delle singole note e trasforma il tutto in un piacevole cocktail estivo, niente di mentolato (aggiungo per fortuna per quanto mi riguarda) ma comunque fresco e dalla sensazione “dissetante”.

Potrebbe trattarsi della riproposizione sotto forma di e-liquid di una Batida de coco ma la presenza dell’ananas e del lime mi fa pensare ad una Virgin colada (la versione analcolica della Piña colada) ma anche in questo caso dovrebbe esserci l’aroma cocco tra gli ingredienti, aroma che francamente non riesco proprio a percepire. Potrebbe eventualmente anche trattarsi di una variante del famoso cocktail studiata appositamente da ToB con l’interessante aggiunta dello zenzero che secondo me resta una trovata inedita e vincente anche se i watt alti tendono a ridimensionarlo leggermente.

Yoda Magic, se spinto adeguatamente, migliora in coesione e acquista corposità di gusto e direi che in questo modo con una configurazione hardware intorno ai 40 watt funziona piuttosto bene, risulta bilanciato sia per proporzione tra i vari ingredienti che in termini di dolce e aspro.

Pronti per rendere un po più nuvolose le calde giornate estive?

 

 

ico 3

Pro: alcune scelte aromatiche inedite e accattivanti.

Contro: Poco piacevole a wattaggi bassi.

follow us: