Nome e Formato: Zaktus – Linea Mexico & Nuvole (Dago E-liquids) – Aroma concentrato 20 ml – ricevuto dal produttore

Lotto: 006/19

Nico: 0 mg/ml

Base dichiarata: 40 PG / 60 VG

Data scadenza: 06/2021

Devices: Geekvape Aegis 100 W + Innokin Ares MTL RtA single coil 0.8 ohm (Kanthal A1 27 AWG) con Native Wicks Platinum Cotton.


Oggi mi accingo a parlarvi del terzo e ultimo e-liquid della linea “Mexico e Nuvole” del marchio italiano Dago, linea presentata in occasione del Vapitaly 2019 di Verona. Il nostro blog dopo avervi mostrato nel dettaglio caratteristiche aromatiche, qualità e difetti degli e-liquid Carlota e Ginebra, si appresta ora a completare con Zaktus questa linea del marchio abruzzese.

Dalla descrizione ufficiale del prodotto, sembra che anche in questa circostanza avrò a che fare con un liquido dalle caratteristiche principamente estive:

Un liquido al Cactus, fresco e dolce, leggermente cremoso e arricchito da pitaya e maracuja

Prima di iniziare a parlarvi di Zaktus, voglio rammentarvi che gli aromi scomposti Dago sono commercializzati all’interno di una scatoletta in cartone, contenente una chubby gorilla da 60 ml, riempita con i canonici 20 ml di aroma in glicole propilenico. Per ottenere il liquido nella sua composizione finale, sarà necessario aggiungere una base di 40 ml (con eventualmente la presenza di nicotina). Pregevole e di ottima fattura il confezionamento di questa linea, fatto di grafiche vivaci e colorate con una cura nel dettaglio esemplare. Uno stile degno dei maestri del packaging a stelle e strisce. Complimenti!

PROVA OLFATTIVA

Il test olfattivo mi pone dinanzi a un prodotto che mostra subito una struttura aromatica piuttosto complessa e non proprio comune. Una base cremosa avvolge con grande armonia un mix fruttato dolce con una matrice di stampo chiaramente esotico. A differenza di altre creazioni del brand, nelle quali sin dalla prova nasale era possibile individuare quanto meno una parte degli ingredienti componenti il mix, in questa circostanza mi risulta molto difficile rintracciare spunti aromatici che possano ricondurre agli elementi dichiarati dal produttore in descrizione.

Nonostante le numerose ripetute pressioni sulla boccetta, la sensazione che trasmette Zaktus alle mie narici , è quella di un liquido molto denso e cremoso, oserei dire con una corposa base di panna montata, sulla quale sono stati adagiati dei frutti che, a mio sentire, condividono alcune molecole con quelle di una rossa e succosa fragola. Questa sensazione mi riporta con i ricordi verso il cuore degli anni ’80 e in particolare al sapore di una famosissima gomma da masticare italiana all’epoca tanto diffusa.

Messi da parte i ricordi d’infanzia, mi preparo per la prova di svapo di Zaktus, fiducioso di ritrovare anche in questo e-juice un prodotto ricco e gustoso.

Mi rivolgo anche oggi al rodatissimo e intramontabile Innokin Ares MTL RTA disegnato dal famoso youtuber Phil Busardo. L’Ares, mai troppo “spinto” a livello mediatico, continua ad essere a mio parere uno dei migliori RTA low cost per svapo di guancia/flavor chasing, soprattutto perchè dotato di una duttilità che ha pochi rivali nel settore.

PROVA DI SVAPO

Allo svapo Zaktus si rivela sin dalla prima boccata un liquido abbastanza insolito dotato di una struttura aromatica ad ampio spettro, in grado di combinare elementi fruttati, una componente cremosa e persino un contorno “ice”.

 

La boccata in inspirazione è accogliente e avvolgente; un generoso manto cremoso abbraccia le papille e dona subito rotondità alla svapata. Confermando quanto detto nel corso della prova olfattiva, trovo che ci siano elementi aromatici a base di latte o panna montata a reggere l’impianto cremoso di Zaktus; un impianto morbido rotondo e ben costruito.

La base cremosa del bouquet va presto ad intersecarsi con un mix di sfumature fruttate, all’interno delle quali si muovono sia spunti aromatici più dolci e delicati che altri più vivaci e aciduli.

Sebbene non sia per nulla facile riuscire ad individuare con precisione i singoli ingredienti dell’insieme fruttato, risulta abbastanza evidente al palato la sua natura tipicamente esotica;  il connubio cremoso-tropicale si muove su binari aromatici molto ben calibrati, in grado di trasmettere in svapata una grande sensazione di equilibrio tra le note dolci e quelle aspre e acidule.

In realtà sono i timbri più dolci che dirigono e segnano principalmente la scena di Zaktus, e a questi si aggiungono le caratteristiche intrinsecamente dolci del fico d’india e del dragon fruit che in effetti faticano un po’ a liberarsi e a staccarsi dal resto dell’impianto cremoso della composizione. Si percepiscono flebili, in modo quasi impercettibile.

La sensazione in svapata resta comunque sempre gradevole ancorchè molto naturale, anche se forse non abbastanza sfaccettata.

Nel cuore della svapata alcune inserzioni fruttate dai toni più aciduli intervengono a spezzare il ritmo monocorde impostato dalla componente cremosa.

Ne riconosco il sapore tipico vagamente aspro e al tempo stesso dolce-acidulo della maracujà, frutto stimolante simbolo dell’energia vitale tipica dei climi tropicali; la svapata si fa più ricca e piena, grazie anche alla presenza di una scia fresca e dissetante che attraversa in profondità tutti gli elementi fruttati del mix.

In coda è la base cremosa che torna a far sentire la sua presenza a mio parere un pizzico ingombrante, anche se al dire il vero non posso non ammettere che il bilanciamento cremoso-fruttato-fresco di Zaktus appare sempre solido e inattacabile.

Chiude la svapata di questo prezioso cremoso-fruttato, una consistente e piacevole persistenza aromatica post svapata, che lascia sul palato un’ammiccante sensazione di fresco “sporcata” da dolci e delicati profumi fruttati.

Diluizione consigliata: 33%

Tempi di maturazione: 2-3 gg

Pro: esperimento cremoso-fruttato molto armonico e ben realizzato.

Contro: gli amanti dei fruttati puri potrebbero non gradire a lungo andare le contaminazioni cremose di Zaktus.

follow us:
Instagram
Twitter
Visit Us
Follow Me
RSS